Guide

Migliori Criptovalute Staking: le più redditizie e sicure [2023]

Pubblicato: 16 Dicembre 2022 di Andrea Lagni

Lo staking di criptovalute consente agli investitori di bloccare i propri token e di ottenere cripto gratuitamente attraverso il reddito passivo e i diritti di governance.

A complemento di una strategia di investimento “cassettista” lo staking di criptovalute è anche un modo efficace per difendersi da un ciclo di mercato ribassista senza dover incassare e realizzare le perdite.

Questa guida esamina le 5 migliori criptovalute staking ed anche la migliore piattaforma, autorizzata e regolamentata, per fare staking in totale sicurezza e con i migliori risultati.

Criptovaluta Token Ranking
Cardano ADA ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️
Ethereum ETH ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️
Solana SOL ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️
Polygon MATIC ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️
Tron TRON ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️

Suggerimento: per chi non ha esperienza ma desidera incominciare ad investire sulle criptovalute, la piattaforma di eToro, oltre a numerose crypto in staking, mette anche a disposizione un conto demo, illimitato e gratuito per far pratica. Ecco qua il link per registrarsi:

Clicca qua per investire sulle migliori crypto per staking su eToro.

L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non è regolamentato in alcuni paesi della UE. Nessuna tutela del consumatore. Possono essere applicate tasse sui profitti.

Ma quali sono le migliori criptovalute staking? Ecco qui la classifica completa:

Criptovaluta Token Ranking
Cardano ADA ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️
Ethereum ETH ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️
Solana SOL ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️
Polygon MATIC ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️
Tron TRON ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️

Che cos’è lo Staking di Criptovalute?

Se siete investitori di criptovalute, il concetto di staking è qualcosa di cui sentirete parlare sempre di più. Lo staking è il modo in cui molte criptovalute verificano le loro transazioni e permette ai partecipanti di guadagnare ricompense sulle loro partecipazioni.

Ma cos’è lo staking delle criptovalute? Lo staking delle criptovalute è un processo che prevede l’impegno delle proprie attività in criptovalute per sostenere una rete blockchain e confermare le transazioni.

È disponibile con le criptovalute che utilizzano il modello proof-of-stake per elaborare i pagamenti. Si tratta di un’alternativa più efficiente dal punto di vista energetico rispetto al modello proof-of-work classico. Il proof of work richiede dispositivi di mining che utilizzano la potenza di calcolo per risolvere equazioni matematiche.

Lo staking può essere un ottimo modo per utilizzare le criptovalute per generare un reddito passivo, soprattutto perché alcune criptovalute offrono alti tassi di interesse per lo staking. Prima di iniziare, è importante capire bene come funziona lo staking delle criptovalute.

Come funziona lo Staking in criptovalute?

Nelle criptovalute che utilizzano il modello proof-of-stake, lo staking è il modo in cui le nuove transazioni vengono aggiunte alla blockchain.

In primo luogo, i partecipanti impegnano le loro crypto nel protocollo della criptovaluta. Tra questi partecipanti, il protocollo sceglie i nodi validatori per confermare i blocchi di transazioni. Più monete vengono impiegate nello staking, e più è probabile che si venga scelti come validatori.

Ogni volta che un blocco viene aggiunto alla blockchain, vengono coniati nuovi token di criptovalute che vengono distribuiti come ricompensa al validatore del blocco. Nella maggior parte dei casi, le ricompense sono dello stesso tipo di criptovaluta che i partecipanti stanno validando. Tuttavia, alcune blockchain utilizzano un tipo diverso di criptovaluta per le ricompense.

Se si desidera fare staking sulle criptovalute, è necessario possedere una criptovaluta che utilizzi il medesimo modello proof-of-stake. Poi si può scegliere l’importo da puntare. È possibile farlo attraverso molti exchange di criptovalute popolari.

I token sono ancora in vostro possesso quando le utilizzate per lo staking. In sostanza, le state mettendo al lavoro e siete liberi di disimpegnarle in un secondo momento se volete scambiarle. Il processo di disimpegno potrebbe non essere immediato; con alcune criptovalute, è richiesto di puntare le monete per un periodo di tempo minimo.

Lo staking non è un’opzione per tutti i tipi di criptovalute. È disponibile solo con le criptovalute che utilizzano il modello proof-of-stake.

