News

Ripple (XRP) nei guai: Ecco gli 8 capi d’accusa

Ripple (XRP) finisce nei guai a causa del fatto che non è ancora registrato presso la SEC.

Di conseguenza, sono state mosse a Ripple delle accuse alla quali la crypto guidata da Garlinghouse dovrà rispondere entro il 19 Settembre.

Ripple (XRP) nei guai: Tutti i dettagli

Al netto di uno sviluppo del Business eccellente, con Partnership ed un Blockchain valida, Ripple dovrà rispondere di 8 capi d’accusa che gli sono stati mossi a causa della mancata registrazione presso gli archivi della SEC. Ecco quali:

  • Ripple ha creato dal nulla i 100 miliardi di XRP esistenti, al suo inizio nel 2013, prima di qualsiasi distribuzione e senza funzionalità, se non quella di investimento speculativo.
  • Ben venti miliardi di XRP, ovvero il 20% della fornitura totale, sono stati consegnati ai singoli fondatori di Ripple.
  • XRP non è decentralizzato come BTC, quindi i Manager hanno realizzato enormi profitti derivanti dalla vendita di oltre 1,1 miliardi di dollari in XRP.
  • Il valore di XRP supera sostanzialmente il valore delle entrate o del flusso di cassa di Ripple.
  • Pubblicità fuorviante su XRP: è stata combinata l’attività di Ripple con l’uso di XRP.
  • Ripple ha anche posto una percentuale sostanziale di XRP che deteneva in custodia e ha sviluppato un piano su quando vendere XRP e in quali quantità.
  • Il prezzo di XRP è diminuito drasticamente dall’inizio del 2018, lasciando i suoi investitori con sostanziali perdite finanziarie.
  • Ripple è accusato di aver dato tangenti ad alcuni Exchange per quotare XRP.

Insomma, gli investitori che hanno presentato questa mozione d’accusa sono contrari al fatto che i vertici di Ripple abbiano gonfiato artificialmente i prezzi di XRP per pura finalità speculativa.

Le ripercussioni sui mercati per XRP.

Questo mozione contro Ripple non è l’unico segnale di malumore al suo interno. Infatti, pochi giorni fa abbiamo dato la notizia di un potenziale Hard Fork per Ripple. Tuttavia, stiamo parlando di una criptovaluta che gode di grandissima stima nel mondo finanziario, tanto da risultare la più utilizzata per i pagamenti digitali.

Addirittura, si vocifera che la FED Statunitense potrebbe utilizzare la Blockchain di Ripple per regolamentare i pagamenti in tutti gli States (Qui un approfondimento). Quali ripercussioni sul titolo? Siamo in una fase cruciale dal momento che con la quotazione a $0.26 si sono toccati i minimi annuali. E’ un momento delicatissimo per XRP. Ecco come operare:

I Trader più inesperti potranno provare l’adrenalina di questi momenti delicati con un conto demo gratuito e senza vincoli.

Richiedi qui un Account Demo Gratuito

Al contrario, i Trader più navigati potranno negoziare al meglio Ripple sulla piattaforma di eToro e prestando molta attenzione ai suggerimenti contenuti nelle righe precedenti.

Iscriviti su eToro e negozia Ripple in questa importante fase

Sull'autore

Rosa Cioni

Laureata in Economia e Commercio. Mi occupo di articoli di news sul trading online, finanza ed economia.

Lascia un Commento