News

HSBC non ha intenzione di offrire servizi di criptovaluta ai suoi clienti

HSBC non ha in programma di lanciare un trading desk di criptovaluta o di offrire le valute digitali come investimento ai clienti, perché sono troppo volatili e mancano di trasparenza, ha detto a Reuters l’amministratore delegato Noel Quinn.

Prima di procedere ad affrontare l’analisi dell’argomento, è bene ricordare che è possibile negoziare tutte le criptovalute, in maniera sicura su piattaforme certificate come eToro.

Iscriviti subito su eToro cliccando qui

HSBC: ecco le dichiarazioni di Quinn

La posizione della più grande banca europea sulle criptovalute arriva quando il bitcoin è precipitato di quasi il 50% dal suo picco dell’anno, dopo che la Cina ha represso l’estrazione della moneta e il suo eminente sostenitore Elon Musk ha moderato il suo sostegno alla valuta digitale .

Questo lo distingue da rivali come Goldman Sachs , che Reuters ha riferito a marzo aver riavviato il suo trading desk di criptovaluta e UBS che, secondo altri punti vendita, sta esplorando modi per offrire valute digitali come prodotto di investimento.

“Data la volatilità, non siamo in bitcoin come asset class. Se i nostri clienti vogliono esserci, ovviamente possono esserlo, ma non lo stiamo promuovendo come asset class all’interno della nostra attività di gestione patrimoniale”, ha detto. Quinn. .

“Per ragioni simili, non ci affrettiamo ad acquistare stablecoin”, ha detto, riferendosi a valute digitali come Tether, che cercano di evitare la volatilità tipicamente associata alle criptovalute ancorando il loro valore ad asset come il dollaro.

Il bitcoin è stato scambiato a $ 36,387 lunedì, quasi il 50% in soli 40 giorni dal suo massimo annuale di 64,895 raggiunto il 14 aprile.

La pressione sulla valuta si è intensificata dopo che Musk, il miliardario proprietario di Tesla e sostenitore della criptovaluta, ha invertito la sua posizione secondo cui fino a quel momento il produttore di veicoli elettrici accettava bitcoin come mezzo di pagamento.

Considerazioni finali

Ovviamente continueremo ad occuparci della questione e a seguire le dichiarazioni della HSBC, ma se nel frattempo desideri investire in criptovalute in maniera sicura, eToro è un broker completamente legale che possiede le licenze delle istituzioni finanziarie ufficiali europee, e inoltre:

  • presenta spread bassi;
  • non ha commissioni:
  • dispone di un conto demo gratuito per provare la piattaforma con denaro virtuale;
  • presenta la funzione di CopyTrading per copiare gli investitori più adatti a te.

 

Iscriviti subito su eToro cliccando qui
Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giulia Mariotti

Lascia un Commento