News

Il lupo di Wall Street si espone su Bitcoin ed Ethereum

Pubblicato: 7 Dicembre 2022 di Francesco

Il lupo di Wall Street, conosciuto per le sue numerose truffe storiche in America e per aver ispirato tantissimi film di successo, fra i quali il colossale The Wolf of Wall Street, si è esposto di recente sul mercato delle criptovalute e più nello specifico sul Bitcoin ed Ethereum.

Per chi non lo conoscesse, “lupo di Wall Street” è il soprannome che è stato dato ad uno degli agenti di Borsa più conosciuti al mondo, soprattutto per le sue grandi truffe da milioni di dollari, ossia Jordan Belfort.

Il famigerato agente di Borsa, durante diverse interviste, ma anche proprie considerazioni personali, ha più volte parlato in questi anni del segmento crypto, nonché degli asset che secondo lui avrebbero creato maggiori interessi sul mercato.

Di recente avrebbe focalizzato i propri studi e le proprie analisi sulle prime due criptovalute per capitalizzazione di mercato, ossia il Bitcoin e l’Ethereum, dicendo che BTC ed ETH sono le uniche due criptovalute con cui gli investitori dovrebbero avere a che fare.

Criptovalute che puoi analizzare tu stesso, attimo dopo attimo, su piattaforme di investimenti professionali, del calibro di eToro. Con lo stesso puoi iniziare subito con un conto demo illimitato e senza obbligo sul deposito iniziale.

Clicca qui per registrarti su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Il lupo di Wall Street: ecco le sue argomentazioni

Il lupo di Wall Street, ossia Jordan Belfort, ha avuto modo di parlare largamente del settore delle criptovalute, proponendo analisi sotto diversi punti di vista. Avrebbe inoltre ricordato ed avvertito gli investitori, sul dover investire solo una piccola parte del loro portafoglio.

Ciò a causa della volatilità e dell’imprevedibilità che da sempre accompagna l’andamento delle maggiori criptovalute mondiali. Scendendo nel dettaglio Belfort ha caricato un video abbastanza corposo, intitolato “My Current Crypto Update”, per esporre argomentazioni più disparate.

Fra le stesse, avrebbe ad esempio parlato anche del delicato crollo di FTX, ossia l’exchange finito di recente in bancarotta e che sta cercando con il suo nuovo amministratore delegato di recuperare terreno, con strategie molto complicate e difficili da attuare.

Belfort ha affermato come lo stesso exchange fosse una truffa e che niente e nessuno avrebbe potuto difendere gli utenti registrati, che si sono ritrovati così a perdere milioni di dollari in pochissimo tempo, senza ottenere grosse risposte in merito.

Nonostante la debacle ed il collasso di FTX, Belfort non ha sconsigliato agli investitori di puntare sul mercato, dicendo che le persone non dovrebbero ignorare Bitcoin (BTC) ed Ethereum (ETH), continuando con:

“Al di fuori di queste due monete, letteralmente non toccherei criptovalute in questo momento”.

Ha inoltre dichiarato di non aver venduto i suoi possedimenti in Bitcoin, dicendo:

“Non ne ho venduto nemmeno uno e ne sto comprando altri. Questo non vuol dire che non penso che stia andando in basso perché penso che probabilmente andrà un po’ più in basso a breve termine. Ma credo a lungo termine che se tieni queste monete per cinque o dieci anni, credo che quei due abbiano un’ottima possibilità di essere sostanzialmente più alti di quello che sono oggi”.

Considerazioni finali

Al di là di ciò che ha di recente espresso Jordan Belfort, è bene ricordato come lo stesso ex agente di Borsa sia stato per anni molto lontano ed anche alquanto ostile a parlare e trattare sull’argomento Bitcoin e criptovalute in generale.

Nel 2018 aveva ad esempio affermato che il segmento crypto si basasse sulla “teoria dei grandi sciocchi”. Aveva successivamente cambiato idea a partire dal 2021, facendo anche una previsione sul Bitcoin a 100.000 dollari entro la fine dell’anno (quota che non è stata raggiunta).

Nonostante la sua previsione sul Bitcoin non si sia avverata, il lupo di Wall Street continua a lodare la prima criptovaluta per capitalizzazione di mercato, che puoi tu stesso esaminare ed analizzare sulle migliori piattaforme di investimento crypto, come ad esempio eToro.

Con una rapida registrazione puoi accedere alla sezione delle criptovalute, selezionare il BTC, valutarlo su un comodo grafico in tempo reale e piazzare la strategia. Disponibile sempre un ottimo account demo senza limiti di tempo, così come la modalità reale, con deposito minimo a partire da 50 euro.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento