News

EOS sta arrivando: come si vota?

Dopo una Initial Coin Offering durata un’anno e senza dubbio una delle più attese nel mondo degli investimenti, l’annuncio della blockchain più calda del momento è in arrivo tra due giorni: il 2 giugno.

La blockchain di EOS, che ha raccolto più di $ 2 miliardi nella sua vendita di token per Block.one, la società che ha creato ciò che viene propagandato come una versione notevolmente più scalabile e user-friendly della blockchain di oggi.

Queste affermazioni si basano sull’algoritmo di consenso del progetto, delegated proof-of-stake (dPoS), in base al quale un determinato numero di nodi – nel caso EOS, 21 – sarà scelto per fungere da “validatore” (o “produttore di blocchi”).

Questi nodi eseguiranno a turno la verifica dei blocchi in una sequenza rapida, ed ognuno dei quali effettuerà una svolta ogni tre secondi circa. L’idea è che con pochi validatori diventa facile elaborare molte transazioni molto rapidamente.

Dato che questi validatori avranno molte responsabilità, saranno quindi ricompensati per il loro lavoro (attraverso il processo di governance, la comunità EOS potrà decidere quali saranno i benefici) con i token EOS di nuova generazione, simili a come il Bitcoin premia i minatori.

Diventare quindi un variatore porterà senza dubbio a molti vantaggi di tipo finanziario e fornirà anche un certo quantitativo di potere.

I candidati sono sparsi in tutto il mondo: da aziende specializzate in mining, appassionati, exchange, agenzie di consulenza.

Questi ruoli però, non verranno scelti da Block.one, che ha semplicemente creato il software. Una volta che la mainnet verrà lanciata, le scelte sulla blockchain non ricadranno più su di loro.

Ed al momento, la community non sa bene come partecipare all’amministrazione del network.

Il processo di votazione di EOS

Il protocollo utilizza il cosiddetto voto di approvazione per designare i validatori, in modo che ogni portafoglio possa “approvare” fino a 30 validatori e quelle approvazioni determineranno i 21 “supernodi”.

Gli utenti che votano non devono scegliere tutti i 30, però, ma non possono nemmeno lanciare approvazioni inutilizzate per rafforzare il loro validatore preferito.

Le votazioni avvengono continuamente. Non ci sono elezioni, di per sé, invece, un’elezione è costantemente in corso. Con ogni nuovo blocco, i validatori potrebbero potenzialmente essere espulsi.

E una volta che un gettone viene messo in palio per un voto, quel gettone rimane “investito” per un minimo di tre giorni.

Acquistare EOS in modo responsabile

Con Hodly è possibile acquistare tutte le principali criptovalute (tra cui anche EOS) con grande semplicità, senza costi di alcun tipo. Si tratta di un’ottima occasione, considerando che il prezzo potrebbe aumentare aumentare in futuro.

Hodly è l’unico exchange regolamentato CySEC in europa. Questa nuova tecnologia consente di comprare e vendere le criptovalute più famose a commissioni zero, per poi conservarle all’interno di un vero e proprio portafoglio, decidendo se fare hodling (mantenerle con l’obiettivo di guadagnare dal rialzo sul lungo termine), venderle oppure inviarle o riceverle, in un secondo momento.

Oggi la soluzione di Hodly (in collaborazione con il broker pluripremiato IQ Option) è l’unica piattaforma di trading regolamentata in Europa dalla CySEC. Stiamo parlando dunque di una soluzione completamente affidabile, economica e avveniristica per investire nelle criptomonete. Clicca qua per saperne di più >>

Sull'autore

Anna Fazio

Laureata all'Università di Milano in Economia e Commercio, mi occupo principalmente di articoli sulle criptovalute.

Lascia un Commento