News

Nuovi traguardi di Tectonic (TONIC): Ecco il TVL del progetto crypto

Nonostante venga considerato molte volte un progetto non di punta all’interno dell’ormai vasto e saturo paniere delle criptovalute, Tectonic rappresenta un ecosistema innovativo e che sta lentamente cercando di riaffiorare rispetto alla concorrenza ormai spietata. A tal riguardo, quali sono i nuovi traguardi di Tectonic?

All’interno dei nostri tanti approfondimenti, abbiamo avuto più volte modo di affrontare questa criptovaluta alquanto singolare, ossia il token TONIC, che svolge un ruolo funzionale all’interno del progetto madre, ossia Tectonic. Quest’ultimo, a sua volta, rappresenta un protocollo decentralizzato (senza controllo centrale) associato a tantissime funzionalità.

Avremo modo di ricordarle nel corso delle righe successive, tenendo in considerazione gli ultimi dati registrati e le ambizioni del suo modello di business. Tutto ciò su un asset crypto che continua costantemente ad essere analizzato da esperti ed analisti del mercato crypto.

Mercato che, per le principali criptovalute, può essere individuato e trattato all’interno di broker professionali, come ad esempio eToro. Trattasi di un intermediario conosciuto in molte parti del mondo, che permette di scambiare e negoziare su più di 42 criptovalute, mettendo a disposizione anche un comodo account di prova a costo zero e senza nessun costo.

Nuovi traguardi di Tectonic (TONIC): Ecco il post su Twitter

Prima di entrare nel dettaglio sui nuovi traguardi di Tectonic, è bene partire brevemente dal principio, ricordando cosa sia e su cosa basi le sue funzionalità. All’interno del progetto, chiunque sia interessato, ha la possibilità di partecipare come fornitore di liquidità, o come mutuatario a tutti gli effetti.

I casi d’uso sono tantissimi, ma soprattutto diversificati. Per gli HODLers, è ad esempio possibile fornire beni al protocollo, ottenendo in modo parallelo delle ricompense sotto forma di interessi. Il programma di incentivi, si basa anche sulla presenza del token TONIC, che funge da asset nativo e funzionale nel protocollo.

Il progetto è stato strutturato grazie alla nota e fiorente tecnologia Cronos, che a sua volta fa riferimento ad un progetto più vasto, nato anche grazie alla partecipazione ed alle potenzialità messe in campo da Crypto.com.

Nel corse degli ultimi mesi, reduci anche gli sviluppi della comunità (sempre rilevante all’interno di progetti similari), l’ecosistema ha iniziato a riscontrante i suoi primi traguardi importanti. A tal proposito l’account ufficiale di Tectonic su Twitter, nella giornata di ieri 7 febbraio, ha pubblicato un Tweet affermando:

“Abbiamo superato i 700 milioni di dollari di Supply totale. Che inizio di Febbraio, il nostro nucleo di lava è bollente.”

Un’esposizione alquanto rilevante, che mostra in modo chiaro e trasparente il livello di TVL raggiunto ed ottenuto dal protocollo. Lo stesso valore, nonostante non possa essere paragonato a quello dei suoi competitor più vicini, mostra ugualmente come qualcosa stia effettivamente cambiando.

In tutto ciò, vi è comunque da considerare come l’intero progetto faccia riferimento ad una tecnologia ancora sul nascere, ossia Cronos, che sta lentamente cercando di farsi strada fra le big del settore, come ad esempio la colossale tecnologia Ethereum (fra le più utilizzate nel settore).

Conclusioni

Notizia odierna, che si ricollega in modo diretto ad una delle criptovalute più seguite ed analizzate nel corso degli ultimi tempi, ossia TONIC. Essendo un asset relativamente nuovo, risulta inserito e listato all’interno di pochissime piattaforme.

Ciò non vieta di tenere in considerazione broker professionali ed autorizzati che aggiornano costantemente il proprio database, integrando asset di nuova emissione a criptovalute storiche, come ad esempio Bitcoin, o Ethereum. Uno dei broker più completi, che avrai sicuramente avuto modo di conoscere, è eToro (qui la pagina ufficiale).

Rappresenta un intermediario regolamentato anche in Europa, grazie alle licenze ufficiali in possesso della società eToro Europe Ltd. Mostra un listino di asset composto da oltre 42 criptovalute ad elevata capitalizzazione. Lo stesso database viene sempre arricchito con nuovi strumenti.

Su tantissimi asset, la piattaforma permette una duplice operatività. Da una parte di poter comprare criptovalute in modo fisico (ossia operando sul sottostante in modo diretto) e dall’altra di poter negoziare tramite contratti per differenza, ossia strumenti derivati. In questo caso non si diventa possessori della criptovaluta ed è possibile agire sia al rialzo che al ribasso.

Seguono ulteriori servizi di supporto ed integrativi per gli utenti registrati, messi a disposizione in modo completamente gratuito:

  • possibilità di ottenere le stesse transazioni (ossia strategie a mercato) dei reali Popular Investor, dopo averli accuratamente selezionati;
  • conto demo a costo zero, senza alcun limite di tempo;
  • sezione analitica, con indicatori matematici e statistici;
  • grafici in tempo reale, su ogni singolo asset crypto supportato.

Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento