News

Facebook prevede di lanciare la propria criptomoneta nel 2020

Secondo uno scoop della BBC Inglese, Facebook sta ultimando i piani per lanciare la sua criptomoneta entro la fine del prossimo anno. Già entro la fine del 2019 l’obiettivo della società di Mark Zuckemberg sarà quello di testare il suo “GlobalCoin”, questo il nome scelto per la crypto del gigante dei social.

Pare che Zuckemberg abbia già parlato con il governatore della Bank of England al fine di discutere circa opportunità e rischi connessi al lancio di una nuova criptovaluta. Anche alcuni funzionari del Tesoro degli Stati Uniti sono stati interpellati su questioni normative.

Insomma, Zuckemberg sta facendo sul serio e si prevede che la sua entrata in campo, al pari di quella sempre più probabile di Elon Musk, porterà una grande ventata di novità nel mondo delle criptovalute.

Come funziona la criptomoneta di Facebook?

Facebook vuole creare una moneta digitale in grado di offrire accesibilità e sicurezza nei pagamenti. Questa opportunità verrà rivolta anche agli utenti che non hanno un conto bancario. Infatti, Facebook spera di abbattere le barriere finanziarie e riducendo i costi dei consumatori. Per fare ciò, sta pensando di creare una propria criptovaluta come la JP Morgan, colosso bancario pronto a scendere in campo.

Il progetto cercherà di unire le forze con banche e broker, al fine di permettere alle persone di cambiare dollari e altre valute internazionali nelle monete digitali. Facebook è anche in trattative con un imprese online (Probabilmente Amazon) per far accettare la criptovaluta come forma di pagamento.

GlobalCoin: Le opinioni.

Le opinioni sono nettamente a favore del fatto che l’esito del GlobalCoin di Facebook avrà successo. Tuttavia, noi di Criptovalute24 riportiamo due opinioni discordanti in merito, al fine di avere un quadro generale completo.

La critica viene mossa da David Gerard, analista esperto di Blockchain. A suo avviso è più probabile che Facebook decida di creare una piattaforma come PayPal, consentendo agli utenti di trasferire valute tradizionali. Questo perché le criptovalute sono vulnerabili alle fluttuazioni di valore. Questa forte volatilità potrebbe creare una barriera al successo del GlobalCoin di Facebook.

Di parere opposto Garrick Hileman. Ricercatore presso la London School of Economics, Hileman ha affermato che il progetto GlobalCoin potrebbe essere uno degli eventi più significativi nella breve storia delle cripto-valute. Il motivo è presto detto. Ha stimato che circa 30 milioni di persone usano oggi le criptovalute. Una netta minoranza rispetto ai 2,4 miliardi di utenti mensili di Facebook. Insomma, ci sono enormi margini di crescita!

Facebook e la sua criptomoneta: Suggerimenti operativi.

Quando ci sono forti rumors, come in questo caso, è fondamentale tenere sotto controllo il Sentiment del mercato. Per farlo, la piattaforma trading di eToro è utilissima in quanto permettere di vedere in tempo reale le strategie dei Senior Trader. Inoltre, eToro è da anni attiva in questo mondo tanto da aver lanciato il proprio Exchange definito eToroX.

Una notizia di tale portata avrà impatti sia sull’azione di Facebook, soggetta ad oscillazioni in caso di conferma dei rumors. Sia sul mondo delle criptovalute, poiché l’entrata in campo di un colosso come Facebook porterà una maggiore stabilità e soprattutto capitali freschi in grado di spingere il mercato verso l’alto.

E’ opportuno già da oggi iniziare a selezionare sulla piattaforma eToro i migliori trader operativi su Facebook e sulle criptovalute, in modo da iniziare a valutare le loro performance. In questo modo, quando la GlobalCoin vedrà effettivamente la luce, il nostro portafoglio sarà già filtrato ed operativo.

Inizia a creare il tuo portafoglio trading su eToro.

Sull'autore

Massimiliano Rossi

Appassionato di Trading Online. Esperto di finanza online dal 2010. Trader dal 2015. Mi occupo di analisi tecniche.

Lascia un Commento