News

Fine dell’Inverno Crypto: Gemini prevede buone notizie per le criptovalute

Cameron Winklevoss, annuncia che quello appena passato potrebbe essere l’ultimo “Inverno Crypto”.

Secondo il co-fondatore dell’exchange Gemini, il lungo periodo di bear market che ha inciso su quasi tutte le criptovalute, potrebbe non ripetersi mai più.

Ma sulla base di cosa Winklevoss annuncia tempi floridi per possessori e investitori di criptovalute?

Cosa gli fa pensare che esattamente come in passato, Gli inverni Crypto non si ripeteranno anche in futuro?

La teoria dell’ultimo Inverno Crypto

In passato ci sono stati ben 2 episodi di lunghi inverni crypto, uno iniziato nel 2014 e uno nel 2018.

Si è trattato di due episodi di mercato che hanno portato il valore di Bitcoin, dapprima a crollare in modo considerevole, per poi tornare a quotazioni più alte di prima.

Ad aggravare il tutto un “mercato orso” che ha fatto si che la fase di down si protraesse per circa 3 anni. Ogni volta.

Anche se la teoria sostiene che questa condizione di mercato possa ripetersi ciclicamente anche in futuro, Cameron Winklevoss è fermante convinto che questa volta sarà diverso.

Perché questo inverno crypto volta sarà diverso

A metà  Aprile 2021 Bitcoin ha fatto registrare il suo ultimo massimo storico in prossimità dei $65.000.

A partire da quel momento si è avviata una catena di ribassi, che per ben 5 volte ha ridotto il valore delle quotazioni.

Almeno di primo acchito, le premesse per un lungo periodo bearish ci sono tutte. Ma allora, cosa spingerebbe Winkelvoss a pensare che questa volta sarà diverso?

Sebbene la quotazione di Bitcoin sia scesa per un po anche al di sotto dei $29.000, il prezzo ha lateralizzato in un intervallo tra i $30.000 ed i $40.000.

A questo si aggiunge anche il fatto che negli ultimi giorni si è registrato il più basso volume di scambi dell’intero anno.

Insomma l’intuizione di Winklevoss potrebbe essere corretta e la conclusione di questa fase nel mercato delle criptovalute potrebbe davvero essere imminente.

Cosa succederà ora a Bitcoin?

Se la lateralizzazione è davvero alle fasi finali, in quale direzione si muoverà Bitcoin dopo un mese e mezzo di Bear market?

Al momento non è dato saperlo, ed in questo caso nemmeno Santiment sa indicare se il prezzo di BTC volterà a rialzo o meno.

La sola osservazione untile al momento, per fare previsioni plausibili viene dal passato: gli inverni crypto del 2014 e del 2018 sono sempre stati preceduti dallo scoppio di una bolla speculativa.

Fintanto che non ci sarà lo scoppio di una nuova bolla, anche l’ipotesi di un nuovo inverno crypto, dovrebbe rimanere lontano.

Note finali

L’ipotesi forse controintuitiva di Cameron Winklevoss, che esclude un prossimo inverno Crypto, potrebbe davvero riportare entusiasmo e crescita nelle quotazioni di Bitcoin.

Per restare sul sicuro la soluzione ideale sarebbe trovare  una strategia per poter trarre profitto sia che il valore di BTC torni a salire, sia se dovesse continuare a scendere.

In questo senso, una buona alternativa i viene offerta dalla piattaforma eToro.

Il broker multiasset eToro permette infatti di comprare crypto su con i CFD e guadagnare anche se il valore del token scende, grazie alla vendita allo scoperto.

A questo si aggiunge poi un ulteriore vantaggio, ovvero la possibilità di fare trading automatico sulle criptovalute con il Crypto CopyFund.

Grazie a questa modalità di trading esclusiva della piattaforma eToro, chiunque può replicare gli investimenti dei migliori trader crypto della piattaforma, senza costi ed anche in modalità demo.

Ecco il link per accedere alla piattaforma eToro ed iniziare a negoziare in Bitcoin:

Clicca qui per creare subito il tuo account eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giancarla Basile

Lascia un Commento