Guide

Latoken: Opinioni Exchange Criptovalute [2020] È affidabile?

Durante le ultime settimane in molti utenti ci hanno chiesto di Latoken, un exchange di criptovalute che sta facendo molto parlare di sé. Considerato che desideriamo fornire la migliore cripto-informazione ai nostri utenti, abbiamo preparato una recensione completa di questo exchange.

Consultando questa mini guida potrai conoscere tutte le informazioni su Latoken. Ma non solo, potrai anche ottenere info su soluzioni regolamentate per investire sulle criptovalute come eToro e Forextb.

Latoken: che cos’è

Latoken è un exchange di criptovalute. Attraverso il sito ufficiale è possibile comprare e vendere le principali criptovalute esistenti. Perché utilizzare l’exchange Latoken? Latoken è una piattaforma di token di attività liquide (LAT) sviluppata per consentire agli utenti di criptovaluta di diversificare i loro portafogli consentendo loro di accedere ad attività sia reali che virtuali che sono state tokenizzate e negoziabili in borsa.

La piattaforma estone è stata fondata nel 2017 dal CEO Valentin Preobrazhensky insieme ad altri 3 soci. Fin dall’inizio, la missione della LAT si è allontanata un pò di più dalla ragion d’essere di uno scambio di criptovalute tradizionale, almeno è quello che ha proposto la loro dichiarazione di missione iniziale. Doveva fungere da piattaforma di criptovaluta multi-asset, tuttavia, durante lo sviluppo, l’exchange è diventato più una piattaforma di scambio di criptovalute, occupandosi principalmente di trading di asset virtuali.

Lo scambio ha attirato figure importanti nella fase iniziale dello sviluppo, con i suoi posti nel comitato consultivo riempiti da persino da Kenneth Goodwin, ex consigliere della Federal Reserve Bank degli Stati Uniti.

Durante i primi sviluppi, l’ambiziosa piattaforma LAT ha tentato di tokenizzare azioni di società blue chip come Apple, Amazon e Tesla, nonché materie prime come petrolio, oro e argento. L’obiettivo era accedere a migliaia di miliardi di dollari di attività che includevano 5 classi di attività reali: azioni, immobili, prestiti, materie prime e opere d’arte.

Tuttavia, negli ultimi anni hanno avuto alcune difficoltà, e forse a causa di regolamentazioni, vincoli di finanziamento e forse delle tendenze ribassiste del mercato delle criptovalute, e la loro visione risulta adesso alquanto offuscata.

Latoken ICO

Latoken non è solo un exchange. Venne introdotto nel 2017, e due anni fa ha completato la sua ICO, con la quale la società ha raccolto circa 20 milioni $ in Ether. La ICO è stata portata avanti attraverso la vendita del token LA.

In generale, non è semplice ottenere informazioni ed approfondimenti su questo token, che risulta essere ancora alquanto misterioso. Non è molto chiaro come funziona nel dettaglio il progetto e se la quotazione di un Token è solo un pretesto per ingannare gli utenti.

Recenti affermazioni di frode stanno emergendo sui social media poiché KICK ICO sostiene che la piattaforma sta cercando di frodare.

KICK ICO ha recentemente annunciato che avrebbe condiviso le ricompense del suo programma Bounty0X in asset di token KICK congelati. Laddove i cacciatori di taglie sarebbero stati in grado di ottenere la loro giusta quota, non sarebbero in grado di scaricare immediatamente i token poiché questi sarebbero congelati per un certo periodo di tempo.

Ma ora, durante gli ultimi sviluppi, KICK ICO sta rivendicando una frode da parte di LATOKEN. Il team KICK ICO è dell’opinione che la piattaforma; nonostante abbia prelevato ingenti commissioni da KICK per elencare ed eseguire promozioni pagate, non consente un corretto trasferimento di token KICK e vuole invece assicurarsi tutte le risorse, adesso congelate.

Latoken truffa?

Secondo un popolare sito web dedicato alle criptovalute, Latoken sarebbe uno scam (una truffa). Più in particolare, le accuse si riferiscono al lancio di IEO (Initial Exchange Offering) su criptovalute fittizie. Questo aspetto oltre alle critiche già ricevute da KICK, hanno portato gran parte degli esperti ed appassionati a definire questo exchange come una vera e propria truffa.

Uno degli aspetti di cui più si lamentano gli utenti sono i dati manipolati, informazioni false, poca trasparenza delle informazioni societarie.

Latoken Wallet

Uno degli svantaggi che ci hanno segnalato gli utenti è la grande presenza di crypto sconosciute, e con bassi volumi. Si tratta di un aspetto da considerare per chi sta pensando ad un Latoken wallet.

In effetti, senza la giusta liquidità è difficile trovare la controparte sul mercato. Ne consegue che anche se si desidera vendere una criptovaluta nel proprio portafoglio, ci si troverà  di fronte all’impossibilità di farlo proprio a causa dell’assenza di una controparte.

Un altro aspetto degno di nota riguarda il livello di sicurezza. Sebbene lo scambio LATOKEN non sia mai stato violato, non mancano le perplessità legate al fatto che questo scambio è registrato a Singapore. In questo contesto politico, le leggi che disciplinano gli investimenti online sono molto più vaghe di quelle in vigore in Europa. Abbiamo inoltre letto alcuni rumors che sostengono che l’exchange abbia anche una sede alle Isole Cayman, un Paradiso Fiscale.

Latoken commissioni

Quando si decide di aprire un conto su di un exchange, è di fondamentale importanza considerare l’argomento commissioni. Osservando il sito ufficiale è praticamente impossibile capire la loro entità, non sono infatti presenti informazioni circa questo aspetto così importante.

Le commissioni non sono certamente un aspetto negativo, in quanto sta all’azienda decidere se applicarle o meno. Fortunatamente, è anche possibile evitare di pagarle. Con broker come eToro per esempio, è possibile investire sulle criptovalute (e molti altri mercati finanziari) senza pagare commissioni. Segnaliamo inoltre che con questo broker è possibile iniziare ad investire con un deposito minimo molto basso, di soli 200 euro.

Investire sulle criptovalute in sicurezza

Investire con una piattaforma come eToro è possibile operare su un vasto portafoglio di criptovalute come Bitcoin, Monero, Ethereum, Litecoin e molte altre ancora.

eToro è un broker specializzato nell’investimento, in quanto consente sia di acquistare che di vendere allo scoperto le criptovalute.

Perché è così importante scegliere una piattaforma che consenta l’investimento e non solo il semplice acquisto? A causa della volatilità, il prezzo delle criptomonete potrebbe spostarsi in poco tempo di numerosi punti. Basta prendere come esempio il Bitcoin, che nel 2017 ha avuto un andamento generalmente rialzista, per poi perdere quota durante il 2018.

Nel 2018 molti credevano che il Bitcoin fosse arrivato al capolinea. Questo non era ovviamente esatto, in quanto la criptovaluta si è ripresa nel 2019, smentendo tutti.

eToro consente di investire sia al rialzo che al ribasso grazie ai CFD (Contratti per Differenza). Si tratta di strumenti finanziari che replicano in tempo reale l’andamento del mercato, fornendo all’utente la libertà di investire al rialzo oppure al ribasso.

L’unica cosa che gli investitori devono fare è investire nella direzione esatta dove il mercato si muoverà in futuro. Le possibilità d’investimento sono due:

  • Posizione di acquisto: viene effettuata quando l’investitore crede che il mercato potrà muoversi al rialzo.
  • Posizione di vendita: quando invece si crede che il mercato si sposterà al ribasso.

Investire con le piattaforme CFD è estremamente semplice, ma è sempre bene tenere in conto che il rischio può essere sempre dietro l’angolo. Nella prossima fase daremo uno sguardo alle migliori strategie per investire in criptovalute sicurezza.

Come investire sulle criptovalute gratuitamente e guadagnare

In precedenza abbiamo visto la possibilità di investire utilizzando i CFD. I contratti per differenza sono uno strumento finanziario molto semplice da usare, ma che hanno sempre un minimo rischio. Per sfruttarli al meglio è necessario  conoscere le basi ed utilizzare strumenti in grado di semplificare l’investimento. Qui di seguito puoi trovare i principali.

Copia dei migliori professionisti

Per chi desidera conoscere in maniera ancora più approfondita il mondo del trading online, vogliamo segnalare il broker eToro (clicca qua per visitare il sito ufficiale). Questo broker è famoso in tutto il mondo perché ha brevettato la tecnologia del copytrading, usata oggi in tutto il mondo.

Questo sistema consente di copiare in modo totalmente automatico e gratuito le mosse dei più grandi investitori di successo: i guru.

Le performance di questi professionisti dei mercati sono pubbliche ed è possibile scegliere i migliori investitori basandosi su una serie di informazioni come il rendimento, numero di persone che li stanno copiando, rischio, nazionalità ed altri criteri fondamentali per capire se chi si ha intenzione di copiare è affidabile o meno.

Il vantaggio del copytrading per gli utenti alle prime armi è enorme: è possibile ottenere risultati eccellenti fin dal primo giorno, ed al tempo stesso imparare osservando le mosse dei migliori.

Per iscriverti gratuitamente su eToro e cominciare a copiare i migliori, clicca qua.

Corso di trading

Il corso di trading fornito da ForexTB consente di imparare ad investire seguendo i consigli ed i trucchi dei professionisti del mercato. Il corso messo a disposizione da ForexTB È totalmente gratuito.

Online sono presenti molti corsi di trading, alcuni possono avere un prezzo che supera svariate centinaia di euro e che sono difficili da seguire e da mettere in pratica.

La guida di Forextb è invece, come abbiamo visto, totalmente gratuita e può essere scaricata anche da chi non ha esperienza. Per scaricare la guida puoi cliccare qui.

Su ForexTB è possibile inoltre investire sulle principali criptovalute, al rialzo o al ribasso, senza commissioni e con spread bassi e fissi. Sicuramente è una delle migliori soluzioni per iniziare al meglio la propria avventura nel mondo dei token.

Per ottenere un conto gratuito su ForexTB, clicca qua.

Latoken Opinioni e Recensioni

Tornando all’argomento principale della nostra recensione, è importante segnalare che le opinioni e recensioni che è possibile trovare sul web sottolineano la poca trasparenza di Latoken.

Nonostante non sia una truffa vera e propria come Bitcoin Code o Crypto Revolt, è importante rimarcare ancora una volta la mancanza di una regolamentazione Europea e la sede offshore (e quindi la mancanza di sicurezza) di questa società.

Latoken

Considerazioni finali

Durante questa mini-guida abbiamo visto come Latoken sia un exchange di criptovalute con molti punti oscuri e costi superiori rispetto alle celebri piattaforme di CFD come eToro oppure ForexTB. Per investire in sicurezza con costi di trading ridotti è necessario considerare quest’ultime due.

Piattaforme di questo tipo non solo consentono di investire senza commissioni, ma permettono anche di operare in qualsiasi scenario di mercato, sia quando il prezzo si muove al rialzo, che al ribasso.

Per ottenere un conto gratuito su eToro ed investire senza commissioni ed in totale sicurezza, clicca qua.

Altri exchange di criptovalute:

Domande frequenti

Che cos’è Latoken?

LATOKEN è un exchange di criptovalute in rapida crescita incentrato sulla liquidità per i nuovi token. LATOKEN è entrato nella Top 20 di CoinmarketCap a marzo 2019.

Latoken è sicuro?

Secondo il sito ufficiale, Latoken è di LiquiTrade Limited, una società con sede alle isole Cayman Islands. Da anni consigliamo di registrarsi solo e soltanto con piattaforme registrate in Europa, in grado di consentire il massimo della sicurezza.

Latoken truffa?

Al momento non possiamo affermare che Latoken è una truffa, ma è senza dubbio sicuro che consigliamo la registrazione su piattaforme di società autorizzate e regolamentate, che rispettano le leggi vigenti sul territorio.

A quanto ammontano le commissioni di Latoken?

Sul sito di Latoken non sono presenti informazioni sulle commissioni. Crediamo sia di fondamentale importanza per un broker affidabile e trasparente riportare sulle pagine principali del sito i costi di trading.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento