News

Ransomware in Bitcoin: La Nuova Frontiera Di Attacchi Hacker

Il mondo delle criptovalute è da sempre stato associato al problema delle truffe online e delle possibili violazioni all’interno di Wallet poco protetti. Gli stessi attacchi informatici hanno rappresentato una grande piaga nel corso di questo complesso 2020, creando scompiglio in molti Exchange. Un nuovo sistema, che potremmo definire Ransomware in Bitcoin, sta preoccupando molte società.

Si tratta, anche in questo caso, di una violazione informatica, tuttavia legata ad una richiesta di riscatto da pagare in un tempo stabilito. Lo stesso pagamento, contrariamente dal passato, verrebbe sempre più richiesto in criptovalute, specificatamente in Bitcoin. Tutto ciò per via della semplicità di scambio dello strumento crittografico e per il singolare processo di tracciamento e di transazione.

In questo articolo scopriremo tutte le caratteristiche di questa nuova minaccia, esponendo alcuni dei maggiori ed ultimi attacchi subiti da società mondiali. Oltre ciò ricorderemo come il Bitcoin, dissociato da queste violazioni, non rappresenta una minaccia. Oltre ad essere utilizzato sempre più come sistema di pagamento alternativo, è possibile associarlo all’uso di nuovi strumenti di scambio, chiamati CFD.

Visioneremo le potenzialità di questi strumenti derivati, legandoli alle migliori piattaforme di brokeraggio online. Ecco le più professionali, fra le quali eToro e Trade.com:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Ransomware in Bitcoin: Ecco Cosa Sono

    Come esposto nell’introduzione, un Ransomware è uno specifico attacco informatico, volto a rubare specifici dati personali. In questo caso, i soggetti maggiormente colpiti sarebbero personaggi illustri e soprattutto grandi aziende.

    Gli Hacker, una volta entrati all’interno dei server e nei servizi cloud delle vittime, recupererebbero velocemente dati sensibili, minacciando di renderli noti. Per evitare il danno, verrebbe poi richiesto un riscatto da pagare in poche ore o in qualche giornata.

    Con l’avvento delle criptovalute, questa tipologia di attacco ha iniziato a basarsi sempre di più su un riscatto in strumenti crittografici. Da qui la presenza dei Ransomware in Bitcoin, causa di centinaia di attacchi ogni anno. Secondo uno studio, avviato direttamente dalla società Acronis, solamente nel corso del 2020, circa 1000 società sarebbero state aggredite da questa forma di violazione, con successiva richiesta monetaria.

    Il problema dei Ransomware esiste quindi già da molti anni, ma solamente negli ultimi periodi avrebbe trovato terreno fertile per espandersi e creare notevoli problematiche. Una delle ultime, ha visto la richiesta, di ben 50 Bitcoin (corrispondenti a 950.000 dollari qualora il pezzo fosse di 19.000 dollari) come riscatto ad una società assicurativa israeliana. I messaggi di richiesta sarebbero inoltre stati esposti pubblicamente, esprimendo la volontà di aumentare la richiesta in caso di mancato pagamento.

    Nonostante sia molto difficile riuscire a prevedere se un sistema Hacker possa o meno violare una specifica società, è bene che le aziende attuino procedure di controllo e di protezione interna aggiornate e sempre più performanti. Tutto ciò per cercare di rendere la rete maggiormente protetta e provare ad evitare che ingenti quantità di criptovalute, in questo caso Bitcoin, finiscano nelle mani sbagliate.

    Analisi Dei Prezzi Bitcoin “BTC”

    Strategie Operative Su Bitcoin [BTC]

    Nonostante il Ransomware in Bitcoin sia uno dei tanti problemi del ventunesimo secolo, bisogna considerare come lo strumento crittografico rappresenti solamente il mezzo per ottenere il riscatto. Lo stesso BTC è invece utilizzato legalmente come sistema di scambio in molte piattaforme di pagamento (si pensi ad esempio a PayPal) o semplicemente all’interno dei migliori broker come asset negoziabile.

    In merito a quest’ultimo aspetto, è possibile aprire un’interessante parentesi, presentando nuovi sistemi di negoziazione, basati su contratti per differenza [CFD]. Gli stessi, non basando la loro operatività sull’acquisizione diretta e fisica della criptovaluta, permettono una doppia negoziazione:

    • Verso l’alto (aprendo un CFD rialzista su Bitcoin [BTC]) qualora il trader ipotizzi una fase di crescita dello strumento.
    • Verso il basso (aprendo un CFD ribassista su Bitcoin [BTC]) qualora il trader ipotizzi una flessione calante dell’asset.

    I contratti per differenza, oltre a permettere la doppia chance sull’apertura della posizione, sono associati ad altri vantaggi importanti. Contrariamente da quanto avviene per gli acquisti diretti, legati quasi sempre ad ingenti commissioni, le migliori piattaforme di CFD non impongono nessun costo sulla gestione, attuando solamente piccoli Spread.

    Due servizi professionali, da anni presenti all’interno del settore e che permettono di negoziare con assets crittografici, sono eToro e Trade.com. Entrando al loro interno, oltre al Bitcoin, è possibile individuare decine di criptovalute note, come ad esempio Ripple, Ethereum, Litecoin, Bitcoin Cash e molte altre.

    Qualora il trader sia semplicemente curioso di testare il broker, o di provare una propria strategia senza correre rischi reali di perdita, ha la possibilità di utilizzare un ben strutturato conto demo. Non comporta costi accessori ed è utilizzabile senza limiti.

    Scopri eToro e la sua demo cliccando qui

    Scopri Trade.com e la sua demo cliccando qui

    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Francesco

    Lascia un Commento