News

Litecoin in Walmart? La Clamorosa Fake News sul Mondo Crypto

Notizia delle ultime ore, proposta precisamente nella giornata di ieri da numerose testate e siti informativi, vedeva una partnership strategica fra Litecoin ed uno dei gruppi di vendita retail più grandi al mondo. Litecoin in Walmart rappresenta una notizia ufficiale, o si tratta semplicemente di una fake news legata al mondo delle criptovalute?

Nel corso degli ultimi anni, numerose notizie, legate in primo luogo al comparto crypto, hanno successivamente finito per dimostrarsi delle notizie false. In alcuni casi, nonostante la falsità delle informazioni, la stessa notizia aveva ugualmente avuto la capacità di generare interesse ed attenzione all’interno del mercato.

Caso analogo, avrebbe riguardato proprio la notizia di Litecoin in Walmart. Nel corso delle ultime ore, il valore di scambio di una delle criptovalute più capitalizzate al mondo, ha effettivamente mostrato variazioni alquanto singolari, che approfondiremo nel corso del nostro esposto.

Prima di continuare, teniamo a ricordare come lo stesso Litecoin, così come molte altre criptovalute ad elevata capitalizzazione, risulti presente su broker ed operatori professionali, come ad esempio eToro. Rappresenta un intermediario completo, sotto tutti i punti di vista, ricco di strumenti crypto e di tante funzionalità di supporto per gli utenti registrati.

Litecoin in Walmart: Cosa c’è di vero?

Ricollegandoci a quanto esposto in precedenza, una notizia unica nel suo genere, presentata nella giornata del 13 settembre, avrebbe esposto la presenza di Litecoin in Walmart come possibile sistema di pagamento, alternativo a quelli messi a disposizione dalla piattaforma.

Per chi non lo conoscesse, Walmart rappresenta una delle società più grandi al mondo nel settore retail, considerato un concreto punto di riferimento per migliaia di consumatori. Quanto al Litecoin, rappresenta invece una delle criptovalute Proof of work più conosciute al mondo ed un vero e proprio ecosistema per transazioni e scambi.

La notizia sull’inserimento di Litecoin in Walmart, smentita dopo poche ore, avrebbe ugualmente avuto la capacità di creare numerosi dibattiti in merito, mettendo letteralmente LTC sotto i riflettori nel comparto delle criptovalute. Può quindi la notizia considerarsi una vera e propria fake news? A tal riguardo, in risposta alla notizia, lo stesso gruppo Walmart avrebbe pubblicato un proprio comunicato stampa citante:

“Walmart è stata associata ad una fake news pubblicata lunedì 13 settembre, in merito ad una partnership con Litecoin” continuando con “non esiste alcuna relazione tra Walmart e Litecoin”.

Esposizioni che hanno quindi smentito una notizia che, nonostante mancasse di ufficializzazione, è stata ugualmente legata in modo parallelo alla criptovaluta ed alle modifiche mostrate sul suo valore.

Entrando nel dettaglio, la quotazione di Litecoin aveva inizialmente mostrato un rapido trend in aumento, rompendo dapprima il muro dei 200 dollari e successivamente dei 230 dollari, per poi mostrare correzioni in fasi successive.

Dal suo canto, checché se ne dica sulla notizia falsa, il Litecoin continua a rappresentare una delle criptovalute più analizzate nel settore crypto ed associata a diversi progetti concreti, presentati proprio nel corso di questo 2021, sulla scia delle proposte avviate nel 2020 e di altrettante legate al nuovo anno.

Conclusioni

Come ricordato nel corso dell’introduzione, Litecoin rappresenta una criptovaluta a tutti gli effetti, con un proprio valore ed un proprio andamento. Può essere individuata all’interno di numerosi broker & exchange rinomati, che ne permettono lo scambio e la negoziazione.

A tal riguardo, è possibile ricordare come al di là dell’acquisto fisico su Litecoin, basato come ben sappiamo sulla presenza degli exchange, ad oggi risulti disponibile una seconda metodologia, basata nello specifico sull’utilizzo di strumenti derivati.

Chiamati anche contratti per differenza, vengono messi a disposizione da broker specifici, che prendono il nome di broker di CFD. Uno dei più conosciuti, con all’attivo milioni di utenti registrati, è eToro (qui per la pagina ufficiale). È un intermediario regolamentato nel nostro territorio, che permette di aprire posizioni su strumenti crypto in due direzioni:

  • Al rialzo, in caso di strategia long
  • Al ribasso, in caso di strategia short

In aggiunta a ciò, si ricorda la possibilità di poter usufruire di un sistema di trading automatico unico nel suo genere, chiamato Copy Trading. Permette, senza ulteriori costi aggiuntivi, di poter selezionare reali professionisti del settore, copiando le loro strategie in modo parallelo ed in tempo reale.

La stessa funzione, così come l’operatività manuale, può essere testata comodamente con un conto di prova a costo zero. Non ha nessun limite di tempo e può essere gestito sia tramite sistema web desktop che tramite applicazione per dispositivi mobili (iOS ed Android).

Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento