News

Polkadot: analisi prezzi aggiornata al 1 luglio 2022

Pubblicato: 4 Luglio 2022 di Anna Fazio

Polkadot ha registrato una tendenza al ribasso su un arco temporale più lungo. Questa tendenza al ribasso è iniziata all’inizio di aprile. Prima di allora, il periodo da novembre a fine febbraio ha visto anche Polkadot registrare pesanti e consistenti perdite. A marzo è stato osservato un rally, ma questo rally non ha avviato un trend rialzista a più lungo termine.

Bitcoin ha anche lottato per mantenere la soglia psicologica di $ 20.000. Un calo più profondo potrebbe far precipitare anche il DOT nelle classifiche.

Prima di proseguire, ti consigliamo di investire in criptovalute solo su piattaforme sicure e legali come eToro, in cui aprire un conto reale è semplice e bastano solo 50 €. Oltre a questo avrai anche la funzionalità demo e copytrading.

Polkadot: situazione attuale

Da quando sono scesi verso il minimo di 17 mesi il 13 giugno, gli acquirenti di DOT sono intervenuti per promuovere una corsa rialzista a breve termine. Ma con la resistenza della linea di tendenza di due mesi in piedi, il DOT si è invertito in una struttura simile a un cuneo discendente.

Nel frattempo, anche il prezzo è sceso al di sotto della linea di base delle Bollinger Bands (BB) per riflettere un robusto vigore ribassista. Inoltre, con il recente aumento dei volumi di vendita, i ribassisti hanno ulteriormente ribadito le loro intenzioni.

L’RSI ha subito un forte calo nella regione di ipervenduto dopo essere sceso al di sotto della linea mediana. Un potenziale risveglio nei prossimi giorni potrebbe dare agli acquirenti una spinta tanto necessaria per testare il POC.

Mentre il CMF prevedeva anche un forte margine ribassista. A causa dei suoi picchi più alti nell’ultimo giorno, qualsiasi risveglio può affermare una divergenza rialzista a breve termine.  

Considerazioni finali

Se il CMF scendesse sotto la soglia di -0,05, aggiungerebbe prove alle prospettive già ribassiste che Polkadot ha sui grafici. Gli indicatori hanno mostrato che lo slancio era tornato a favore dei venditori e l’OBV ha mostrato che gli acquirenti mancavano di forza. Un altro passaggio a $ 6,4- $ 6,5 potrebbe essere vicino.

Se desideri investire in criptovalute ti ricordiamo che il modo più semplice e sicuro rimane eToro il quale presenta spread bassi, dispone di un conto demo gratuito e della funzione di copytrading. E poi per aprire un conto reale bastano solo 50 euro.

Iscriviti subito su eToro cliccando qui

 

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Anna Fazio

Laureata all'Università di Milano in Economia e Commercio, mi occupo principalmente di articoli sulle criptovalute.

Lascia un Commento