News

Ethereum nuovamente sotto i 1.450$: si attendono rimbalzi?

Nel corso delle prime ore di questo 26 luglio 2022, è stato possibile assistere ad un Ethereum nuovamente sotto i 1.450$ per unità. Una quota che era stata ampiamente sostituita durante le precedenti giornate, da più rally al rialzo, che avevano fatto ben sperare gli appassionati e gli ottimisti del mercato crypto.

Cosa significa la perdita del supporto dei 1.500 dollari? La criptovaluta continuerà la sua discesa, rompendo anche la soglia psicologica dei 1.400 dollari, o troverà nuova spinta rialzista? Secondo molti esperti, rimanere almeno al di sopra i 1.400 dollari sarà un aspetto importante, onde evitare di creare nuovi sentiment negativi sull’asset.

Nel frattempo che Ethereum mostra i suoi andamenti al rialzo ed al ribasso, il comparto delle criptovalute continua a cercare di recuperare terreno rispetto al colossale down mostrato sul finire di giugno e durante le prime settimane del mese di luglio.

Vediamo cosa sta succedendo ad Ethereum, non prima di averti ricordato che puoi sempre individuare la criptovaluta su broker professionali e di ultima generazione, come ad esempio eToro: piattaforma che ti permette sempre di iniziare con un comodo conto demo illimitato, gestibile anche tramite app.

Clicca qui per registrarti su eToro

Ethereum nuovamente sotto i 1.450$: ecco gli ultimi dati storici

Ethereum nuovamente sotto i 1.450$ per unità mostra sicuramente una correzione dell’asset rispetto alle giornate precedenti. Per comprendere la netta discesa, è tuttavia necessario ricapitolare e ricordare la corsa che la criptovaluta aveva registrato nella precedente settimana, considerata fra le più interessanti degli ultimi tempi.

Più nello specifico, impostando un grafico a 2 settimane, dal 13 luglio al 22 luglio, il trend del token ETH è stato mediamente al rialzo. Il valore dell’asset era infatti passato dai punti di minimo attorno ai 1.027 dollari per unità, fino ai circa 1.639 dollari (mostrando pur sempre andamenti verso l’alto e verso il basso).

La volatilità, tipica di ogni strumento crittografico, aveva tuttavia mostrato subito una correzione già a partire dalla giornata del 23 luglio. Risalito per pochissimi minuti sopra i 1.600 dollari nelle ultime ore del 24 luglio, ha successivamente evidenziato una discesa su quote più basse, rompendo al ribasso il muro psicologico dei 1.450$.

Al momento di questa stesura, il prezzo di Ethereum è pari a 1.420$ circa e ciò evidenzia, secondo i principali scambiatori e siti analitici del settore crypto, una variazione a due settimane ancora positiva (pari al 29,4%) ed una variazione negativa in un range settimanale, pari al -9,6%.

La zona dei 1.400 dollari è quindi molto vicina e gli analisti continuano a chiedersi se l’asset riuscirà a mantenersi su livelli più alti, o se continuerà a scendere, sotto la zona di supporto. Continueremo in ogni caso a restare aggiornati sul suo andamento, così come sulle ultime notizie relative all’ecosistema Ethereum.

Il token ETH mantiene in ogni caso la seconda posizione nella classifica globale per capitalizzazione, mostrando al momento di questa stesura un valore di market cap pari a circa 170.146.374.152 dollari.

Note finali

Giunti al termine del nostro approfondimento, ti ricordiamo che tu stesso, in modo del tutto autonomo, puoi controllare e studiare l’andamento di Ethereum attimo dopo attimo, usufruendo degli strumenti messi a disposizione dai migliori broker online.

Con gli stessi puoi constatare in live le evoluzioni dell’asset ed in che modo ETH si sta muovendo sul mercato. Puoi addirittura conoscere molti altri parametri, come ad esempio il livello di capitalizzazione, il volume sugli scambi, la percentuale di acquirenti e quella dei venditori.

Uno dei broker ad aver sin da subito listato Ethereum, permettendo di investire sullo stesso, è eToro (clicca qui per registrarti). Si tratta di una piattaforma completa sotto tutti i punti di vista, regolamentata nel nostro territorio e che ti permette, a tua discrezione, di:

  • comprare Ethereum reali, ossia diventare possessori degli stessi e conservarli all’interno di un wallet di sistema;
  • negoziare su Ethereum tramite strumenti derivati, senza possedere alcun token, potendo quindi piazzare anche strategie short, con la vendita allo scoperto.

Qualora lo studio e l’analisi sul mercato crypto non sia il tuo forte, puoi optare sul Copy Trading, ossia una funzione che ti permette di scaligere a tua discrezione uno o più Popular Investor ed ottenere le loro stesse strategie a mercato (aperture, chiusure e modifiche delle posizioni). Puoi sempre partire con un conto demo illimitato, o con un deposito minimo, a partire da 50€.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento