News

Ethereum disponibile su BBVA Svizzera: ecco come investire

Il rapporto tra finanza tradizionale e mondo crypto si stringe ancora di più con notizia di  Ethereum disponibile su BBVA Svizzera.

Il gruppo bancario spagnolo nei mesi scorsi aveva già dimostrato un deciso interesse rispetto alle criptovalute, soprattutto nei confronti Bitcoin.

Oggi lo stesso interesse viene esteso anche ad Ethereum e nelle filiali del Banco di Bilbao in Svizzera, vengono predisposti servizi di scambio e custodia anche per ETH.

Ethereum disponibile su BBVA: per ora solo in Svizzera

Solo poche settimane fa il gruppo Bancario BBVA ha lanciato sempre e solo in Svizzera i suoi primi servizi su Bitcoin. Oggi, prima ancora di avere ottenuto delle risposte da parte del mercato, già integra il suo progetto pilota con la seconda delle crypto più capitalizzate al mondo.

La scelta di aggiungere così presto anche Ethereum ai servizi di custodia e scambio offerti su criptovalute, viene spiegata in modo semplice e chiaro da Alfonzo Gomez.

Il CEO del comparto Svizzero del Banco di Bilbao Vizcaya Argentaria ha infatti dichiarato:

Abbiamo deciso di aggiungere Ethereum alla nostra offerta perché insieme a Bitcoin è la maggiore criptovaluta che riscuote il maggior interesse presso gli investitori e perché offre anche spazio per la compliance regolamentare.

Dopo questo commento emerge in modo chiaro una verità. Bitcoin è ormai un asset su cui anche i più alti ranghi della finanza e delle istituzioni bancarie ripongono interesse. 

Ethereum però è sulla stessa strada, anzi dal punto di vista sia speculativo che finanziario l’interesse da parte dei clienti bancari è addirittura più alto.

Note finali

Con Ethereum disponibile su BBVA Svizzera, cosa succederà alle quotazioni di ETH?

L’interesse da parte da qualche gruppo Bancario internazionale da solo non può muovere volumi tali da avere un impatto profondo sul prezzo di ETH.

Va però detto che questo tipo di influenza può avere un impatto decisamente importante sul sentiment di mercato.

Insomma c’è la possibilità che questa novità possa consolidare la fiducia che il mercato e i non addetti ai lavori hanno nei confronti di Ethereum, esattamente come è accaduto in passato con Bitcoin.

In più il fatto che un gruppo bancario importante abbia deciso di fare questo primo passo rafforza le possibilità che anche altri gruppi Bancari decidano di fare altrettanto.

Nel frattempo, per chi fosse fuori della Svizzera e volesse approfittare di questo ulteriore consolidamento di fiducia nei confronti Ethereum può entrare a mercato grazie ad eToro.

Il Broker eToro opera infatti con gli stessi standard di regolamentazione e tutale del cliente di qualunque istituto bancario che permette di investire in criptovalute. In più offre:

  • piattaforma demo per la pratica
  • un portafoglio completo ed in continuo aggiornamento
  • negoziazione in CFD oltre all’acquisto diretto del token

Questo significa avere la possibilità di ottenere profitto sia quando il valore delle Crypto sale, sia quando scende. 

Infine con la funzione di Copy Trading disponibile sulla piattaforma, si ha la possibilità di replicare fedelmente ed in tempo reale l’operatività dei trader più esperti.

Per accedere subito ad eToro ed alle sue numerose funzionalità è sufficiente attivare il proprio conto di trading con un inedito deposito minimo a partire da sole 50 euro.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Giancarla Basile

    Lascia un Commento