News

Ripple (XRP) e il decentramento Blockchain: Il titolo sale.

Il tema legato a Ripple (XRP) e il decentramento Blockchain continua a tenere banco tra le discussione di analisti e addetti ai lavori.

Gli ostacoli lungo il cammino ci sono, tuttavia Ripple ha dimostrato ampiamente di essere in grado di superare le avversità. Scopriamo tutti gli aggiornamenti.

Ripple (XRP) e il decentramento Blockchain.

Uno dei punti di forza di Ripple è sempre stata una comunità Twitter molto attiva e prodiga di consigli e suggerimenti. Anche attraverso i tweet dei Fan di lunga data siamo in grado di scoprire le prossime mosse di Ripple.
Recentemente, il dibattito si è incentrato su due aspetti principali, entrambi legati al decentramento della Blockchain:

  • Il sistema PoS (Proof-of-Stake) adottato
  • Gli sviluppi futuri di xPring

Per quanto riguarda il primo aspetto, specifichiamo che il sistema PoS è sempre stato uno dei punti di forza di Ripple. Spesso è stato visto come un vantaggio anche nei confronti della principale criptovaluta, il Bitcoin, che adotta un sistema PoW.

Quali differenze tra i due? Al fine di convalidare i blocchi presenti nella Blockchain, il PoS ed il PoW utilizzano metodi completamente diversi per raggiungere lo stesso obiettivo finale.

Il PoW si affida al lavoro computazionale dipendente dall’energia consumata dai miners. Il tutto al fine di permettere di aggiungere in modo sicuro i blocchi alla catena.

Al contrario, gli algoritmi PoS richiedono agli utenti di mettere in gioco una certa quantità delle loro monete. La finalità è quella di essere selezionati per convalidare un blocco di transazioni e ricevere il premio per il blocco.

Ebbene, Ripple sta faticando a trovare utenti con quantità di moneta tali da poter sbloccare le transazioni sulla Blockchain.

A questo si aggiunge il caso di una società denominata xPring, un Exchange legato a Ripple. Ebbene, pur essendo stato finanziato in passato dalla stessa Ripple, sembra che le strade intraprese da xPring siano di ampio respiro e non più incentrate solo su XRP.

A tal riguardo, David Schwartz, il genio dietro la Blockchain di Ripple ha dichiarato: “Non ci sarà una chiara convergenza tra ogni investimento di Xpring e XRP. Tuttavia, crediamo che indirettamente aiutino XRP e alcuni saranno mirati al generale cryptomondo per uno sviluppo complessivo del Business”.

Come fare Trading con Ripple.

Molti analisti si chiedono: Dove arriverà Ripple? Difficile fare previsioni in un mercato volatile come quello crypto. Tuttavia, possiamo indicare il modo migliore per fare trading su Ripple.

Il Copy-Trading di eToro rappresenta la soluzione più efficiente. Attraverso questo innovativo sistema si possono selezionare i Trader più profittevoli all’interno di un paniere.

Le operazioni dei Senior Trader le vedremo replicate automaticamente nel nostro Account. Una sorta di Trading Automatico fatto seguendo l’operatività dei Trader più profittevoli. Selezionando una mezza dozzina di Trader, il rischio viene mitigato e non ci resterà che controllare le performance copiate in automatico sul nostro conto trading.

Una rivoluzione attiva dal 2007 e certificata Consob.

Registrati su eToro e scopri tutti i vantaggi del Copy-Trading.

Sull'autore

Anna Fazio

Laureata all'Università di Milano in Economia e Commercio, mi occupo principalmente di articoli sulle criptovalute.

Lascia un Commento