News

Impennata Bitcoin: analisi aggiornata al 20 luglio 2022

Pubblicato: 20 Luglio 2022 di Francesco

Visionando il grafico storico del BTC, è possibile assistere ad una vera e propria impennata Bitcoin nel corso delle prime ore di questo 20 luglio 2022. Il token ha avuto la capacità di guadagnare terreno rispetto ai punti di minimo pregressi, che avevano portato l’asset al di sotto la psicologica soglia dei 20.000 dollari.

Più nello specifico, il Bitcoin è riuscito a rompere la resistenza dei 23.000 dollari per unità contro il dollaro USA, che continua a mostrare una considerevole forza rispetto ad altre valute internazionali, come ad esempio l’euro.

A conti fatti, adesso che uno dei supporti più analizzati resta quello dei 22.750 dollari, un eventuale mantenimento prolungato su questa quota porterebbe gli analisti a chiedersi in merito ad un ipotetico rally aggiuntivo, in proiezione dei 24.000 dollari per BTC.

Vediamo di approfondire la questione, analizzando cos’è successo al Bitcoin e valutando le variazioni nel breve e nel brevissimo periodo. Prima di ciò, considera che puoi sempre individuare il Bitcoin, assieme al suo grafico in tempo reale, su broker professionali come eToro.

Lo stesso ti permette di iniziare sempre con un comodo account demo, ossia una modalità di prova senza nessun limite di tempo e che non richiede alcun abbonamento ed alcun obbligo di deposto iniziale.

Clicca qui per registrarti su eToro

Impennata Bitcoin: ecco le ultime variazioni dell’asset

Ricollegandoci a quanto esposto in precedenza sull’impennata Bitcoin, è possibile partire dal principio ed esporre le variazioni più significative della criptovaluta. Impostando un grafico a 48 ore, ricordiamo come il prezzo della criptovaluta nella giornata di ieri mostrasse punti anche a 21.880 dollari circa.

Un valore sostituto in poco tempo, nelle prime ore della giornata odierna (20 luglio 2022), da uno dei rally più significativi degli ultimi periodi. Il token ha infatti dapprima rotto al rialzo il muro dei 22.500 dollari, successivamente quello dei 23.000 dollari, portandosi anche su livelli attorno ai 23.777$ per unità.

Una corsa che non è tuttavia (almeno fino al momento di questa stesura) culminata con l’ottenimento ed il superamento dei 24.000 dollari. Livello tenuto in forte considerazione dagli esperti, soprattutto adesso che la criptovaluta continua a mostrare un valore più alto rispetto al supporto dei 23.000 dollari.

Al momento di questa stesura, Bitcoin è scambiato sui principali exchange mondiali attorno ai 23.685 dollari per unità. Ciò evidenzia, secondo i dati del sito autorevole CoinGecko, una variazione a 7 giorni del 22,4% ed una variazione nelle 24 ore pari all’8,7%.

L’asset continua in ogni caso a mantenere la prima posizione nella classifica complessiva di capitalizzazione, con un market cap pari a 452.345.794.984 USD al momento di questa stampa. La dominance di mercato (ossia la dominazione rispetto alle altre altcoin), è invece pari al 40,475%.

Continueremo in ogni caso a restare costantemente aggiornati sul rimbalzo mostrato dal Bitcoin, dalla sua recente impennata e dalle eventuali variazioni che l’asset prenderà nel corso delle prossime ore e delle prossime giornate.

Note finali

Giunti al termine del nostro piccolo approfondimento, ti ricordiamo che anche tu, in completa autonomia, puoi sempre constatare le variazioni del Bitcoin utilizzando i grafici in tempo reale proposti dai migliori broker ed exchange al mondo.

Con gli stessi puoi valutare in che modo il Bitcoin si sta muovendo sul mercato e confrontare i dati attuali con i punti di massimo ed i punti di minimo storici. Una delle piattaforme più complete a disporre di un grafico dinamico, con dati reali, è eToro (clicca qui per iscriverti).

Si tratta di un operatore con tutte le carte in regola e con reali licenze nel nostro territorio (dispone di autorizzazioni UE). Contrariamente da altre piattaforme, ti permette di agire in modo diretto sulle crypto (acquistandole in modo “fisico e reale”) ed anche di negoziare con CFD.

In questo secondo caso puoi aprire anche posizioni al ribasso, tramite la vendita allo scoperto. Qualora non disponessi delle competenze per esaminare il token, puoi sempre fare affidamento sulla funzione Copy Trading. È un meccanismo che ti permette (anche in modalità demo) di:

  1. selezionare uno o più trader reali a propria discrezione, valutando attentamente diversi parametri, fra i quali anche livello di rischio e performance;
  2. avviare il Copy Trading;
  3. ottenere le stesse operazioni (ossia aperture a mercato, modifiche e chiusure) dei trader selezionati, in modo speculare ed in tempo reale.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento