News

ETC: tra le polemiche su Ergo scatta la performance ribassista

Pubblicato: 11 Ottobre 2022 di Anna Fazio

La community di ETC può essere considerata nel mezzo di una controversia che coinvolge una piattaforma di smart contract chiamata Ergo. Questa controversia potrebbe essere una delle ragioni principali della performance ribassista di ETC e dello slittamento dei prezzi al di sotto dei 27$.

La controversia sull’ETC è nata dall’annuncio di Ergo di aver assunto il controllo di un account Twitter associato a ETC. L’annuncio ufficiale ha rivelato che l’account Twitter ha un ampio seguito da parte della comunità di ETC.

Prima di proseguire con l’analisi, ti consigliamo di comprare criptovalute usando solo piattaforme sicure e legali come eToro, in cui aprire un conto reale è semplice e bastano solo 50 €. Oltre a questo avrai anche la funzionalità demo e copytrading.
Clicca qui per ottenere un conto su eToro

L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

ETC ed Ergo: cosa sta accadendo

L’acquisizione dell’account ha portato alcune polemiche, con alcuni che hanno affermato che dietro c’era Charles Hoskinson di Cardano. Hoskinson ha criticato ETC in passato, seminando così i semi della discordia all’interno della comunità ETC.

D’altra parte, Ergo ha chiarito il suo obiettivo. Ha in programma di creare contratti intelligenti e dApp. Inoltre, il suo coinvolgimento con ETC potrebbe aprire la strada allo sviluppo di dApp.

La controversia che ha coinvolto la comunità di Ethereum Classic ed Ergo potrebbe aver contribuito a smorzare il sentimento degli investitori. Il 10 ottobre, l’ETC è stato scambiato a $ 25,97 dopo aver perso poco più del 10% rispetto ai massimi della scorsa settimana.

Inoltre, il volume di ETC è sceso ai minimi di quattro settimane grazie alla sua continua mossa verso sud. Nonostante ciò, ETC ha mantenuto una forte attività di sviluppo come testimoniato il 10 ottobre. Tuttavia, l’attività di sviluppo in erba ha fatto ben poco per aumentare il sentimento rialzista e attutire ETC contro ulteriori ribassi.

Anche il mercato dei derivati ​​ha mostrato una situazione simile. Sia i tassi di finanziamento di Binance che quelli di FTX si sono avvicinati ai massimi di quattro settimane. Anche la domanda di ETC nel mercato dei derivati ​​è stata sproporzionata rispetto all’andamento del prezzo.

L’aspettativa attuale era che gli indicatori di cui sopra potessero puntare verso un potenziale perno. I fattori discussi sopra possono aiutare ad alimentare un cambiamento di sentimento. Tuttavia, questo non era un risultato garantito. Potremmo vedere l’ETC continuare sulla sua traiettoria al ribasso se la recente controversia falsifica troppo gli investitori per farli vendere nel panico.

La successiva zona di supporto di ETC era vicina alla fascia di prezzo di $ 25, che in precedenza aveva fornito supporto e resistenza. Il prossimo livello di supporto inferiore a quello sarebbe vicino alla fascia di prezzo di $ 22 nella zona di Fibonacci 0,236.

Tuttavia, al momento della scrittura, l’11 ottobre, ETC è sceso a $ 23,95 dopo il crollo di quasi l’11% nelle ultime 24 ore.

Considerazioni finali

In conclusione, come sempre, desideriamo ricordarti che per investire in criptovalute, eToro rimane la soluzione più affidabile. Si tratta, infatti, di un broker completamente legale che possiede le licenze delle istituzioni finanziarie ufficiali europee, e inoltre:

  • ha spread bassi;
  • dispone di un conto demo gratuito per provare la piattaforma con denaro virtuale;
  • presenta la funzione di CopyTrading per copiare gli investitori più adatti a te.
Iscriviti subito su eToro cliccando qui

L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Anna Fazio

Laureata all'Università di Milano in Economia e Commercio, mi occupo principalmente di articoli sulle criptovalute.

Lascia un Commento