News

Il futuro di Bitcoin: vincere sulle valute legali

Sono sempre di più gli esperti crypto che guardano al futuro di Bitcoin con estrema positività. Uno fra i tanti è l’investitore Anthony Pompliano, che nel suo ultimo podcast ha previsto per Bitcoin il ruolo di Valuta di riserva globale.

Fino a questo momento, quando si parlava di valuta di riserva globale si pensava in modo quasi automatico al Dollaro USA. Non a caso oltre il 60% delle banche globali continua a detenerne una riserva.

Nei prossimi 25 anni però le cose potrebbero cambiare e anche di molto: si va in direzione di un mondo senza confini e multi-valuta. Vediamo subito perché.

Futuro di Bitcoin: vincere sul dollaro 

Secondo Pompliano è garantito che il Dollaro perderà di valore. Le diverse Banche Centrali dovranno infatti concentrarsi nel continuare a creare moneta nazionale a discapito delle riserve in dollari.

Altro elemento che incide notevolmente dando vantaggio alla criptovaluta, è che Bitcoin può essere utilizzato da qualunque paese e senza alcun genere di tasso di cambio.

Ed infine il fatto che l’interesse ed il denaro degli investitori tende ad andare dove il potere d’acquisto è protetto ed in questo BTC negli anni si è rivelato più che all’altezza.

Dello stesso avviso è Anthony Scaramucci. Anche il fondatore di SkyBridge Capital, si è dichiarato positivo sul fatto che Bitcoin possa diventare la riserva valutaria planetaria. 

A chi si oppone al suo punto di vista facendo appello all’elevata volatilità delle criptovalute, scaramucci risponde che Bitcoin è ancora nella sua fase di adozione iniziale.

La sua curva e la sua volatilità sono infatti identiche a quelle azioni Amazon di 24 anni fa, ed ovviamente è noto come le cose siano andate a finire.

Note Finali

Il Futuro di Bitcoin prospettato da Pompliano e Scaramucci è chiaro e positivo. La criptovaluta ha davvero tutte le carte in regola per diventare la riserva di valore del futuro su scala planetaria. 

Non resta che da capire: in che modo approcciarsi al token BTC nel modo migliore?

Un’ottima soluzione è quella di sfruttare la piattaforma eToro e le 3 diverse modalità di approccio a Bitcoin offerte ai suoi utenti. 

La prima è quella di acquistare i token Bitcoin direttamente su una piattaforma regolamentata e senza le tipiche commissioni imposte dagli exchange.

La seconda è quella di investire in Bitcoin sfruttando i CFD, uno strumento derivato che replica fedelmente l’andamento della crypto e che permette di ottenere profitto unicamente dalla differenza di prezzo. Quindi anche quando il valore di BTC scende.

Infine la terza opzione e data dal Crypto Copy Fund, una modalità di investimento adatta anche a chi non ha esperienza con le criptovalute.

Con questa funzionalità è infatti possibile copiare fedelmente l’operatività dei migliori trader crypto della piattaforma. 

A prescindere da quale approccio si decida di utilizzare, per iniziare ad aggiungere Bitcoin al proprio portafoglio è sufficiente accedere alla piattaforma eToro e creare il proprio account di trading con un inedito deposito minimo a partire da 50€.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Giancarla Basile

    Lascia un Commento