News

Shiba Inu Coin in palio: La campagna di un noto exchange

Notizia alquanto virale nelle ultime ore, vedrebbe Shiba Inu Coin in palio in una vera e propria campagna messa a disposizione dal noto exchange e piattaforma per criptovalute Crypto.com.

Rappresenta uno dei tanti operatori ad oggi presenti sul mercato ed utilizzabile per comprare criptovalute, scambiarle e beneficiare di tantissime funzionalità. Una campagna recente, che dovrebbe protrarsi fino al 10 novembre, prevede innovative opportunità per gli appassionati di criptovalute, soprattutto in riferimento ai meme coin.

Nel corso dei paragrafi successivi andremo ad approfondire la questione, soffermandoci sul progetto messo a disposizione dallo scambiatore e che permetterà – ad alcuni fortunati, così come ai migliori trader – di portarsi a casa numerosi premi, compresi Shiba Inu Coin gratuiti.

Prima di continuare, ricordiamo come lo stesso Shiba Inu, ad oggi rappresentante una delle crypto meme coin più conosciute nel settore, risulti ormai listato su tantissimi scambiatori ed operatori online professionali. Uno dei più completi è eToro, il quale vanta una lunga storia nel settore del trading online su criptovalute.

Permette di negoziare (anche tramite CFD) su oltre 30 asset crypto, il tutto tramite una piattaforma basilare ed interattiva (anche per utenti alle prime attività nel settore).

Shiba Inu Coin in palio: Ecco come partecipare

Gli Shiba Inu Coin in palio, messi a disposizione dallo scambiatore Crypto.com, fanno parte di una vera e propria campagna, volta a far conoscere a nuovi utenti le funzionalità dello stesso exchange.

Entrando nel dettaglio della questione, la campagna prevede due differenti possibilità. La prima si basa su un semplice meccanismo di estrazione, mentre la seconda sarebbe incentrata sul merito e sulla bravura dei trader di portare a casa risultati, in una vera e propria sfida.

In totale, l’exchange metterebbe a disposizione degli utenti partecipanti due strumenti (in ogni caso legati in modo diretto all’ecosistema Shiba Inu):

  • 10 Shiboshi: rappresentano veri e propri NFT (ossia Non Fungible Token), molto in voga e di interesse all’interno del mercato nel corso degli ultimi mesi;
  • 100.000 dollari in Shiba Inu Coin, da erogare secondo le regole stabilite dalla campagna e che andremo a delineare nel corso delle righe successive.

Per poter partecipare, gli utenti dovranno scambiare (acquisto / vendita) un minimo di 100 dollari di Shiba Inu “SHIB”, per il periodo di durata del progetto. Fra tutti i partecipanti, un sistema di estrazione permetterà di eleggere 500 vincitori, i quali riceveranno 40 dollari in Shiba Inu (SHIB). Cinque degli stessi, avranno la possibilità di ottenere anche 1 NFT Shiboshi.

In merito ai premi restanti, si avvierà una vera e propria sfida sul volume di acquisto, che porterà alla strutturazione di una classifica generale con i primi 500 posti.

Il primo in classifica avrà così la possibilità di accaparrarsi un premio con controvalore in dollari ed un NFT, così come i successivi 4 posti (con premi minori) ma pur sempre con uno Shiboshi. In altri termini una nuova trovata dell’exchange per cercare di farsi notare in un mare di competitors.

Conclusioni

Come esposto in precedenza, gli exchange non rappresentano gli unici intermediari ad aver inserito Shiba Inu all’interno dei propri listini. La criptovaluta risulta altresì attesa all’interno di Robinhood, il quale ha più volte esposto l’idea di volerla implementare nel proprio database.

Anche i migliori broker online di CFD, come ad esempio il noto eToro (qui per la pagina ufficiale), permettono di negoziare su Shiba Inu in modo rapido ed al contempo professionale. Si discostano dagli exchange puri per una serie di ragioni, che andremo ad elencare nel dettaglio qui in basso:

  • permettono di negoziare senza possedere alcuna criptovaluta in modo fisico. In questo caso non è richiesto alcun portafoglio di archiviazione (ossia wallet);
  • permettono di aprire due ordini differenti. Da una parte ordini al rialzo, ossia di acquisto e dall’altra ordini al ribasso, ossia di vendita.

Contrariamente dagli exchange tradizionali, che richiedono commissioni fisse su ogni singolo eseguito, i migliori broker di CFD, per la loro stessa natura, richiedono esclusivamente bassissimi spread sugli scambi (differenziale fra il valore di acquisto ed il valore di vendita).

Da ricordare inoltre numerose funzionalità integrative e di supporto, sia per trader esperti che per trader alle prime armi:

  • grafici in tempo reale;
  • applicazione per dispositivi mobili;
  • Copy Trading per ottenere le stesse transazioni di top trader con esperienza;
  • assistenza professionale;
  • indicatori analitici, da poter utilizzare direttamente all’interno dei grafici;
  • conto demo a costo zero, basato sul caricamento di fondi virtuali, da poter utilizzare per strategie o per testare il broker.

Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento