News

Il Bitcoin può sostituire l’oro? La possibilità e reale.

Pubblicato: 3 Luglio 2019 di Massimiliano Rossi

Sulla scia dell’entusiasmo generato dal recente rally rialzista, molti economisti si chiedono: Può il Bitcoin sostituire l’oro?

Questa domanda nasce dal fatto che grazie alla tecnologia Blockchain, gli Smart Contract ed i pagamenti digitali in criptovaluta, l’utilizzo del Bitcoin avrà un impatto sempre maggiore nella nostra vita quotidiana. Molti economisti stanno cercando di individuare connessione tra la crescita del patrimonio digitale e l’impatto sulla finanza in un futuro prossimo.

Il Bitcoin può sostituire l’oro? Ecco alcuni scenari.

Una recente analisi ha evidenziato come il Bitcoin potrebbe fungere da risorsa in grado di sostituire l’oro. A sostegno della ricerca, sono state fatte delle simulazioni su tre nazioni. Scopriamo quali sarebbero gli impatti.

  • Scenario #1: Stati Uniti d’America.

Gli Stati Uniti d’America sono la nazione Leader in termini di riserve aurifere. La quantità di oro presente nelle riserve Statunitensi è superiore di gran lunga a quella detenuta dai Paesi Europei.  Ad oggi, ci vorrebbero 913.388 Bitcoin per sostituire l’oro presente negli States.

  • Scenario #2: Germania.

Anche la Germania è un paese con grandi riserve d’oro e con un forte interesse verso le criptovalute. Inoltre, le politiche adottato dal Governo Merkel hanno favorito l’innovazione tecnologica. Lo sviluppo e l’adozione del Bitcoin si inserisce quindi in uno scenario realistico. Per sostituire l’oro presente nelle riserve Tedesche, servirebbero 378.416 Bitcoin.

  • Scenario #3: Russia

La Russia guidata da Vladimir Putin sta discutendo circa politiche volte all’adozione su larga scala delle criptovalute. Di conseguenza, il Bitcoin potrebbe essere preso in considerazione per sostituire le riserve aurifere Russe. La Russia ha bisogno di 232.033 Bitcoin per sostituire l’oro presente nel Cremlino.

Il Bitcoin sui mercati.

Il prezzo del Bitcoin continua a rimbalzare intorno al valore-chiave di $10.000. Abbiamo analizzato in questo articolo l’importanza del livello di prezzo menzionato.

Il sentiment di mercato sul Desk di eToro resta fortemente positivo, con raccomandazioni di acquisto superiori al 75%. In effetti, la struttura tecnica del Bitcoin resta rialzista ed è supportato anche da fattori macroeconomici positivi.

Quale modo migliore per fare Trading con Bitcoin? A nostro avviso non ci sono dubbi. Il broker eToro rappresenta la soluzione più efficiente. Attraverso l’innovativo sistema del Copy-Trading si possono selezionare i Trader più profittevoli all’interno di un paniere.

In questo modo, le loro operazioni saranno replicate automaticamente nel nostro Account. Una sorta di Trading automatico fatto seguendo l’operatività dei Trader più profittevoli.

Selezionando una mezza dozzina di Trader, il rischio potrà essere mitigato. Il nostro compito sarà quello di controllare le performance copiate in automatico sul nostro conto trading. Una rivoluzione attiva dal 2007 e certificata Consob.

Registrati su eToro e scopri tutti i vantaggi del Copy-Trading sul Bitcoin
Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Massimiliano Rossi

Appassionato di Trading Online. Esperto di finanza online dal 2010. Trader dal 2015. Mi occupo di analisi tecniche.

Lascia un Commento