News

Prestiti per acquistare Bitcoin: Opinioni a confronto

Il Bitcoin ha mostrato nel corso degli ultimi anni numerose evoluzioni, riuscendo ad essere integrato in progetti colossali, sia nel mondo della finanza tradizionale che nel settore della cosiddetta finanza decentralizzata. In tutto ciò, esistono prestiti per acquistare Bitcoin?

Rappresentano essenzialmente capitali ottenuti per poter diventare possessori di asset crypto, da restituire successivamente in rate, proprio come avviene per un eventuale mutuo bancario per l’acquisto di una casa, o per qualsiasi altra attività a propria discrezione.

Considerazioni a riguardo, sarebbero state più volte esposte dal noto Peter McCormack, ossia una figura illustre nel settore delle criptovalute e che abbiamo più volte avuto modo di richiamare all’interno di nostre news ed approfondimenti mirati sul mondo delle criptovalute.

In sue recenti interviste pubbliche, avrebbe infatti esposto opinioni in merito, ricordano possibilità ed al contempo svantaggi. Prima di continuare, ricordiamo come lo stesso Bitcoin (oggetto della nostra news) risulta disponibile su broker autorizzati e regolamentati, come ad esempio eToro.

Si tratta di un broker storico, con decine di asset crypto supportati e che permette di negoziare sugli stessi tramite una piattaforma interattiva, basilare nelle operazioni e con tantissimi strumenti integrativi e di supporto per i trader iscritti.

Prestiti per acquistare Bitcoin: McCormack si espone

Ricollegandoci a quanto esposto in precedenza, McCormack avrebbe recentemente ricordato pubblicamente di possedere due posizioni di leva. Una riferita ad un prestito bancario sottoscritto lo scorso anno per acquistare Bitcoin, in riferimento al famoso ribasso che aveva portato l’asset a toccare quote a circa 17.000 dollari.

Per tutti coloro che si chiedono se la strategia del prendere prestiti per acquistare Bitcoin possa risultare valida, avrebbe ricordato:

“Una delle cose che ho imparato è prendere debiti a lungo termine per acquistare Bitcoin, in realtà potrebbe essere un ottimo scambio”.

Ad essere d’accordo con le dichiarazioni e strategie di leva di McCormack, uno dei suoi tanti interlocutori durante interviste, ossia Edstrom. Lo stesso avrebbe inoltre evidenziato le principali differenze fra il debito a termine ed il debito a margine, ricordando come il debito ipotecario sia “sorprendente”.

Fra le parole dell’esperto, esposte pubblicamente, è possibile ricordare:

“Finché puoi pagare la rata del mutuo ed è un termine pluriennale, sei a posto. Quindi credo in quel tipo di debito. E questo, tra l’altro, è ciò che le persone sanno su ciò che fa Michael Saylor”.

Di contro, McCormack avrebbe tuttavia ricordato come il mercato delle criptovalute (riferito quindi anche al Bitcoin) sia cambiato. Ha infatti ricordato come la consapevolezza del Bitcoin (inteso come ecosistema nel suo complesso) nel 2021, abbia posto molte sfide sulle aspettative degli analisti e degli esperti nel corso di queste prime fasi del 2022.

Nella giornata di ieri, 6 marzo, il valore del Bitcoin ha avuto modo di ritornare sulla soglia dei 39.463 dollari per unità, registrando in questo caso una flessione in aumento giornaliera (ossia nell’arco delle 24 ore) del circa 1,34%. Tutto ciò in un contesto alquanto singolare, dettato da ancora molti eventi di squilibrio e di incertezza.

Conclusioni

Notizia odierna, che si ricollega così ad una delle criptovalute più famose al mondo, nonché la più longeva e quella con maggior market cap: il Bitcoin.

Un asset che, nonostante sia ancora ad oggi lontano rispetto ai punti di massimo ottenuti sul finire del 2021, continua ad essere analizzato quotidianamente da migliaia di esperti in materia. È possibile individuarlo all’interno di centinai di scambiatori e piattaforme professionali.

Una delle più complete, è eToro (qui la pagina ufficiale), che rappresenta un operatore ibrido, valido sia per gli scambi sul sottostante (ossia per l’acquisto reale dell’asset) sia per negoziare con contratti per differenza (ossia CFD).

Diversamente dall’acquisto fisico, il trading di CFD permette di aprire sia posizioni al rialzo (definite di tipo long) sia posizioni al ribasso (definite di tipo short). Tutto ciò su una piattaforma rapida e con tantissimi servizi di supporto.

Fra le funzionalità più rilevanti ricordiamo:

  • possibilità di selezionare top Trader reali e copiare le loro stesse strategie operative tramite la funzione Copy Trading;
  • possibilità di utilizzare un pratico account demo, senza nessun costo e senza alcun limite di tempo;
  • accesso alla sezione formativa, ossia all’accademia, che integra numerosi articoli sul mondo del Trading online;
  • possibilità di accedere alla sezione tecnica, integrante tantissimi indicatori analitici;
  • possibilità di fare Trading anche tramite applicazione.

Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento