News

Ray Dalio ha parlato di Bitcoin, NFT e del mercato crittografico attuale

Ray Dalio ha parlato di Bitcoin e di tantissimi altri aspetti legati al mondo della finanza in alcune delle sue recenti interviste. Lo stesso imprenditore miliardario si pone ormai da anni in prima linea su argomentazioni affini, portando sempre idee e considerazioni nuove, anche sulla scia delle evoluzioni del mercato.

Considerazioni che si inseriscono in un contesto alquanto particolare, che vede le maggiori criptovalute mondiali cercare di ottenere nuovi traguardi in queste ultime giornate del 2021, considerate frenetiche e con numerose variazioni.

In tutto ciò, le parole di Ray Dalio hanno toccato più ambiti, partendo dal mercato crittografico (con la criptovaluta più capitalizzata al mondo, ossia il Bitcoin), passando per i Non Fungible Token, fino ad arrivare al rapporto fra il Dogecoin (criptovaluta meme fra le più note) e la singolare figura di Elon Musk.

Nel corso dei paragrafi successivi focalizzeremo l’attenzione sull’esposizione di Ray Dalio, soffermandoci soprattutto sul segmento dei NFT e su quello del Bitcoin. Criptovaluta che ad oggi può essere individuata all’interno di broker e piattaforme professionali, come ad esempio eToro.

Può considerarsi un broker storico, ma soprattutto regolamentato, con una gestione altamente semplificata e con tantissime funzionalità innovative per gli utenti registrati (fra le quali anche un rapido ed efficiente account demo).

Ray Dalio ha parlato di Bitcoin: può considerarsi denaro alternativo?

Prima di entrare nel dettaglio su Ray Dalio che ha parlato di Bitcoin, è bene aprire una piccola parentesi su chi sia lo stesso imprenditore. Ray Dalio rappresenta ad oggi uno degli uomini più ricchi del pianeta (da molti anni nella top 100), fondatore di uno degli hedge fund più grandi al mondo.

Esposizioni e considerazioni da parte di esperti nel campo della finanza, scaturiscono sempre reazioni all’interno dei settori trattati. Si pensi ad esempio al caso Elon Musk, più volte associato al mercato delle criptovalute, soprattutto su meme coin dal calibro di Dogecoin.

Entrando nel dettaglio, fra le tante considerazioni di Ray Dalio, anche la valenza di un Bitcoin come possibile ed eventuale “denaro alternativo”. Tutto ciò in un contesto dominato tuttavia da tantissimi altri competitor, che secondo l’esperto potrebbero concorrere in questa colossale rivoluzione che affianca l’esistenza storica della moneta tradizionale.

Oltre alle criptovalute, che nel corso degli ultimi anni hanno avuto la capacità di mostrare diversi cambiamenti, è stato infatti possibile assistere allo sviluppo di altri asset, anche in questo caso fortemente associati al mondo della blockchain, come ad esempio i NFT (ossia Non Fungible Token).

Anche in questo caso, Ray Dalio avrebbe più volte esposto proprie considerazioni in merito ai NFT, considerando come:

“Questa roba (NFT) sta succedendo, è reale…”

Parole singolari, esposte da un imprenditore da sempre legato anche a considerazioni su un ulteriore asset, in questo caso più tradizionale, ossia l’oro. Lo stesso rappresenta ad oggi, anche in riferimento al comparto crypto, la terza maggiore partecipazione nelle riserve bancarie centrali in tutto il mondo.

Conclusioni

Notizia, quella ad oggi approfondita, che si lega in ogni caso al Bitcoin ed alla sua valenza da potenziale valuta di scambio alternativa, già utilizzata in alcuni specifici territori, come ad esempio El Salvador. Un asset che, al di là di questa funzionalità, resta una criptovaluta a tutti gli effetti, disponibile sui migliori broker online.

Le principali metodologie legate al mondo delle criptovalute, riguardano da una parte l’acquisto di asset crypto in modo fisico e diretto (ossia utilizzando exchange) e dall’altra la negoziazione tramite CFD, ossia strumenti derivati.

Diversamente dalla prima metodologia, i broker di CFD permettono di aprire posizioni non soltanto in ottica rialzista (ossia di acquisto), bensì anche in ottica ribassista (ossia di vendita). Tutto ciò senza possedere alcuna criptovaluta in modo fisico e quindi senza andare alla ricerca di Wallet di custodia, molte volte a pagamento.

A tal proposito, quali sono i migliori broker online di CFD sul comparto crypto? Uno dei più completi è eToro (qui la pagina ufficiale). Dispone di un database costantemente aggiornato e con decine di criptovalute negoziabili. Fra le stesse, è possibile individuare anche il Bitcoin (BTC), proposto con il suo grafico in tempo reale.

Si ricordano inoltre numerosi altri servizi aggiuntivi, come ad esempio:

  • conto demo a costo zero e che non richiede alcun deposito reale iniziale;
  • Copy Trading, per ottenere le stesse transazioni dei Popular Investor selezionati;
  • sezione tecnica, da utilizzare per avviare propri studi;
  • assistenza professionale;
  • applicazione per dispositivi mobili.

Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento