News

Ripple verso l’Hard Fork? Ecco gli effetti sul titolo XRP

Dopo i recenti avvenimenti la comunità crypto si chiede: Ripple sta andando verso l’Hard Fork?

Sono già 300 le firme raccolte all’interno della Community per dar vita a “Ripple Classic”.

Ripple verso l’Hard Fork? Tutti i dettagli.

Proprio due giorni fa abbiamo dato la notizia che Ripple stava movimentando grandi quantità di moneta. Ora sappiamo cosa è successo. Ripple aveva prelevato un miliardo di Tokern XRP, per un controvalore di $320 milioni di Dollari, dal deposito di garanzia dell’azienda (Escrow). Questa movimentazione aveva suscitato più di una domanda e i vertici di Ripple hanno provveduto a fare chiarezza.

Gia nel Dicembre 2017 il CEO di Ripple aveva spiegato questo meccanismo. In poche parole, il 55% della fornitura totale di XRP è bloccato in una serie di depositi di garanzia. Questi Escrow, ogni mese, rilasciano un totale di un miliardo di XRP. Con quale finalità? Fornire un limite massimo alla quantità di nuovi XRP che possono essere messi in circolazione.

Tuttavia, alcuni membri della Community di Ripple preferiscono uno scenario completamente diverso. Infatti, stanno proponendo di “bruciare” metà dei depositi di garanzia. Questo inciderebbe positivamente sulla quotazione di XRP.

Il noto Crypto Bitlord, membro attivo della Community di Ripple, ha già raccolto più di 300 firme per realizzare questo progetto. A suo avviso, in futuro potrebbe esserci un Hard Fork con un nuovo “Ripple Classic”.

Ecco le sue parole:

“Ci sono molti reclami sulla richiesta di bruciare metà dell’Escrow di XRP. Tuttavia, questo è il bello della tecnologia Blockchain: se siamo abbastanza a decidere, possiamo votare qualsiasi cosa! Come accadde con Bitcoin e Bitcoin Cash. Continuate così e avremo un Ripple Classic”.

Quali effetti sulla quotazione di XRP?

Un evento del genere, anche solo ipotizzato, potrebbe avere ripercussioni notevoli sulla quotazione del titolo. Per come è stato descritto, il processo dovrebbe portare ad un rialzo per Ripple. Il motivo è semplice, una riduzione forzata di Token XRP in circolazione porterebbe ad un aumento insito del loro valore.

In altre parole, meno Token XRP equivale a dire che i “pochi” rimasti acquisterebbero valore dato dalla scarsità del bene. Tuttavia, il processo è ancora nella fase di raccolta firme quindi la strategia da adottare è la seguente.

Il metodo migliore per negoziare Ripple consiste in una strategia Long-Term da applicare con i contratti CFD. Ecco tutti gli step da seguire.

In primis, non si può prescindere da una buona formazione in materia e su analisi sempre aggiornate. Per questo motivo, su eToro è possibile interagire con i Senior Trader e discutere con loro circa le strategie migliori da applicare.

Per farlo, basterà iscriversi su eToro e creare un profilo valido.

In seguito, sarà opportuno aprire un CFD rialzista con Target $0.40. Da settimane il prezzo è abbastanza stabile, segno che i Tori sono in controllo. Questo dovrebbe metterci al riparo da cadute del prezzo.

Apri il tuo CFD rialzista su Ripple cliccando qui.

 

Inoltre, i Trader meno esperti potranno richiedere gratuitamente un conto demo.

Potranno così esercitarsi e tastare con mano i vantaggi derivanti dal trading con CFD su eToro.

Sull'autore

Andrea Gallo

Laureato in economia e commercio. Sono appassionato di trading online e Criptovalute dal 2010. Mi occupo di notizie riguardanti le criptovalute.

Lascia un Commento