News

Halving di Bitcoin: il prossimo sarà nel 2023

Bitcoin è tornato alla ribalta, dopo aver registrato guadagni promettenti nell’ultima settimana. Il suo prezzo è aumentato di oltre il 12%. Nel bel mezzo del clamore che circonda la prossima corsa al rialzo, è emersa un’informazione intrigante sull’halving di Bitcoin. Il quarto dimezzamento di BTC, inizialmente previsto per il 2024, avverrà ora prima della data prevista.

Secondo i dati di NichHash, il prossimo halving di BTC avverrà tra un anno e 157 giorni, il che significa che ora possiamo aspettarci l’halving nel dicembre 2023. Anche il famoso influencer crypto, That Martini Guy, ha menzionato questo nuovo sviluppo nel suo recente tweet. 

Prima di proseguire con l’analisi, ti consigliamo di comprare bitcoin usando solo piattaforme sicure e legali come eToro, in cui aprire un conto reale è semplice e bastano solo 50 €. Oltre a questo avrai anche la funzionalità demo e copytrading.
Clicca qui per ottenere un conto su eToro

L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Halving  di Bitcoin: cosa potrebbe succedere

Questo è in qualche modo un buon segnale per il re di tutte le criptovalute, poiché i dati storici suggeriscono che gli halving sono seguiti da importanti aumenti dei prezzi.

Ad esempio, durante l‘halving di Bitcoin del 2020, BTC è stato valutato 8.500$, ma in pochi mesi ha raggiunto oltre 27.000$. Sebbene l’intero quadro sembri favorire gli acquirenti sul mercato, alcune analisi e rapporti suggeriscono il contrario. Greatest_Trader, analista e autore di CryptoQuant, ha menzionato nella sua analisi un possibile bear marketer nei prossimi giorni.

Nella sua analisi, si è concentrato sulla metrica Binary Coin Days Destroyed e ha evidenziato un pattern che può rovinare il tanto atteso rally rialzista di BTC.

Secondo l’analisi, ogni volta che la metrica Binary Coin Days Destroyed ha registrato un aumento, la maggior parte delle volte, è stato seguito da un crollo del mercato.

Greatest_Trader ha dichiarato: “Attualmente, la metrica ha registrato un enorme aumento così come il prezzo. I detentori di lungo termine potrebbero trovare questo rimbalzo un’eccellente opportunità per distribuire i propri asset e gestire la propria esposizione al mercato”. 

Non solo questa analisi, ma alcune metriche sulla catena supportano le possibilità di un trend ribassista nei prossimi giorni. Ad esempio, il deflusso totale di Bitcoin è diminuito considerevolmente nelle ultime settimane, il che è un segnale ribassista.

Inoltre, l’RSI e lo Stocastico si sono trovati in una posizione neutrale essendo vicini a toccare il segno dell’ipercomprato, il che potrebbe portare presto a un trend ribassista. Tuttavia, non tutto era sfavore di BTC poiché alcune analisi indicavano anche un’imminente impennata. 

Considerazioni finali

In conclusione, come sempre, desideriamo ricordarti che per investire in Bitcoin eToro rimane la soluzione più affidabile. Si tratta, infatti, di un broker completamente legale che possiede le licenze delle istituzioni finanziarie ufficiali europee, e inoltre:

  • ha spread bassi;
  • dispone di un conto demo gratuito per provare la piattaforma con denaro virtuale;
  • presenta la funzione di CopyTrading per copiare gli investitori più adatti a te.
Iscriviti subito su eToro cliccando qui

L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giulia Mariotti

Lascia un Commento