News

Le Iene Bitcoin: come guadagnare con il mining

Nel corso della puntata di ieri della popolare trasmissione televisiva Le Iene c’è stato un interessante servizio sul Bitcoin. Il servizio inizia spiegando che cos’è il Bitcoin e come funziona (per il grande pubblico il Bitcoin è ancora un oscuro mistero) e mostra anche le realtà italiane dove sta diventando comune pagare in Bitcoin per un caffè al bar o per fare la spesa nel negozio sotto casa.

Mining di Bitcoin

La parte più interessante del servizio delle Iene è quella relativa al mining di Bitcoin. Fare mining di Bitcoin è una specie di sogno proibito per tutti gli appassionati: si favoleggia di grandi profitti (che in effetti ci sono) ma spesso si dimentica che fare mining di Bitcoin è anche costoso e complesso. Effettivamente la situazione di qualche anno fa era totalmente diversa, ma chi ha cominciato fare mining di Bitcoin qualche anno fa adesso è un uomo ricco (ancora di più ricco chi ha investito in Bitcoin).

Il servizio delle Iene ci mostra l’attività di mining messa in piedi da Gianluca Mazza: ha iniziato per passione, ma poi la sua attività di mining di Bitcoin è diventata un vero e proprio lavoro imprenditoriale. Si è trasferito in Bulgaria dove l’energia costa poco (e si pagano anche pochissime tasse, ma questo il servizio delle Iene chissà perché non lo dice) e si è stabilità in un capannone industriale dove ha installato centinaia di calcolatori per il mining di Bitcoin (ognuno del valore di 2.000 dollari) e altrettante schede grafiche per il mining di Ethereum.

L’investimento per far partire questa attività è stato elevatissimo: il capitale iniziale necessario è stato di ben 500.000 euro. Le spese mensili? Si parte da 7.000 euro di corrente elettrica (in Italia sarebbe stato almeno 3 volte tanto) per passare alle spese di affitto e di manutenzione che sono elevate. Anche l’hardware deve essere sostituito periodicamente.

Fiducia nel Bitcoin


Grafico con andamento in tempo reale del Bitcoin

I profitti? La maggior parte dei Bitcoin e degli Ethereum ottenuti non vengono venduti ma custoditi nei wallet. Vengono venduti solo i Bitcoin necessari a pagare le spese vive: l’obiettivo del giovane Gianluca Mazza è infatti quello di vendere solo quando i prezzi del Bitcoin e delle altre criptovalute si saranno ripresi adeguatamente. Come minimo, Mazza aspetta che il valore del Bitcoin raddoppi o triplichi prima di cominciare a vendere seriamente.

Questa cieca fiducia nell’aumento del prezzo del Bitcoin dipende dal fatto che la struttura di calcolo diventa ogni giorno più affidabile, veloce e sicura. Inoltre, molti dei migliori cervelli mondiali stanno lavorando sul Bitcoin in questo momento. La fiducia nel Bitcoin è così forte che anche in questo momento di bassi prezzi, Mazza sta pensando di creare un farm per il mining di Bitcoin ancora più grande.

Quello che le Iene non dicono

Il servizio delle Iene è quasi completo, visto che mostra l’uso del Bitcoin effettuare piccoli acquisti nella vita di tutti i giorni e mostra anche la storia di coloro che vogliono diventare ricchi velocemente facendo mining di Bitcoin. Diciamo che è quasi completo perché manca una parte molto importante: la storia di coloro che puntano a guadagnare investendo sul Bitcoin.

Sappiamo che è rischioso, è vero, ma ci sono piattaforme affidabili e sicure come 24option, eToro o Plus500 che consentono di investire in Bitcoin in modo sicuro. Se questo non basta, queste piattaforme garantiscono la possibilità di andare sia al rialzo che al ribasso, guadagnando quindi anche nelle attuali circostanze di mercato in cui il prezzo del Bitcoin sta scendendo.

E non serve nemmeno un investimento iniziale elevato: se Mazza ha dovuto investire 500.000 euro solo per cominciare a fare mining di Bitcoin, chi sceglie di utilizzare piattaforme come 24option, eToro o Plus500 può investire somme che vanno dai 100 ai 200 euro…

Insomma, Le Iene, chissà perché, hanno dimenticato di parlare della via più facile. Il motivo? Probabilmente un fastidioso moralismo che vede nei soldi troppo facili qualcosa di assolutamente negativo da cui stare lontani…

Il servizio completo delle Iene


L’intero servizio delle Iene dedicato al mining di Bitcoin. Peccato che non parli dei modi più semplici e alla portata di tutti per guadagnare con Bitcoin, cioè le piattaforme di investimento (sicure)

Sull'autore

Fabrizio Micheli

Laureato in Economia e Commercio all'Università di Bari nel 2003, appassionato di finanza, di politica e di economia.

Lascia un Commento