Molte criptovalute utilizzano il modello proof-of-work per aggiungere blocchi alle loro blockchain. Il problema del proof of work è che richiede una notevole potenza di calcolo. Questo ha portato a un notevole consumo di energia da parte delle criptovalute che utilizzano il proof of work. Il Bitcoin, in particolare, è stato criticato per il suo impatto ambientale.

Il proof of stake, invece, non richiede altrettanta energia. Questo la rende anche un’opzione più scalabile, in grado di gestire un numero maggiore di transazioni.

Migliori Criptovalute per lo staking

Qui di seguito puoi trovare la classifica delle migliori criptovalute per fare staking disponibili oggi.

Ethereum

Ethereum Staking

Ethereum Staking

Una delle più grandi criptovalute, Ethereum (ETH), è recentemente passata da un consenso Proof-of-Work (PoS) a un consenso Proof-of-Stake (PoS). Pertanto, ha il potenziale per diventare una delle migliori criptovalute per lo staking nel 2023.

Con l’aggiornamento, Ethereum dovrebbe risolvere i principali problemi di rete legati alle elevate commissioni del gas, alla scalabilità e alla velocità delle transazioni. Pertanto, si prevede che la nuova modifica renderà Ethereum una delle migliori crypto per lo staking nel 2023.

Con il nuovo aggiornamento, gli investitori potranno puntare su Ethereum per contribuire alla sicurezza della rete e guadagnare ricompense nel processo. Tuttavia, è previsto un requisito minimo di puntata di 32 ETH (41.500 dollari al momento in cui scriviamo).

Considerata la migliore altcoin da molti investitori, Ethereum è la seconda criptovaluta più grande dopo il Bitcoin, con un market cap di 158 miliardi di dollari. Attualmente l’ETH è scambiato a 1.295 dollari, oltre il 70% in meno rispetto ai massimi storici di 4.900 dollari.

Cardano

Cardano Staking

Cardano Staking

Creata da uno dei fondatori di Ethereum, Cardano è considerata una delle migliori blockchain proof-of-stake del 2022. ADA, la criptovaluta nativa, può essere utilizzata per lo staking sulla rete Cardano per guadagnare interessi annuali in cambio della convalida dei blocchi sulla blockchain.

Su Cardano, i nuovi blocchi vengono verificati attraverso la selezione dei nodi. Quando qualcuno si unisce a un nodo, l’ADA viene bloccato in quel nodo. Dopo che i blocchi sono stati prodotti, i nodi guadagnano ricompense distribuite tra i partecipanti.

Gli investitori possono anche scegliere di affidare le proprie attività agli operatori del pool di stake, persone che possiedono le conoscenze specialistiche necessarie per svolgere i compiti di manutenzione della rete. Una delle migliori monete proof of stake, Cardano (ADA), il cui staking è disponibile su alcuni delle più importanti e regolamentate piattaforme: come eToro.

Con una media di 75.000 transazioni al secondo (TPS), Cardano è una delle reti più veloci nel mondo blockchain. Dopo il lancio a 0,076 dollari nel 2017, ADA ha raggiunto un ATH di 3,10 dollari nel 2021. Attualmente il token è scambiato a 0,43 dollari, con un market cap di 15 miliardi di dollari.

Solana

Solana Staking

Solana Staking

Solana è una blockchain decentralizzata costruita per supportare applicazioni scalabili e di facile utilizzo in tutto il mondo. La rete attrae diverse DApp (applicazioni decentralizzate) e sviluppatori grazie alla sua alta velocità e ai suoi bassi costi – supporta più di 50.000 TPS con un costo medio di transazione inferiore a 0,1 dollari.

Token proof-of-stake, SOL può essere facilmente delegato ai validatori della rete per guadagnare un rendimento percentuale annuo (APY) potenzialmente elevato. SOL ha un APY del 5,32%, il che la rende una delle migliori criptovalute per gli investitori che cercano di generare un reddito passivo.

SOL è passata da un prezzo di $1,5 a gennaio del 2021 a un ATH di $260 a maggio – un aumento di prezzo del 17.233%. Attualmente scambiata a 32 dollari, SOL ha fornito un ritorno sull’investimento (ROI) di oltre il 14.000% dal suo lancio.

Polygon

Polygon Staking

Polygon Staking

Con una blockchain open-source e permissionless, Polygon (MATIC) è costruita sulla rete Ethereum per offrire soluzioni ad alta scalabilità. La criptovaluta nativa, MATIC, viene utilizzata per regolare le transazioni, viene usata in stacking per proteggere la piattaforma e ha premiato gli investitori con una crescita massiccia negli ultimi anni.

Con un’offerta totale di 10 miliardi di token, il 12% di MATIC è destinato a finanziare le ricompense delle puntate sulla rete Polygon. Polygon utilizza una rete sostenibile e rispettosa dell’ambiente che non richiede grandi quantità di potenza di calcolo.

Chiunque può diventare un validatore della rete puntando MATIC, con una proporzione di ricompense che dipende dalla puntata individuale. Con oltre 100 validatori globali che mantengono la rete, un totale di 2,35 miliardi di dollari è puntato sulla rete Polygon. Con un valore di quasi mezzo miliardo di ricompense distribuite dal pool di puntate, Polygon è una delle monete con le maggiori puntate nel 2022.

Scambiata a 0,74 dollari per token, MATIC è la 13a criptovaluta più grande, con un market cap di 6,4 miliardi di dollari.

Tron

TRON, o TRX, è il token nativo del protocollo Tron. tè una delle blockchain più conosciute e importanti oggi in circolazione. È cresciuta in modo significativo negli ultimi anni e l’ecosistema Tron ha ospitato oltre un miliardo di transazioni.

La crescita del protocollo Tron è stata favorita da una serie di fattori. Tuttavia, il fatto che ospiti numerosi progetti di spicco sulla blockchain è stato uno dei principali fattori che hanno contribuito alla sua crescita. Oltre a ospitare TRX (il token nativo di Tron), il protocollo Tron ospita USDT, USDC, BTT, JST e NFT.

Il token TRX è una parte fondamentale del protocollo. Proprio come l’ETH viene utilizzato per “alimentare” il movimento delle transazioni sulla blockchain di Ethereum, anche il token TRX viene utilizzato come carburante sulla blockchain di Tron. In altre parole, la criptovaluta TRX viene utilizzata per alimentare i programmi in esecuzione sulla rete Tron. Non bisogna però confondere TRX con una moneta. È considerato un token perché ha uno scopo cruciale sulla blockchain di Tron, non serve solo come moneta digitale.

I tassi per lo staking di TRX variano, ma possono essere piuttosto elevati a seconda della piattaforma o dell’opzione di staking scelta. Ad esempio, il portafoglio Atomic consente di puntare i TRON e di guadagnare un APY del 5% sui token puntati, con ricompense pagate ogni tre giorni. Anche eToro consente di puntare i TRON e offre fino al 4,3% annuo.

Migliore Piattaforma per fare staking

eToro Staking Criptovalute

eToro Staking Criptovalute

Una delle migliori piattaforme per fare staking è eToro. Si tratta di una piattaforma regolamentata ed autorizzata, attiva dal 2007.

eToro consente di acquistare criptovalute per fare trading, oppure per conservarle su un wallet. E’ possibile anche, ovviamente, effettuare lo staking delle criptovalute.

Lo staking su eToro è prima di tutto sicuro, oltre ad essere semplice e senza problemi. Le ricompense di staking vengono erogate a tutti gli utenti ogni mese nella solita valuta di staking, in maniera totalmente automatica.

Gli asset in criptovalute rimangono sempre proprietà degli utenti.

Per aprire un conto su eToro, clicca qua.

Criptovalute Staking

In conclusione

Abbiamo appena analizzato le migliori criptovalute staking su cui investire per costruire un portafoglio ben diversificato e soprattutto redditizio.

Durante la guida, sono stati analizzati numerosi progetti crypto estremamente diversi, in modo da fornire una panoramica completa e dettagliata dei protagonisti più interessanti e rilevanti del mondo dello staking,

Abbiamo anche visto qual’è la migliore piattaforma per mettere in staking, che è eToro.

Clicca qua per visitare il sito ufficiale di eToro.

Quali sono le migliori crypto su cui fare staking?

Cardano e Tron sono le migliori in quanto garantiscono interessanti rendimenti e lo staking è disponibile su piattaforme sicure e regolamentate, come eToro.

Cosa significa mettere in staking?

Vuol dire “bloccare” una determinata quantità di criptovaluta supportata per un determinato periodo di tempo, e ricevere una ricompensa.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento