News

Record GXChain: fermento per la 2.0

La GXChain Foundation avvia una proposta per rivoluzionare il suo marchio, modello economico, distribuzione di token e cooperazione nell’ecosistema il 2 dicembre.

Da quando la mainnet è stata attiva nel 2017, GXChain ha lavorato alla creazione di una rete di valore di dati affidabili. Per abbracciare i cambiamenti rivoluzionari portati da DeFi, GXChain ha deciso di seguire la tendenza e rivoluzionarsi con GXChain 2.0.

GXChain 2.0 continuerà i suoi sforzi nella direzione di “essere una blockchain pubblica gratuita, leggera e favorevole allo sviluppo”. Al momento, la testnet GXChain 2.0 è in funzionamento stabile da oltre sei mesi. Oggi GXChain Foundation presenta una proposta di “Rivoluzione completa” nei alcuni aspetti.

Prima di passare all’approfondimento della notizia, se vuoi investire in  cripto, dovresti sapere che utilizzando una piattaforma certificata come eToro avrai tanti servizi a disposizione, come il CopyTrading o il CopyPortfolios. Aprire un conto reale è semplice e bastano solo 50$. Clicca qui per ottenere un conto su eToro

Rebrand: da GXChain 2.0 a REI Network

La proposta “Rivoluzione completa” rilasciata da GXChain Official mostra che per adattarsi meglio a GXChain 2.0 tecnologicamente innovativo, GXChain 2.0 sarà ribattezzato REI Network (di seguito GXChain2.0 è indicato collettivamente come REI Network).

REI deriva dalle prime tre iniziali delle parole Rapid, Economical e Innovative, che corrispondono alle tre caratteristiche fondamentali della Rete REI.

Una nuova architettura tecnica: una blockchain compatibile con EVM, ad alta velocità e a basso costo

Il più grande miglioramento di REI Network rispetto a GXChain 1.0 è che è stato ristrutturato dall’architettura sottostante a una nuovissima struttura blockchain, basata su una costruzione di codice più leggera, compatibile con EVM ed Ethereum RPC, a cui le applicazioni Ethereum possono essere migrate senza soluzione di continuità, il che consente più applicazioni sviluppate su GXChain ed Ethereum, inclusa DeFi, possono essere collegate più rapidamente e direttamente all’ecologia dell’altra. 

Allo stesso tempo, gli utenti di REI Network possono ottenere trasferimenti gratuiti su catena e contratti di chiamata e altre risorse di commissioni di negoziazione con la premessa dello staking. Ciò consente a REI Network di soddisfare i requisiti di EVM compatibile risolvendo contemporaneamente i problemi di costi elevati e bassa velocità di elaborazione.

Nuovo modello economico e nuova distribuzione dei token

Come mostra la Proposta, i GXC sbloccati della Fondazione rappresentano il 25% del totale. Considerando che il REI Network aggiornato dovrà collegare diversi sistemi e che l’asset nativo REI sarà utilizzato in diversi scenari applicativi come governance, collateralizzazione e vincolante, ed è la chiave per la reciproca circolazione di asset e dati tra le ecologie, la Rete REI riforma completamente il modello economico.

La conversione dei token nativi della mainnet da GXC a REI seguirà una regola di divisione 1:10 e la fornitura massima di REI sarà di 1 miliardo. Il team ha utilizzato tutti i 25 milioni sbloccati come fondo per l’ecologia, di cui 5 milioni sono stati utilizzati per i premi dei nodi, 5 milioni sono stati utilizzati per il marketing e 15 milioni sono stati utilizzati per incentivare gli sviluppatori e l’ecosistema.

Considerazioni finali

Se desideri investire in criptovalute in maniera sicura la migliore opzione rimane eToro ,un broker completamente legale che possiede le licenze delle istituzioni finanziarie ufficiali europee. Inoltre:

  • presenta spread bassi;
  • si può iniziare a investire sulle crypto partendo da soli 50$;
  • dispone di un conto demo per provare la piattaforma con denaro virtuale;
  • presenta la funzione di CopyTrading per copiare gli investitori più adatti a te.
Ottieni subito un conto su eToro
Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giulia Mariotti

Lascia un Commento