News

Opera e la protezione dal mining per smartphone e desktop

I software di mining “incorporati” all’interno dei siti internet stanno diventando un problema sempre più grande per gli smartphone, ma il browser web Opera sta cercando di risolvere questo problema per tutti i propri utenti (e per le batterie).

Opera e la protezione dal mining per smartphone e desktop

Opera e la protezione dal mining per smartphone e desktop

Opera, che ha già introdotto in passato una protezione per i miner di criptovalute all’interno delle sue versioni desktop, sta adesso mettendo la solita funzionalità all’interno dei browser per smartphone, rendendo quindi l’intero ecosistema totalmente protetto da questa minaccia sempre più crescente.

Secondo il comunicato stampa dell’azienda, questa nuova funzionalità sarà disponibile su Opera Mini e Opera per Android come parte integrante della funzionalità nativa dell’adblocker integrato dell’azienda.

Ecco una parte del comunicato:

“La nuova funzionalità di mining anti-criptovaluta viene attivata di default una volta attivato il blocco annunci su Opera Mini (iOS e Android) o Opera per Android. Il blocco annunci può essere abilitato andando a “impostazioni” e rileverà automaticamente gli script di mining scritti nel codice di una pagina web, interrompendoli.”

Opera crede che più di un miliardo di dispositivi presenti in tutto il mondo vengano rallentati da questi miner “nascosti” all’interno di alcuni siti internet, che non avvisano assolutamente l’utente di ciò che sta avvenendo.

I miners di criptovalute sono estremamente pericolosi, in quanto possono sovraccaricare le CPU degli smartphone, forzando l’utilizzo al 100% e causando potenzialmente il surriscaldamento del telefono.

Il danneggiamento può essere addirittura permanente, andando ad intaccare le prestazioni della batteria del telefono.

Questa funzionalità di Opera è già disponibile, ed il browser può essere scaricato dal Google Play Store. Al momento non è ancora disponibile una versione per i dispositivi iOS.

Investire nelle Criptovalute in Sicurezza

Purtroppo il mondo delle criptovalute è sempre più popolato da truffe e da altri metodi al limite del legale. Ma com’è dunque possibile investire all’interno di questo settore in sicurezza? Il modo più sicuro per investire all’interno dei mercati delle criptovalute è quello di scegliere piattaforme di trading regolamentate a livello europeo, quindi assolutamente legali.

Come è possibile dunque investire nelle criptovalute? Per far ciò è molto semplice: la migliore piattaforma attualmente presente è quella di 24option (clicca qui per il sito).

Stiamo parlando di una piattaforma di trading autorizzata direttamente dalla CySEC,  che quindi offre standard di sicurezza estremamente elevati rispetto agli exchange di criptovalute. Inoltre è totalmente gratuita, non applica alcun tipo di commissioni e consente dunque di investire al rialzo o al ribasso (ottima idea in questo momento delicato delle criptovalute). Tutte quante le persone iscritte possono seguire dei corsi gratuiti, completi e facili da seguire per capire come investire nelle criptovalute. È anche dunque possibile ottenere il supporto gratuito al telefono da parte di un vero esperto.

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento