News

Famoso hedge fund investe il 50% in Bitcoin

Gli hedge fund sono fondi di investimento altamente speculativi, in grado di distribuire ai loro fortunati clienti profitti elevatissimi. L’accesso a questo tipo di investimento è di solito riservato ad una ristretta cerchia di investitori con capitali elevati. Il mondo della finanza ha guardato per anni con una certa diffidenzza al bitcoin ma oggi le cose sembrano cambiate.

Il leggendario investitore americano Bill Miller ha recentemente dichiarato che circa la metà dei soldi del suo hedge fund Miller Value Partners (MVP 1), o $ 1,1 miliardi, è attualmente investito in Bitcoin. Miller ha fondato il fondo nel 2016 dopo 35 anni di carriera in Legg Mason, dove ha anche gestito fondi ad altissimo rendimento.

Durante l’intervista, pubblicata il 13 dicembre, Miller ha spiegato che l’investimento non sarà permanentemente così elevato, ma che riconosce il valore del possesso di Bitcoin:

“In questo momento è solo il 50 percento … Quello che stiamo studiando sono i modi in cui possiamo mitigare i rischi per il fondo globale e il portafoglio. Non sarà per il 50% del fondo per molto più tempo, il che non significa necessariamente che lo venderemo.”


Miller è un noto gestore di fondi, investitore e filantropo.
Ha trascorso 35 anni della sua carriera in Legg Mason Capital Management, in cui è stato presidente e direttore degli investimenti. Era noto per le sue scommesse concentrate sul mercato, ma non per la metà di un fondo. Dopo la sua carriera in Legg Mason, Miller ha fondato il suo hedge fund, MVP.

Secondo il Wall Street Journal, il fondo MVP aveva quasi un terzo in Bitcoin e circa $ 154 milioni in attività in gestione alla fine di ottobre 2017. Durante quel periodo il Bitcoin era scambiato a circa $ 6.000.

A metà dicembre, tuttavia, il prezzo della criptovaluta è aumentato considerevolmente, rompendo la soglia di $ 20.000 questa settimana.

La società complessiva di Miller gestisce attualmente 2,2 miliardi di dollari di asset totali. Queste attività includono conti separati per fondi comuni di investimento e persone con un elevatissimo patrimonio netto.

La notizia ha fatto molto scalpore negli ambienti finanziari, soprattutto perché questo tipo di fondi tendono a diversificare i propri investimenti e, in effetti, inizialmente la quota investita in Bitcoin non era così elevata. Tuttavia con l’aumento vertiginoso del prezzo del Bitcoin (il fondo è entrato con un Bitcon sotto i 5.000) è aumentato anche il valore della quota investita sul Bitcoin. Ovviamente anche se il fondo non è molto diversificato, i clienti del fondo non si lamenteranno, viste le ricchissime cedole che stanno per ricevere.

bitcoin hedge fund

Investimenti in Bitcoin per comuni mortali

I ricchissimi clienti di Miller hanno potuto prendere beneficio dal Bitcoin senza grosse difficoltà, è bastato loro investire nel fondo di investimento del loro beniamino. E i comuni mortali, quelli che non hanno i milioni di dollari necessari per un investimento minimo in un hedge fund? Per loro c’è 24option.

24option è una piattaforma di investimento autorizzata e regolamentata (quindi sotto la vigilnza delle autorità), completamente gratuita e senza commissioni. Con 24option è possibile investire sul Bitcoin senza commissioni e senza costi.

Il bello di 24option è che offre corsi gratuiti per coloro che vogliono imparare partendo da zero. E’ persino possibile parlare gratis al telefono con veri esperti per avere una guida passo a passo.

Puoi iscriverti gratis a 24option cliccando qui.

Sull'autore

Fabrizio Micheli

Laureato in Economia e Commercio all'Università di Bari nel 2003, appassionato di finanza, di politica e di economia.

1 Commento

  • Il Bitcoin è democratico, negli hedge fund entrano solo i milionari, nel Bitcoin ci possono entrare tutti. E’ vero che investire direttamente in bitcoin è complicatissimo ma con piattaforme tipo 24option è davvero semplice, tutti ce la possono fare

Lascia un Commento