News

Fondatore di Shiba Inu esce di scena: cosa ne sarà di SHIB?

Notizia recente, esplosa nelle ultime giornate su tutti i siti informativi del settore delle criptovalute cita “il fondatore di Shiba Inu esce di scena”. Trattasi di Ryoshi, ossia il nome d’arte costruito a tavolino per nascondere la vera identità del fondatore dell’ecosistema.

Per chi non lo conoscesse, Shiba Inu è un progetto ambizioso, nato nel tentativo di fare concorrenza a Dogecoin (ulteriore meme coin, fra le più conosciute ed analizzate al mondo). Entrando nel dettaglio della news, Ryoshi avrebbe eliminato tutti i post legati al progetto sul suo account Twitter.

Una scelta che già era stata messa in conto da molti appassionati del settore, soprattutto dopo le dichiarazioni esposte dall’ignoto nei mesi precedenti e che avremo modo di approfondire a seguire. Cosa succederà a Shiba Inu con l’uscita dal progetto del suo presunto fondatore? Come sta andando la criptovaluta nel breve periodo?

Domande che approfondiremo a breve, non prima di averti ricordato che Shiba Inu (ossia SHIB) è una criptovaluta a tutti gli effetti, listata su broker professionali e di ultima generazione, come ad esempio eToro (clicca qui per iscriverti), che ti permette anche di iniziare con un comodo conto demo.

Fondatore di Shiba Inu esce di scena: ecco gli avvertimenti

Il fondatore di Shiba Inu esce di scena in un contesto alquanto singolare, che ha visto il comparto delle criptovalute perdere terreno, con una netta discesa sul livello di capitalizzazione. È curioso sottolineare, come lo stesso Ryoshi aveva già in passato anticipato la volontà nel voler abbandonare il progetto, citando testuali parole:

“Lo continuo a ripetere sin dall’inizio: non sono nessuno, non sono importante. Tutti i tentativi di smascherare la mia ‘identità’, anche se riuscissero nell’impresa, avrebbero un risultato deludente. Sono soltanto un tizio che preme pulsanti su una tastiera, sono facilmente sostituibile. Sono Ryoshi.”

L’account ufficiale del presunto fondatore sarebbe tuttavia ancora attivo, privato in ogni caso di tutti i post relativi al progetto Shiba Inu. Aspetti che hanno portato in molti a domandarsi se in tutto ciò fosse presente una vera e propria truffa, ossia la creazione di un account fake, spacciatosi per Ryoshi.

Ad esporre parole in materio, anche Shytoshi Kusama, che ha ricordato di voler continuare a perseguire le idee originarie del progetto, affermando anche “Il desiderio di Ryoshi è sempre stato quello di restare anonimo e di non avere alcun input sulla direzione di SHIB: questo rende il progetto ancora più incredibile e suggestivo”.

Le scelte di Ryoshi sul suo abbandono non hanno portato grosse influenze sull’ecosistema. Quanto al valore, al momento di questa stesura, il prezzo di Shiba Inu (SHIB) è pari a circa 0,00001101 dollari per unità. Un valore che, su base settimanale, mostra una flessione del circa -5,1%, mentre in un range a 24 ore, segna una diminuzione del circa 6,2%.

Secondo i dati proposti da CoinGecko, la criptovaluta mantiene la diciassettesima posizione nella classifica complessiva per capitalizzazione di mercato, con un volume sugli scambi attuale pari a 24 ore di 411.635.106$.

Note finali

Se vuoi tu stesso restare continuamente aggiornato sulle variazioni e sugli ultimi andamenti della criptovaluta, puoi utilizzare i comodi grafici in tempo reale proposti dai migliori broker al mondo. Con gli stessi puoi soffermarti nel brevissimo tempo, constatando le oscillazioni in live, oppure tornare indietro nei mesi e cercare punti di massimo e di minimo.

Uno dei primi broker al mondo ad aver integrato sul proprio database Shiba Inu (SHIB) è eToro (clicca qui per iscriverti). Presenta una piattaforma rapida, snella, ma soprattutto molto facile da utilizzare. Di mese in mese integra nuovi asset crypto innovativi e di nuova emissione, rendendoli disponibili alla negoziazione.

Il broker eToro si distingue rispetto alla concorrenza per diversi motivi. Il primo riguarda sicuramente la politica delle commissioni, fra le più basse al mondo ed il secondo è la sua doppia valenza, da broker di CFD, o da piattaforma per acquistare realmente alcune criptovalute ad elevata capitalizzazione.

Puoi sempre iniziare con un conto demo illimitato e che non richiede alcun obbligo sul deposito iniziale. Se invece sei interessato ad iniziare in modo diretto e reale, puoi caricare un deposito minimo molto basso, a partire da soli 50 euro. La gestione può avvenire sia con la modalità web desktop, sia con la pratica applicazione per dispositivi mobili (sia per iOS che per Android).

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento