News

La futura criptomoneta Libra in stallo: Gli aggiornamenti.

Dopo l’annuncio in pompa magna da parte di Mark Zuckerberg, la futura criptomoneta di Facebook denominata Libra resta in fase di stallo.

Ieri c’è stata un’audienza presso il Comitato bancario del Senato Statunitense e le perplessità sollevate sono state molte.

La futura criptomoneta Libra in stallo: Ecco il resoconto.

Nella giornata di ieri il Signor David Marcus, capo del Progetto Libra, si è seduto davanti al Senate Banking Committee degli Stati Uniti per discutere in merito il progetto di criptovaluta avanzato da Facebook. Non sono state ore facili per Marcus, dal momento che i Senatori di entrambi gli schieramenti si sono fatti avanti con domande pressanti.

Le loro perplessità sono di triplice natura:

  • Problematiche legate alla privacy degli utenti
  • Eventuali falle nei sistemi di sicurezza informatica
  • Preoccupazioni in merito una politica monetaria globale con l’avvento di Libra

Tra gli interventi più duri segnaliamo quello del Senatore democratico Sherrod Brown, Queste le sue parole:

“Pensiamo davvero che le persone dovrebbero fidarsi di Facebook quando si tratta di gestire i soldi che si sono sudati con il lavoro? Penso che sia delirante! Sarebbe da pazzi dare loro la possibilità di fare esperimenti con i conti bancari delle persone. Trovo anche molto rischioso usare la politica monetaria per mettere a repentaglio la capacità degli americani di provvedere alla propria famiglia”.

Altri interventi sono stati altrettanto decisi ma più morbidi nei contenuti. Ad esempio, il Senatore Thom Tillis ritiene che le criptovalute siano ancora in una fase in stile “wild wild west”. Tuttavia, Libra potrebbe concedere loro un’ottima opportunità per esplorare le possibilità che ci sono in questo mondo.

Gli fanno eco altri due Senatori che hanno lodato l’idea di un sistema di pagamento basato su blockchain. Vedono in questo un’ottima base per basare il dialogo futuro.

Come ha reagito David Marcus? Il suo commento a mezzo Twitter è stato il seguente:

“La conversazione è stata riflessiva e ha evidenziato questioni importanti che noi e i membri fondatori di @Libra dovremo affrontare. Voglio ripetere qui quello che ho detto in commissione: ci prenderemo il tempo per farlo bene”.

Consigli per un buon Trading di criptovalute.

Il dibattito intorno a Libra non cambia nulla per i trader Italiani. Anzi, al massimo ci ricorda l’importanza di affidarsi esclusivamente a piattaforme regolamentate e certificate. Il “caso-libra” ha implicazioni di politica monetaria, nulla a che vedere con il trading puro che è possibile fare attraverso i contratti CFD (Qui un approfondimento).

Le autorità governative fanno il loro mestiere anche per proteggerci da eventuali frodi. Per questo motivo, l’unico modo sensato di fare Trading è affidarsi a professionisti del settore. In Italia è possibile farlo grazie a Investous, Broker pluripremiato e punto di riferimento per Trader amatoriali o esperti.

Un ottimo database didattico, assistenza telefonica da parte di veri esperti, servizio gratuito di segnali di Trading e utilizzo della piattaforma Metatrader 4.

Insomma, il primo passo per un Trading profittevole è quello di affidarsi a Broker certificati come Investous.

Fai Trading sulle principali criptovalute con la Metatrader di Investous.
Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Fabio Bianchi

Laureato in Economia e Commercio. Esperto di finanza online dal 2007. Trader dal 2010. Appassionato di Bitcoin ed Ethereum.

Lascia un Commento