News

Ethereum (ETH): analisi aggiornata 14 luglio 2022

Pubblicato: 14 Luglio 2022 di Francesco

Presentiamo oggi un piccolo approfondimento sui valori e sulle ultime dinamiche di mercato di Ethereum (ETH), ossia la seconda criptovaluta più capitalizzata al mondo, considerata da molti esperti l’altcoin (ossia criptovaluta diversa dal Bitcoin) per eccellenza.

È in primo luogo un ecosistema fondamentale per il settore della finanza decentralizzata, poiché la sua tecnologa ha permesso e continua a permettere la costruzione e la progettazione di altri token innovativi (che appartengono alla categoria ERC-20), nonché di applicazioni decentralizzate.

Parlare del valore di Ethereum è tuttavia un altro discorso, che ci porta ad esaminare da vicino le oscillazioni dell’asset nel breve, medio e lungo termine. Le stesse, devono ovviamente essere calate in un contesto di mercato alquanto singolare ed unico nel suo genere, con alle spalle più settimane in negativo su un po’ tutto il comparto crittografico.

Cerchiamo di esporre quanti più dati possibili, non prima di averti ricordato che puoi tu stesso, in completa autonomia, constatare attimo dopo attimo le variazioni dei prezzi ETH usufruendo dei pratici grafici in tempo reale proposti da broker con licenza e regolamentati, del calibro di eToro (operatore leader in questo settore).

Clicca qui per accedere su eToro ed individua Ethereum

Ethereum (ETH): le variazioni nel medio, breve e brevissimo periodo

Prendendo come riferimento il grafico storico sui principali scambiatori e siti informativi professionali del settore crypto, è stato possibile constatare un Ethereum sotto la zona di supporto dei 1.500 dollari per unità nelle prime ore di questa mattina, nonché al momento di questa stesura.

Ha registrato una nuova correzione significativa, pari a circa il 2% su base totalitaria, avvicinandosi alla soglia psicologica dei 1.000 dollari (mantenendosi tuttavia ancora al di sopra della stessa al momento in cui scriviamo questo esposto). Il livello dei 1.000 dollari continua in ogni caso a preoccupare gli utenti rialzisti, visti già i tanti avvicinamenti nelle pregresse settimane.

Ad ogni modo, nonostante i tentennamenti di mercato, il livello degli afflussi sui prodotti Ethereum (ETH) avrebbe mostrato notevoli cambiamenti. Gli esperti hanno evidenziato un dato storico imporrate, ossia l’aumento del numero di indirizzi che detengono all’interno del loro portafoglio +10 Ethereum.

Un valore che, confrontato rispetto al medio termine, espone un livello di massimo negli ultimi 16 mesi. Un aspetto che, secondo molti analisti, può essere associato in modo diretto anche al delicato processo di trasformazione di Ethereum all’Ethereum 2.0 (ossia basato sul PoS).

Sappiamo infatti che per diventare a pieno un validatore sulla nuova chain, è necessario possedere un quantitativo pari a 32 Ethereum (quindi oltre 32.000 dollari al momento di questa stesura). Checché se ne dica dei valori di Ethereum più bassi rispetto ai suoi ATH, il contratto di deposito ETH 2.0 ha continuato a registrare nuovi record.

Più nel dettaglio, al 13 luglio 2022, il numero di indirizzi di contratto di deposito ETH 2.0 staking ha raggiunto l’ambizioso traguardo dei 13.024.853. Anche il tasso di staking, rilevante per le stesse attività, avrebbe registrato flessioni un aumento, superando la soglia dell’11,5% su base totalitaria.

Note finali

Il progetto Ethereum 2.0, che va avanti ormai da mesi, dovrebbe averne ancora per qualche mese (il processo risulta infatti molto delicato, anche se le fasi ed i test preliminari non hanno evidenziato grosse problematiche, o falle nel sistema).

Un aggiornamento che non può di certo non essere tenuto in considerazione quando si cerca di esaminare il token dell’ecosistema, ossia ETH. Oltre agli aspetti ed alle analisi fondamentali, risulta inoltre indispensabile restare sempre continuamente aggiornati sui valori della criptovaluta.

Per fare ciò puoi usufruire dei comodi grafici in tempo reale, nonché delle sezioni tecniche proposte sulle migliori piattaforme di trading crypto. Una delle più complete? Sicuramente quella proposta dal broker professionale e regolamentato eToro (clicca qui per registrarti).

Lo stesso operatore ti permette di accedere ad una sezione tecnica con tantissimi dati su Ethereum, fra i quali il livello di capitalizzazione, il volume sugli scambi e molte altre info, quasi come se fosse un vero crypto scanner. Puoi successivamente piazzare le tue strategie, ricordando che con eToro è sempre possibile:

  • agire in modo diretto sull’asset sottostante, acquistando la criptovaluta in modo “fisico”;
  • negoziare con strumenti derivati, ossia contratti per differenza che replicano l’andamento del token, permettendoti di puntare anche al ribasso, con la vendita allo scoperto.

Puoi iniziare sempre da un pratico conto demo (illimitato e senza obbligo di deposito), oppure partire con la modalità reale, che richiede un deposito minimo iniziale (a tua discrezione), anche da 50 euro.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento