News

Ex CEO Goldman Sachs: non più scettico nei confronti delle criptovalute

Pubblicato: 28 Gennaio 2022 di Anna Fazio

Il sentimento del mercato sugli asset digitali ha subito un duro colpo in seguito al crollo del mercato delle criptovalute. Eppure, diversi analisti hanno condiviso imperterriti scenari rialzisti per lo spazio. In effetti, anche gli ex critici si sono uniti a questo carrozzone per esprimere ottimismo a prescindere dalla recente correzione del mercato, come l’ex CEO e presidente di Goldman Sachs, Lloyd Blankfein. Prima di andare avanti, è necessario che tu sappia che se vuoi investire in cripto, dovresti usare una piattaforma certificata come eToro . Grazie a questa avrai tanti servizi a disposizione, come il CopyTrading o il CopyPortfolios. Aprire un conto reale è semplice e bastano solo 50$. Clicca qui per ottenere un conto su eToro

Cosa sta succedendo?

L’ex CEO e presidente di Goldman Sachs Lloyd Blankfein ha recentemente parlato con la CNBC per presentare la sua cripto-narrativa. Un ex scettico nei confronti delle criptovalute e del suo potenziale, ha ammesso che le sue opinioni sulle risorse digitali si sono “evolute”. Ha affermato: “Ricordo quando, un paio di decenni fa, forse trent’anni fa, stavano vendendo all’asta la larghezza di banda per i cellulari e ho pensato tra me e me: “Perché qualcuno dovrebbe voler portare in giro un telefono? (…)”. Ma indovina un po’? Ha funzionato. Non posso prevedere il futuro, ma posso prevedere il presente, come quello che sta accadendo, e guardo alle criptovalute e sta accadendo” Qui, il termine “accadere” ha segnalato la fase di maturità dell’ecosistema attorno alle criptovalute nell’ultimo anno. In questo momento, il mercato delle criptovalute ha un valore di oltre $ 1,6 trilioni. In effetti, il cosiddetto dominio granulare “a rischio” (crypto) è ora riconosciuto dalla comunità non crittografica. Blankfein non è diverso. In precedenza, non era in grado di cambiare la sua “posizione intellettuale” sugli asset digitali, ma da una più “pragmatica” ora è arrivato a riconoscere la capacità del settore di creare valore nonostante la volatilità . Blankfein ha aggiunto: “Ha perso molto valore, ma è (cripto) al punto in cui ci sono trilioni di dollari di valore che contribuiscono ad esso e ci sono interi ecosistemi che stanno crescendo attorno ad esso. E, naturalmente, abbiamo i vantaggi dei trasferimenti istantanei, la riduzione del rischio di credito e tutti quelli delle blockchain“. Indipendentemente dalla correzione, mantiene il suo gioco rialzista. Secondo Blankfein, l’attuale calo non è un problema data l’enorme quantità di capitale investito nella classe di attività.

EX CEO Goldman Sachs: Cambiamento di paradigma

Questo era esattamente il caso del suddetto esecutivo. Verso l’inizio del 2021, ha messo in dubbio la capacità di Bitcoin di essere una riserva di valore a causa della sua enorme volatilità. Ha anche toccato le chiavi private, dicendo che creano confusione poiché le persone potrebbero facilmente perderle. Diversi anti cripto diventati professionisti avevano mantenuto la stessa narrativa. L’ex critico Kevin O’Leary è uno di loro. O’Leary è ora un ammiratore di Bitcoin ed Ethereum, in particolare, così come di altre criptovalute come veicoli di investimento.

Ex CEO Goldman Sachs: Considerazioni finali

Se vuoi investire in criptovalute in maniera sicura la migliore opzione rimane eToro ,un broker completamente legale che possiede le licenze delle istituzioni finanziarie ufficiali europee. Inoltre:
  • presenta spread bassi;
  • si può iniziare a investire sulle crypto partendo da soli 50$;
  • dispone di un conto demo per provare la piattaforma con denaro virtuale;
  • presenta la funzione di CopyTrading per copiare gli investitori più adatti a te.
Ottieni subito un conto su eToro
Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Anna Fazio

Laureata all'Università di Milano in Economia e Commercio, mi occupo principalmente di articoli sulle criptovalute.

Lascia un Commento