News

Ex vicepresidente BIS: “I privati ​​preferiscono fare trading in criptovalute”

L’ex vicepresidente della Bank for International Settlements (BIS) Raghuram Rajan ha commentato il crescente utilizzo delle criptovalute in una recente intervista. Ha detto: “Naturalmente, in alcuni paesi con una valuta terribile che si sta gonfiando a tassi molto alti, quello che stiamo ottenendo è un’efficace sostituzione della valuta nazionale con una criptovaluta”.

Sappiamo che l’anno scorso El Salvador ha adottato Bitcoin come moneta a corso legale. Una decisione di cui l’economista Steve Hanke è stato critico. Una decisione che si sostiene abbia violato diverse normative sugli asset digitali da parte della Financial Action Task Force (GAFI). Ma, insieme a questo, il debito denominato in dollari desta allarme.

Prima di rispondere, se volete investire in criptovalute, dovreste sapere che utilizzando una piattaforma certificata come eToro avrete tanti servizi a disposizione, come il CopyTrading o il CopyPortfolios. Aprire un conto reale è semplice e bastano solo 50$.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

Lo scambio di criptovalute peer-to-peer sta alimentando le transazioni in valuta estera

L’analista di Moody’s Jaime Reusche ha recentemente dichiarato a Bloomberg che le partecipazioni in Bitcoin del governo “si aggiungono sicuramente al portafoglio di rischio”. Tuttavia, in Venezuela, un altro paese che sta combattendo livelli di inflazione alle stelle, lo scambio di criptovalute peer-to-peer sta alimentando le transazioni in valuta estera.

Insieme a ciò, Rajan ha riconosciuto che “le persone private preferiscono fare trading con le criptovalute” piuttosto che con la valuta ufficiale. La ricerca mostra che il 31% dei giovani americani di età compresa tra 18 e 29 anni (31%) ha investito o scambiato criptovaluta rispetto a un numero minore di adulti nelle fasce di età più anziane.

Tuttavia, la popolarità ha spinto le banche centrali a lanciare CBDC. In una gara in cui la Cina sembra essere in testa, cercando di lanciare ufficialmente il suo e-CNY a febbraio. Rajan ha anche notato: “Quindi qualsiasi cripto deve fare i conti con la possibilità che entrino le banche centrali”.

Tuttavia, ha ribadito che mentre le banche centrali cercheranno di dare concorrenza alle criptovalute private, le banche sono ancora lontane da questo. La ricerca della BRI ha scoperto che l’86% delle banche centrali stava attivamente ricercando il potenziale delle CBDC nel 2021. Nel frattempo, il 60% stava sperimentando la tecnologia e il 14% stava implementando progetti pilota.

Ma CBDC e criptovalute private sono in competizione? Benoît Cœuré, capo del BRI Innovation Hub, ha affermato che le banche centrali hanno il mandato di mantenere la stabilità finanziaria in un mondo digitale. Detto questo, ha affermato che le CBDC sono essenziali per sostenere la concorrenza.”Il mercato potrebbe diventare dominato da attori tecnologici molto grandi con molto potere di mercato, con molta capacità di controllare i dati”.

Considerazioni finali

Pensi di voler investire in criptovalute? Fallo solo su piattaforme sicure e legali, come eToro, intermediario con +35 valute a listino. Puoi iniziare a investire sulle cripto partendo da soli 50$. Inoltre dispone di un conto demo gratuito per provare la piattaforma con denaro virtuale e presenta la funzione di CopyTrading per copiare gli investitori più adatti a te.

Prova ora il conto su eToro
Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giulia Mariotti

Lascia un Commento