News

Shiba Inu +8% in settimana: analisi prezzi 7 settembre 2022

Secondo i dati dei principali scambiatori e siti informativi del settore crypto, valutando le metriche ed i dati storici, si evincerebbe uno Shiba Inu in +8% in settimana. Una percentuale che, nonostante non sia poi così alta, ha ugualmente sbalordito il mercato per una serie di ragioni.

La prima è sicuramente il periodo attuale che un po’ tutto il comparto crypto sta vivendo e che non può di certo considerarsi fra i più rosei in assoluto. La seconda è l’interesse evidenziato dalla maggior parte degli investitori sulle meme coin, come ad esempio Dogecoin, o lo stesso Shiba Inu.

Il token SHIB sembrerebbe tuttavia in controtendenza, poiché anche le interazioni sui social, come avremo modo di approfondire nel corso delle righe successive, hanno mostrato percentuali in crescita rispetto alle precedenti settimane.

Certo, ci troviamo ancora molto lontani rispetto ai punti di massimo ed all’interesse su SHIB mostrato sul finire del 2021. Il piccolo rialzo rappresenta tuttavia molto per l’ecosistema, soprattutto in considerazione dei tanti progetti presentati dal progetto.

Prima di continuare, ti ricordiamo che puoi cercare SHIB su broker professionali, del calibro di eToro. Con lo stesso puoi attuare le tue strategie a mercato in modo rapido, anche partendo da un comodo account demo senza limiti di tempo.

Clicca qui per registrarti su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Shiba Inu +8% in settimana: come sta andando il token SHIB?

Anche se prevale un mercato ribassista, con diverse criptovalute ad elevata capitalizzazione in rosso, Shiba Inu in +8% in settimana è considerato dagli esperti un rally significativo, che ha permesso al token di risalire anche nella classifica per capitalizzazione di mercato.

Quali sono state le possibili spinte sul token? Come detto in precedenza, contrariamente dagli ultimi mesi, le interazioni sui principali social e l’uso del termine “Shiba Inu”, hanno iniziato a subire crescite esponenziali. Un aspetto che evidenzia come nuovi utenti stiano parlando del progetto.

Oltre ciò, lo sviluppo e la presenza di aggiornamenti importanti su SHIB: The Metaverse, che è invece il mondo virtuale (Metaverso), lanciato di recente dall’ecosistema e che permette agli utenti interessati di acquistare lotti di terra e di interagire con gli stessi in modo dinamico.

Ultimi aspetti, non per ordine di importanza, sono i risultati mostrati dal DEX ShibaSwap, ormai una reale e concreta alternativa rispetto a tutti gli altri exchange decentralizzati, così come il  processo di The Burn (ossia di bruciatura) dei token SHIB.

Secondo le ultime informazioni, in data 5 settembre 2022, il totale dei token SHIB bruciati sarebbe pari a circa 51 milioni di unità. Un dato importante per tutto l’ecosistema e per equilibrare la presenza del circolante sul mercato. Cosa dire in merito al valore di SHIB?

Dopo aver raggiunto un picco pari a circa 0,00001310 dollari per criptovaluta in data 4 settembre 2022, il valore di Shiba Inu (SHIB) ha evidenziato una correzione su punti di più bassi, per poi riprendersi nel corso delle ultime ore da questa stesura.

Note finali

La notizia odierna è associata ad una delle criptovalute meme più seguite degli ultimi tempi e che, contrariamente da altre meme coin (accusate molto spesso di non portare alcuna funzionalità rilevante), è associata ad un ecosistema ricco di concretezza e di servizi nello spazio DeFi.

Puoi tu stesso, in modo del tutto autonomo, tenere sempre sotto controllo il valore della criptovaluta utilizzando il grafico in tempo reale proposto dai migliori broker di trading online. Così facendo puoi valutare in che modo il token SHIB si sta muovendo sul mercato crypto.

Uno dei broker più conosciuti, ad aver fin da subito integrato anche la criptovaluta SHIB nel proprio database di negoziazione, è eToro. È un operatore regolamentato e con licenza, con oltre 20 milioni di utenti registrati.

Ti permette di iniziare senza alcun impegno tramite un comodo account demo (senza alcun limite di tempo). Si basa su capitali virtuali e può essere gestito anche tramite l’applicazione per dispositivi mobili (sia per dispositivi iOS che per dispositivi Android).

Se vuoi partire con la modalità reale, hai invece la possibilità di caricare un deposito minimo molto basso, da soli 50 euro. Fra i tanti sistemi di pagamento disponibili ricordiamo bonifico bancario, carte di credito e di debito, così come PayPal e portafogli digitali.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento