News

KFC Canada accetta adesso il Bitcoin

Kentucky Fried Chicken (KFC), l’amata catena di pollo fritto con sede negli Stati Uniti, ha iniziato ad accettare bitcoin dai suoi clienti.

Per un periodo limitato di tempo, KFC venderà un secchio di pollo fritto per $ 20 presentato in un contenitore a tema bitcoin che dimostra il prezzo del secchio di pollo fritto al momento della vendita. Ad esempio, al momento della segnalazione, $ 20 equivale a $ 0,0011204, e su richiesta di una consegna, KFC incorpora la quantità di bitcoin equivalente al prezzo del secchio di pollo fritto sul contenitore.

Mentre KFC Canada non intende integrare Bitcoin come metodo di pagamento permanente e a lungo termine come al momento, la società ha introdotto la sua campagna bitcoin per affrontare la crescente domanda di bitcoin e il mercato della criptovaluta in generale.

La strategia di KFC Canada è quella di implementare un marketing unico che coinvolge una delle tecnologie e delle forme di denaro in più rapida evoluzione come il Bitcoin, che ha avuto un enorme successo negli ultimi mesi, poiché la società ha ottenuto un’esposizione mainstream significativa dai media e dalle piattaforme di social media come Facebook e Twitter.

Attraverso l’offerta limitata di secchi di pollo fritto a tema bitcoin, i consumatori di KFC possono utilizzare il servizio di elaborazione dei pagamenti di BitPay per acquistare il pollo fritto KFC con bitcoin.

Investire nel Bitcoin

Come investire in Bitcoin? Segnaliamo che la migliore piattaforma attualmente presente è 24option (clicca qui per il sito).

Si tratta di una piattaforma autorizzata e regolamentata, quindi offre standard di sicurezza molto più elevati rispetto agli exchange di criptovalute. Inoltre è completamente gratuita e non applica commissioni. Tutti gli iscritti possono partecipare a corsi gratuiti molto completi e facili da seguire per capire come investire sulle criptovalute. E’ anche possibile ottenere il supporto gratuito al telefono da parte di un vero esperto.

Puoi iscriverti gratis a 24option cliccando qui.

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento