News

Litecoin (LTC) supera Bitcoin sulla metrica dei nuovi indirizzi

Litecoin (LTC) supera Bitcoin in una crescente congestione. È sufficiente ciò per aumentare l’adozione sulla criptovaluta? Nonostante il Litecoin sia un asset storico, tra i primi ad essere stato creato, ha da sempre cercato di adattarsi alle novità del settore.

Negli ultimi tempi gli aggiornamenti proposti sul suo network sono stati tantissimi, nel tentativo di migliorare l’efficienza, la sicurezza, ma soprattutto le funzionalità. Adesso che il Bitcoin sta vivendo un momento di crisi, dopo il lancio di Ordinals, cosa aspettarsi dal token LTC?

Le commissioni sulla rete Bitcoin sono diventate ormai insostenibili, per via di migliaia di transazioni in attesa di verifica ed un intasamento mai visto prima. Le soluzioni Layer 2 stanno cercando di fare il possibile e grazie a Lightning Network la situazione sembrerebbe esser migliorata.

In un contesto così dinamico, l’attenzione degli esperti si è spostata sulla metriche dei nuovi indirizzi di Litecoin, migliorata di gran lunga nei confronti del Bitcoin. Vediamo quindi di comprendere cos’è successo e come stanno andando i due asset sul mercato.

Criptovalute (Bitcoin e Litecoin), che puoi sempre individuare all’interno delle migliori piattaforme di investimento crypto, come ad esempio eToro. Ti permette di aprire un account in pochissimi minuti e di investire sui tuoi token di interesse con depositi iniziali da 50€.

Clicca qui per iscriverti su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Litecoin (LTC) supera Bitcoin: ecco cos’è successo

Secondo un tweet pubblicato direttamente dalla pagina ufficiale di Litecoin Foundation, Litecoin (LTC) supera Bitcoin sulla metrica dei nuovi indirizzi. Nonostante la continua instabilità ed un periodo non proprio dei migliori durante il 2023, la notizia dimostra la presenza di una base di fan solida ed ancora in divenire.

Appresa la notizia, gli esperti sono sin da subito andati alla ricerca delle possibili cause dietro l’aumento di domanda sulla rete dell’ecosistema. La stessa potrebbe essere stata spinta dalla nascita di un nuovo standard, ossia LTC-20.

Nonostante l’annuncio non derivi da fondi ufficiali, ossia dalla fondazione, lo stesso standard sarebbe stato già testato dalla comunità e dagli appassionati del settore. Litecoin potrebbe così seguire da vicino le orme del Bitcoin, dopo il lancio di Ordinals.

LTC-20 può quindi considerarsi un vero e proprio fork di BRC-20, su cui si basano gli NFT (ossia i non fungible token) della blockchain e del nuovo protocollo di Bitcoin. Lo standard è ancora in fase di sviluppo, con una fornitura di 84 milioni.

Curioso sottolineare, come Ordinals abbia fatto il suo debutto sulla catena Litecoin a febbraio del 2023, dopo che lo sviluppatore di software, Anthony Guerrera, aveva proposto il suo progetto, prendendo ispirazione dall’Ordinals integrato sul Bitcoin.

La Litecoin Foundation ha intanto affermato, sulla sua pagina ufficiale Twitter, che Litecoin Ordinals ha già raggiunto l’importante traguardo del milione di iscrizioni. Al di là di ciò, è inoltre opportuno aprire una piccola parentesi anche sullo stato delle attività on-chain.

Dopo aver ottenuto un massimo storico nel mese di aprile, l’hashrate di Bitcoin è di recente crollato a 630 TH/s. Considerando la crescente congestione del Bitcoin, gli esperti si chiedono se Litecoin potrebbe o meno rappresentare una valida alternativa su specifiche attività.

Litecoin (LTC): andamento dei prezzi

Gli interessi sulla rete e sull’inserimento di Ordinals anche sul Litecoin, hanno creato non poche variazioni. Anche il prezzo della criptovaluta ha mostrato estrema volatilità, mettendo in luce un interessante rialzo nel corso delle ultime ore sul suo grafico di riferimento.

Per comprendere meglio l’andamento, è possibile impostare un grafico settimanale. Nella giornata del 4 maggio 2023, un Litecoin poteva essere acquistato ancora sopra agli 89 dollari per singola unità. Un valore sostituito gradualmente da quote sempre più basse.

Il trend negativo ha spinto il prezzo del token dapprima al di sotto gli 84 dollari e successivamente al di sotto la psicologica soglia dei 78 dollari, nella giornata dell’8 maggio. Dopo aver recuperato gli 80$ nelle prime ore della giornata odierna, il prezzo ha mostrato un interessante rialzo.

Al momento di questa stesura, è infatti possibile comprare Litecoin attorno agli 81,42 dollari per LTC. Un prezzo che, secondo siti professionali come CoinGecko, mette in evidenza una crescita nelle 24 ore pari al 3,1%, ma ancora una flessione negativa settimanale del -7,9%.

Note finali

Il rally dei prezzi ha permesso anche alla capitalizzazione di mercato di mostrare una corsa al rialzo. Nel dettaglio, il market cap di LTC ammonta attualmente a 5.925.929.830 dollari, con un volume sugli scambi nelle 24 ore che ha raggiunto i 471.108.755 dollari.

Viste le continue variazioni dei prezzi e la difficoltà nello stimare possibili previsioni su Litecoin (LTC), diventa fondamentale imparare in autonomia ad esaminare la criptovaluta e tenersi continuamente aggiornati sulle ultime notizie e novità di mercato.

Per fare ciò, puoi utilizzare gli strumenti ed i grafici in tempo reale messi a disposizione dalle migliori piattaforme di investimento crypto. Una delle più aggiornate, con reali licenze ed apprezzata anche dai trader alle prime armi, è quella di eToro.

Ti permette di caricare un deposito minimo da soli 50 euro (anche con PayPal) e di investire su Litecoin in completa autonomia. Disponibile anche un comodo conto demo, con 100.000 dollari virtuali, da poter utilizzare a tua discrezione, per testare strategie e scoprire il broker.

Qui in basso, alcuni punti su come negoziare su Litecoin con eToro:

  1. apri un account in meno di 5 minuti;
  2. carica un documento per verificare l’identità;
  3. aggiungi un piccolo deposito iniziale;
  4. cerca il token LTC;
  5. analizza la criptovaluta e piazza la strategia.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento