News

Ethereum corregge le perdite: ecco costa sta succedendo

Il prezzo di Ethereum ha superato il triangolo simmetrico e si trova comodamente al di sopra di un’area di supporto stabile senza segni di debolezza. Nonostante il recente flash crash, anche il rischio al ribasso per ETH sembra essere limitato a causa di una pletora di punti d’appoggio. Quindi, gli investitori non dovrebbero rinunciare al token smart contract che raggiunge livelli psicologici significativi.

La rete Ethereum ha raggiunto per la prima volta un hashrate di 1 PH/s all’inizio di marzo. Tuttavia, è dalla metà del mese che riesce a mantenersi al di sopra di questa soglia.

Prima di proseguire con la notizia, vi consigliamo di investire in criptovalute solo su piattaforme sicure e legali come eToro , in cui aprire un conto reale è semplice e bastano solo 50 €.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

Perdite Ethereum: situazione attuale

Il prezzo di Ethereum ha superato il triangolo simmetrico e si trova comodamente al di sopra di un’area di supporto stabile senza segni di debolezza. Nonostante il recente flash crash, anche il rischio al ribasso per ETH sembra essere limitato a causa di una pletora di punti d’appoggio. Quindi, gli investitori non dovrebbero rinunciare al token smart contract che raggiunge livelli psicologici significativi.

Il prezzo di Ethereum è crollato di circa il 12% quando Bitcoin ha fatto un’inversione a U il 6 marzo. Questa improvvisa tendenza al ribasso ha portato anche molti altcoin a dirigersi verso sud. Tuttavia, per ETH le metriche on-chain stanno favorendo una prospettiva rialzista.

L’indice più rialzista per le prospettive a breve termine è il volume della catena e il suo recente trend rialzista. Questa metrica ha prodotto massimi più alti dal 16 marzo ed è salita da 17,19 miliardi a 24,25 miliardi il 7 aprile.

Nonostante il recente calo del prezzo di Ethereum, il volume sembra aumentare. Pertanto, indicando che i partecipanti al mercato potrebbero acquistare i cali.

L’evoluzione di Ethereum, Ethereum 2.0, è stata un lungo processo che culminerà nell’istituzione definitiva di PoS come meccanismo di consenso in questa rete. La prova di partecipazione non richiede ai minatori di verificare le transazioni su una rete di criptovaluta, ma utilizza invece criptovalute bloccate in uno smart contract per eseguire tale verifica.

Si stima che l’arrivo di PoS sulla mainnet di Ethereum sarà finalizzato tra la fine del 2022 e il 2023, anche se non è ancora stata fissata una data specifica.

Fortunatamente, per i minatori, ci sono altre reti di criptovaluta su cui possono fare trading con profitto.

Considerazioni finali

Un regime rialzista attende il prezzo di Ethereum e, oltre a ciò, anche il sell-off potrebbe essere raggiunto.

Vedremo cosa accadrà nei prossimi giorni, in ogni caso vi ricordiamo che modo più semplice e sicuro per investire in criptovalute rimane eToro il quale presenta spread bassi, dispone di un conto demo gratuito e della funzione di copytrading. E poi per aprire un conto reale bastano solo 50 euro.

Iscriviti subito su eToro cliccando qui
Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giulia Mariotti

Lascia un Commento