News

Polkadot può rimbalzare dal suo livello medio attuale?

Gli andamenti singolari sul mercato delle criptovalute, con timidi movimenti al rialzo di alcuni asset crypto ad elevata capitalizzazione, hanno portato gli esperti a domandarsi se anche specifiche altcoin potessero o meno avere la forza di recuperare terreno. Più nello specifico, l’attenzione di molti appassionati è stata posta su DOT: Polkadot può rimbalzare dal suo livello medio?

Tornando indietro di qualche settimana, è possibile considerare come Polkadot abbia continuato il suo movimento laterale (mediamente al ribasso) al di sotto la linea di resistenza a 4 mesi. L’ecosistema avrebbe trovato terreno immediato nella zona dei 6,45 dollari per unità, soglia considerata anche psicologica per molti analisti.

Un ipotetico rimbalzo dal suo supporto potrebbe far svegliare il token DOT nel breve e medio termine? Quali sono state le ultime variazioni dell’asset? Domande che avremo modo di approfondire a seguire, non prima di averti ricordato che puoi sempre constatare il valore del token tramite i comodi grafici in tempo reale sui migliori broker online.

Uno dei più completi è sicuramente eToro, il quale integra da mesi anche la criptovaluta Polkadot, permettendoti di negoziare in modo autonomo, anche partendo da un pratico conto demo illimitato e senza nessun vincolo specifico.

Clicca qui per registrarti su eToro

Polkadot può rimbalzare dal livello medio? Ecco le variazioni a breve termine

In un range settimanale, dall’8 luglio 2022 ad oggi, il trend medio della criptovaluta è stato al ribasso, portando in molti a chiedersi se Polkadot può rimbalzare dai suoi punti di minimo, o se il sentiment negativo riuscirà a causare ulteriori crolli di prezzo.

Cerchiamo quindi di partire dal principio e capire cos’è successo all’andamento della criptovaluta nel medio e breve termine. Nella giornata dell’8 luglio, è possibile constatare un prezzo di scambio dell’asset anche su punte a 7,38 dollari per unità in alcune sezioni. Un valore tuttavia sostituito sin da subito da successivi ribassi.

Dopo una piccola ripresa, il valore del token DOT si è inserito in un canale discendente, rompendo al ribasso dapprima la soglia dei 6,75 dollari e successivamente quella dei 6,50. Nella giornata del 13 luglio, in alcune sezioni del grafico, il prezzo della moneta digitale era addirittura sceso a 6,17 dollari.

È tuttavia seguito un timido rialzo, con la criptovaluta scambiata al momento attuale attorno i 6,29 dollari per unità. Un dato che sottolinea:

  • una variazione storica a 14 giorni del -13,7%;
  • una flessione negativa a 7 giorni del -8,0%;
  • una variazione del circa -1,5% in un range temporale a 24 ore.

È importante sottolineare come le recenti liquidazioni abbiano portato il DOT (nella giornata del 13 giugno), a mostrare il suo minimo a 17 mesi, dopo aver perduto più del 66% nel giro di 51 giorni. Per completezza ricordiamo anche i due estremi dell’asset, ossia il punto di massimo (ad oggi fermo a 54,98$ il 4 novembre del 2021) ed il punto di minimo (ad oggi fermo a 2,70$ il 20 agosto 2020).

Note finali

Ricollegandoci a quanto esposto nell’introduzione, ti ricordiamo che puoi sempre tenere sotto controllo il valore di Polkadot, così come quello delle principali criptovalute mondiali, usufruendo degli strumenti proposti dalle migliori piattaforme di trading online.

Una delle più affidabili è eToro (clicca qui per registrarti). Si tratta di un operatore solido, con reali licenze (anche in Unione Europea) e che funge sia da exchange di criptovalute, sia da broker di CFD. Permette in altri termini di comprare token reali, oppure di negoziare senza il loro possesso, anche al ribasso.

Senza alcun impegno, puoi iniziare sempre con un comodo conto demo. È una modalità di prova, basata sul caricamento automatico di 100.000 dollari, da poter utilizzare a tua discrezione. Se invece vuoi iniziare a negoziare sul DOT in modalità reale, puoi caricare un deposito minimo molto basso, da soli 50 euro.

Qualora non avessi le capacità di analizzare le tue criptovalute di interesse, puoi sempre optare per il Copy Trading. Di cosa si tratta? Molto semplicemente, permette di scegliere a propria discrezione fino ad un massimo di 100 trader professionisti e di copiare in modo speculare le loro transazioni a mercato.

Così facendo, puoi da una parte negoziare in modo indiretto, selezionando top trader che prediligono operare sulle criptovalute e dall’altra studiare ed imparare dalla visione delle strategie effettuate da reali professionisti, iscritti all’apposito programma sulla piattaforma.

Clicca qui per iscriverti su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento