News

eToro Crypto Wallet

La piattaforma di trading eToro si rinnova nuovamente, ancora una volta. Grazie alla funzionalità del Crypto Wallet, una funzionalità tutta nuova che adesso andremo ad illustrare.

Che cos’è quindi l’eToro Wallet? Si tratta semplicemente di un’applicazione che è scaricabile direttamente attraverso il Google Play e l’Apple App Store. Questa soluzione consente l’utilizzo di un’interfaccia dedicata e di altissima protezione (ai massimi livelli).

Possiamo inoltre affermare che l’eToro Wallet mette a disposizione la “multi-firma” (multi-signature), una funzionalità che consente agli utenti di vedere le proprie transazioni blockchain e del bilancio senza la paura di perdere la propria chiave privata.

Yoni Assia, CEO di eToro ha commentato:

Crediamo che la tecnologia crittografica e la tecnologia blockchain che ne è alla base avranno un enorme impatto sulla finanza globale. Blockchain ha il potenziale per rivoluzionare la finanza e crediamo che vedremo il più grande trasferimento di ricchezza all’interno della blockchain. Crediamo che in futuro tutti i beni saranno resi token e che la crittografia è solo il primo passo in questo viaggio. Proprio come eToro ha aperto mercati tradizionali per gli investitori, vogliamo fare lo stesso in un mondo tokenizzato. Il portafoglio eToro è una parte fondamentale di questo.

Al fine di garantire la migliore esperienza del cliente, eToro sta lanciando il suo cripto portafoglio su base graduale sia in termini di utenti, con una implementazione paese per paese, anche in termini di funzionalità.

Al momento del lancio, gli utenti saranno in grado di detenere Bitcoin, Bitcoin Cash, Ethereum e Litecoin nel loro portafoglio eToro. Il numero di criptovalute supportate aumenterà nel tempo proprio come eToro ha aumentato il numero di criptos disponibili sulla sua piattaforma.

Inizialmente, la possibilità di trasferire crypto da eToro al portafoglio sarà disponibile per i membri Platinum Club per Bitcoin. Questo verrà gradualmente esteso a più utenti e a un maggior numero di risorse crittografiche.

Yoni Assia ha continuato:

Il portafoglio eToro oggi è solo l’inizio e aggiungeremo tutta una serie di funzionalità aggiuntive che includeranno il supporto di ulteriori token crittografici e fiat, la conversione da crittografia a crittografia, la possibilità di depositare fiat, il pagamento in negozio e altro ancora.

eToro e Criptovalute: costi ai minimi storici

La piattaforma di trading eToro ha recentemente ridotto i costi delle sue cripto, in modo da consentire l’adozione di massa.

eToro, il broker di trading online che può al giorno d’oggi contare ben 10 milioni di utenti registrati, ha giorni fa annunciato una vera e propria rivoluzione all’interno del suo sistema di spread.

Con effetto immediato, gli spread su tutti i cripto-asset nella piattaforma eToro sono stati ridotti e gli spread su molti asset, compresi i bitcoin, sono stati più che dimezzati. Questo significa che i clienti manterranno una parte maggiore dei loro guadagni.

Il fondatore della piattaforma di trading online Yoni Assia ha commentato le seguenti parole:

Ci impegniamo a sostenere l’adozione di massa delle cripto. Vogliamo rendere il più semplice e accessibile possibile per gli investitori acquistare, vendere o conservare le cripto. Tagliare i costi in modo che i clienti mantengano una parte maggiore dei loro guadagni fa parte di questo.

Ci impegniamo inoltre a promuovere la conoscenza degli investitori sul potenziale offerto dalle cripto e dalla tecnologia blockchain che ne è alla base. Questo include sponsorizzazione, pubblicità, interventi agli eventi e produzione di materiale formativo. Sì, le cripto sono altamente volatili e non sono appropriate per tutti gli investitori, ma crediamo anche che possano svolgere un ruolo in un portafoglio diversificato a lungo termine.

Si tratta quindi di uno sforzo a dir poco senza pari da parte del social investment network. eToro ha anche recentemente preso parte in numerose iniziative, come la sponsorizzazione di ben 7 squadre della Premier League in un accordo pagato direttamente in BTC.

Yoni Assia ha detto:

Leggiamo ripetutamente dei titoli che annunciano la fine delle cripto, ma in realtà continuiamo a vedere interesse e domanda per questi asset. L’enorme rally dei prezzi alla fine del 2017 ha portato le cripto all’attenzione delle masse e ha acceso i riflettori su queste aziende tecnologiche in fase iniziale. Da allora i prezzi si sono stabilizzati e il settore delle cripto ha avuto la possibilità di riprendere fiato. Questa occasione è stata sfruttata per coinvolgere ed educare i regolatori e gli operatori dei servizi finanziari tradizionali riguardo alle opportunità offerte dalle cripto e dalla blockchain più in generale. In eToro, accogliamo con favore un’appropriata regolamentazione delle cripto e crediamo che questa accelererà l’adozione di massa.

Le cripto sono qui per restare. Crediamo che in futuro tutti gli asset saranno “tokenizzati” e che le cripto siano solo il primo passo di questo percorso.

Che cos’è eToro

Nel caso in cui ancora non sappiate che cos’è eToro e come funziona: stiamo parlando di un broker regolamentato in diversi paesi, che consente il trading online sulle cripto valute dal lontano 2014 e consente di possedere realmente le cripto valute dal 2017.

Questo significa che è possibile sia fare trading online con i CFD delle cripto valute, oppure anche direttamente con la criptovaluta vera e propria.

eToro consente quindi alle persone di investire attraverso numerosi metodi e non solo all’interno dei mercati delle criptovalute, ma anche forex, azioni, materie prime e molto altro ancora. La piattaforma di eToro è una community di tipo globale che può contare ben 10 milioni di utenti registrati, che attraverso il Social Trading ed il Copy Trading possono condividere tutte le loro strategie d’investimento nei confronti di tutte le persone che sono presenti all’interno del network. Puoi ottenere più info su eToro (ed eventualmente aprire un conto di trading gratuito) seguendo questo link.

La piattaforma di trading eToro è inoltre completamente regolamentata in tutta europa direttamente dalla Cyprus Securities and Exchange Commission, in Australia dalla Australia Securities and Investments Commission, nel Regno Unito dalla Financial Conduct Authority.

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento