News

Litecoin (LTC) e interesse degli investitori in un mercato competitivo

Parlare di Litecoin e interesse degli investitori significa parlare della domanda mostrata sulla criptovaluta negli ultimi tempi, in un contesto storico abbastanza singolare, segnato dalla presenza di migliaia di ecosistemi in forte competizione fra di loro.

In associazione a ciò, anche le diverse flessioni in rosso che hanno accompagnato molteplici criptovalute storiche su punti di minimo mensili nelle scorse settimane. Uno fra tutti proprio il Bitcoin, che ha continuato a mantenere quote al di sotto i 40.000 dollari per unità anche nel corso di queste prime ore del 28 aprile 2022.

Una variazione rispetto ai punti di massimo pregressi che, assieme ad altri ribassi nel comparto crypto, ha fatto diminuire il livello di capitalizzazione del mercato, bruciando nel giro di pochissimo tempo 103 miliardi di dollari. In tutto ciò, il Litecoin ha contribuito alla situazione negativa? Quali sono stati gli ultimi andamenti nel breve e medio termine?

Domande che avremo modo di approfondire a seguire, non prima di aver ricordato come lo stesso Litecoin (token LTC) sia presente sui migliori broker online, come ad esempio eToro, che ne permette la negoziazione in modo autonomo ed in pochissimi passaggi.

Litecoin (LTC) e interesse degli investitori: le variazioni degli ultimi tempi

Esperti ed analisti continuano ad analizzare il Litecoin (LTC) e l’interesse degli investitori del mercato, cercando di comprendere se la domanda potrà o meno far accrescere la criptovaluta di valore. Domanda tuttavia molto complessa, soprattutto considerato il periodo così singolare.

Prendendo come riferimento il grafico storico, è possibile partire proprio dagli andamenti registrati nella giornata di ieri. Al 27 aprile 2022, in alcune sezioni del grafico, la criptovaluta aveva per poco tempo recuperato terreno, risultando scambiabile a circa 101 dollari per unità.

Dopo un mantenimento sulla linea dei 100 dollari, nelle prime ore del 28 aprile (giornata odierna), il token LTC ha raggiunto ed oltrepassato per alcuni minuti anche il muro dei 102 dollari. Nonostante ciò, gli esperti possono considerare sul mercato specifici asset crypto che hanno evidenziato (almeno nel breve termine) risultati differenti da LTC.

Fra questi, è ad esempio possibile ricordare Bitcoin, Ethereum, Ripple e Cardano. Quattro criptovalute ad elevata capitalizzazione, ognuna associata a diversi scopi concreti nel settore crypto e non solo. Vengono molte volte presi come metro di paragone sul Litecoin, che in ogni caso è una delle criptovalute più longeve sul mercato.

Secondo molti esperti ed appassionati, a pesare maggiormente sul Litecoin (sempre in riferimento ad altri ecosistemi) è soprattutto la sua scarsa utilità e funzionalità. Nel corso degli ultimi tempi, sono effettivamente nati progetti di nuova generazione, legati sempre più a scopi concreti nel settore della DeFi, dell’interoperabilità fra blockchain e molto altro.

Sarà quindi importante tenere continuamente sotto controllo la variazione dell’asset e le eventuali novità associate, seppur con poche funzionalità, al suo ecosistema di riferimento.

Note finali

Utilizzando i grafici in tempo reale delle migliori piattaforme di trading, puoi tu stesso visionare il valore della criptovaluta Litecoin attimo dopo attimo. Uno dei broker più completi nel settore e che integra il Litecoin (LTC) nel proprio listino  è eToro (qui la pagina ufficiale).

Il broker è ormai da anni un concreto punto di riferimento nel settore del trading online su criptovalute, mettendo a disposizione una piattaforma rapida, user friendly e semplicissima da utilizzare. Puoi iniziare sempre con un pratico account demo, che ti permette di scoprire tutte le funzionalità del broker utilizzando capitali virtuali.

Su tantissime criptovalute ad elevata capitalizzazione, come ad esempio il Bitcoin, l’Ethereum e così via, la piattaforma permette di agire con due diverse strategie:

  • comprare la criptovaluta in modo fisico e “reale”, agendo quindi sull’asset sottostante;
  • negoziare sulla criptovaluta tramite contratti per differenza, ossia strumenti derivati che replicano l’andamento dell’asset.

Con questa seconda modalità, non serve alcun portafoglio di archiviazione ed il trader può piazzare sia strategie al rialzo (quindi di acquisto) sia strategie al ribasso (quindi con vendita allo scoperto). Si ricordano inoltre spread fra i più competitivi al mondo.

È altresì possibile citare una serie di caratteristiche e funzionalità uniche nel loro genere, come ad esempio:

  • Copy Trading, con il quale selezionare top trader reali e copiare le loro strategie in modo speculare;
  • indicatori tecnici da poter utilizzare sui grafici;
  • sezione formativa, con numerosi articoli;
  • app per smartphone.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento