News

EOS e IOTA sulle ali del vento: quanto durerà?

EOS e IOTA viaggiano a gonfie vele sulle ali del vento in questi ultimi giorni, facendo ben sperare gli investitori interessati alle altcoins. Dopo aver vissuto nel mese di marzo una situazione a tratti terrificante, infatti, il mercato delle criptovalute ha avuto prestazioni sempre migliori, arrivando nelle ultime ore a far registrare alcune performance sopra la media.

Il dato è confermato dalla capitalizzazione di mercato, che nel suo complesso è riuscita a risalire da 216 miliardi di dollari fino a quota 266 miliardi. Ciò significa un aumento di ben 50 miliardi di dollari, cifra che rappresenta un segnale forte di come il vento (al momento) soffi a favore delle cripto.

La cosa interessante è stata vedere come alcuni mercati nazionali nelle ultime settimane abbiano virato in maniera piuttosto netta verso gli investimenti in questi asset, in seguito alla situazione diffusa di incertezza. Come sappiamo, però, il vento cambia molto rapidamente nell’ecosistema delle criptovalute e spesso a fasi di navigazione spedita seguono altre di tempesta. Cerchiamo di analizzare l’andamento attuale di EOS e IOTA, per capire dove possono arrivare e quali sono i margini di investimento attraverso gli strumenti presenti su servizi di trading come eToro.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    EOS e IOTA sulle ali del vento: il momento storico

    Prima di analizzare le due cripto, facciamo il punto sulla situazione globale. In un contesto come quello attuale, dominato dall’incertezza diffusa sul piano economico-finanziario causata dalla crisi COVID-19, molti investitori stanno guardando con interesse al mercato digitale.

    In molti paesi, compresa l’Italia, la popolazione cerca delle alternative ai sistemi finanziari classici, percepiti a rischio tracollo. Una simile situazione nasconde un potenziale elevato per le criptovalute, perché da un lato permette nell’immediato di migliorare le performance di prezzo, come sta effettivamente accadendo nelle ultime settimane.

    Dall’altro, gli asset digitali potrebbero guadagnarne notevolmente in termini di immagine percepita, guadagnando prestigio agli occhi degli investitori e arrivando ad affiancare i modelli economici tradizionali.

    EOS e IOTA sulle ali del vento: EOS

    Nelle ultime ore il volume di scambi di EOS era salito sensibilmente rispetto al giorno precedente, arrivando a 6,50 miliardi di dollari. La risalita è stata sensibile, portando il token a 3.061 $ da un punto di partenza di 2.779 $. La prestazione però non appare al sicuro da correzioni al ribasso, stando agli indicatori tecnici.

    Il MACD, per esempio, ha messo in luce il completamento di un’inversione ribassista, con la linea blu che stava attraversando al di sotto della linea del segnale. Tuttavia, il Chaikin Money Flow ha registrato un continuo afflusso di afflussi di capitali, cosa che può essere verificata da un elevato volume di scambi.

    EOS è salito alla ribalta dopo le notizie che l’hanno indicato come fortemente scambiato nel mercato dei futures nel primo trimestre del 2020, con gli operatori che guardavano con interesse l’altcoin oltre a investire in Bitcoin ed Ethereum.

    Andamento dei prezzi di EOS

    EOS e IOTA sulle ali del vento: MIOTA

    Un’altra delle principali cripto che ha saputo mettere in campo prestazioni di prezzo notevoli è stata XRP. Investire in Ripple si è rivelata negli ultimi dieci giorni una mossa proficua, dal momento che la terza valuta del mercato è riuscita a crescere continuamente, senza correlazioni di sorta con Bitcoin, Litecoin o altre valute.

    Sulla scia di XRP anche IOTA ha vissuto un aumento continuativo. Con una capitalizzazione di mercato di oltre 530 milioni di dollari, il token MIOTA ha registrato un aumento nelle ultime ore superiore al 7%.

    La valuta ha seguito una tendenza rialzista sin dalla pesante caduta di marzo. Andando a vedere gli indicatori tecnici, il SAR parabolico evidenzia come IOTA abbia continuato la sua tendenza rialzista mentre gli indicatori si allineavano sotto i candelieri. Possiamo trovare una spiegazione analizzando l’ecosistema della valuta: il sensore basato su IOTA Lidbot ha venduto il primo lotto del suo prodotto capace di raccogliere vari dati all’interno di un sistema di gestione dei rifiuti.

    Andamento dei prezzi di IOTA

    Strategie operative

    Bisogna prendere atto del buon momento attraversato dalle due altcoins. Allo stato attuale sembra gli indicatori sembrano nutrire più ottimismo nei confronti di IOTA rispetto a quanto visto per EOS.

    Un buon metodo per investire su un momento così divergente si basa sulla negoziazione in CFD. Si tratta di strumenti che permettono di guadagnare sia dai momenti di crescita che dalle azioni al ribasso delle criptovalute, aprendo una posizione relativa all’andamento che ipotizziamo possa prendere piede nel breve termine.

    Questi strumenti li troviamo su eToro, piattaforma di trading che opera nel rispetto di tutte le norme previste dagli organi di vigilanza europei e italiani.

    Scopri come investire in altcoins su eToro
    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Fabio Bianchi

    Laureato in Economia e Commercio. