News

Kit per Lightning Network Presentato da Spiral di Jack Dorsey

Ci risiamo, ancora una volta Jack Dorsey, conosciuto per essere uno dei fondatori del colosso Twitter, ha nuovamente messo lo zampino nel settore delle criptovalute, questa volta tramite la sua innovativa Spiral. Tutto ciò con la presentazione di un vero e proprio Kit per Lightning Network.

Per chi non lo conoscesse, Spiral rappresenta l’evoluzione (nonché la nuova denominazione) di ciò che fino a poco tempo fa veniva conosciuto con il nome di Square crypto. All’interno della pagina ufficiale, la società ha tenuto a mostrare il suo upgrade nel dettaglio, presentando altresì tutti i progetti in corso ed in fase di sviluppo.

Fra gli stessi, troviamo anche il kit per Lightning Network, che Spiral identifica con la sigla LDK (ossia Lightning Development Kit). Trattasi di un meccanismo unico nel suo genere, che permette di integrare e semplificare l’utilizzo del Bitcoin nei pagamenti istantanei.

Una notizia rivoluzionaria, che arriva dirompente in un momento alquanto particolare per tutto il comparto crypto, così come per il Bitcoin. Criptovaluta che può essere attualmente individuata all’interno di broker professionali e piattaforme di trading come ad esempio eToro.

Offre ad oggi un listino crypto con più di 40 criptovalute integrate e numerose funzionalità, fra le quali la possibilità di poter iniziare con un comodo conto demo a costo zero e senza nessun vincolo iniziale.

Kit per Lightning Network: Cos’è e come funziona

Prima di soffermarci nel dettaglio sul Kit per Lightning Network, è bene partire dal principio, ricordando ai lettori cos’è il Lightning Network ed a cosa serva.

Senza utilizzare troppi tecnicismi, come d’altronde esposto all’interno della nostra guida specifica, Bitcoin Lightning Network rappresenta una soluzione layer 2 sull’ecosistema. Una funzionalità volta a lenire e risolvere i tediosi problemi di scalabilità, associati ad asset crypto di prima generazione (come per l’appunto il BTC).

Per risolvere ulteriori problematiche, soprattutto sotto l’aspetto operativo e funzionale del sistema, la squadra di sviluppo di Spiral avrebbe così decido di avviare studi accurati per la creazione di appositi kit semplificati, che potessero permettere integrazioni di pagamenti Bitcoin rapide all’interno di qualsiasi applicativo.

Il kit di sviluppo Lightning LDK viene quindi presentato come una delle soluzioni più semplificate per poter ad oggi implementare le potenzialità del Lightning su qualsivoglia portafoglio Bitcoin. Tutto ciò in chiave moderna, mettendo a disposizione:

  • possibilità di utilizzare diversi linguaggi di programmazione, in associazione al supporto delle API più note, come ad esempio Java, C, Rust, Swift ed altro ancora;
  • archiviazione permanente, grazie alla presenza di più soluzioni con le quali poter processare il backup;
  • elevato livello di personalizzazione, sulla base delle singole esigenze e necessità dei progettisti e di chi avrà bisogno dell’integrazione;
  • possibilità, grazie alla compattezza e leggerezza, di poter essere fruibile anche per dispositivi portatili (come ad esempio terminali PoS, device IoT e molto altro).

La stessa squadra di sviluppo, starebbe inoltre lavorando ad un secondo progetto colossale, in questo caso chiamato BDK (Kit di sviluppo Bitcoin), per la creazione di portafogli multipiattaforma.

Conclusioni

Notizie, quelle esposte nel corso del mini approfondimento odierno, che si ricollegano in modo diretto agli usi che il Bitcoin ha mostrato nel corso degli ultimi tempi. Tutto ciò in associazione ad una criptovaluta che, proprio durante il 2021, ha visto diversi progetti ed ecosistemi (anche associati al mondo dei pagamenti) prendere avvio.

Una criptovaluta in tutto e per tutto, che può (come anticipato in precedenza) essere individuata su broker e piattaforme professionali, come ad esempio eToro (qui la pagina ufficiale). Lo stesso permette di negoziare sul BTC sia tramite strumenti derivati (ossia CFD), sia di acquistare realmente l’asset sottostante.

Tutto ciò all’interno di una piattaforma funzionale, con una gestione altamente semplificata e con spread sugli scambi (gap fra valore di acquisto e valore di vendita) bassissimi e competitivi rispetto ad altri broker presenti nel settore.

Prima di attuare le strategie, a propria discrezione, si ha sempre la possibilità di visionare un comodo grafico Bitcoin in tempo reale. È aggiornato attimo dopo attimo e permette di verificare il valore della criptovaluta in qualsiasi momento. Si ricordano inoltre ulteriori servizi e funzionalità:

  • conto demo, ossia un ambiente simulato, basato su capitali virtuali aggiunti direttamente dalla piattaforma;
  • funzione Copy Trading, che permette di ottenere le stesse operazioni di trader reali, una volta selezionati accuratamente all’interno della piattaforma;
  • indicatori e strumenti analitici, da poter utilizzare anche in associazione al grafico in tempo reale;
  • assistenza professionale ed esaustiva;
  • sezioni formative su numerosi concetti del mondo crypto e del trading.

Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento