News

Google pensa di aver perso il treno della Blockchain

Sergey Brin è senza dubbio considerato nella Silicon Valley come un vero e proprio “mostro sacro della tecnologia”. Il cofondatore di Google, che ha un valore di 52 miliardi di dollari ha partecipato ad una conferenza sulla blockchain ad un summit che è stato organizzato all’Hotel di Richard Branson in Marocco. Insieme ad altri personaggi illustri, ha discusso della tecnologia della blockchain e del suo impatto.

Broker Deposito Min Vantaggi Inizia
200 € Social trading OTTIENI CONTO DEMO
250 € Formazione gratis OTTIENI CONTO DEMO
100 € Spread bassi, demo gratis OTTIENI CONTO DEMO
100 € Trend dei Traders OTTIENI CONTO DEMO

“Probabilmente non siamo riusciti a essere all’avanguardia, sarò onesto, [… ma] credo che in futuro Google possa essere orientata verso questo tipo di ricerca, – rendendo progetti teorici delle vere e proprie invenzioni reali e Google X è proprio così.”

Il fatto che qualcuno come Sergey Brin si sia lamentato delle opportunità mancate con la tecnologia blockchain mostra quanto velocemente il settore blockchain e criptovalute si stia sviluppando. Sebbene Brin fosse deluso dal fatto che Google non avesse fatto il primo tentativo, è ancora abbastanza fiducioso che la divisione speciale di Google “Google X” possa utilizzare la blockchain per creare alcuni meravigliosi prodotti. Google X è anche la divisione responsabile della creazione di alcuni prodotti non ortodossi di Google come Waymo e Project Loon.

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento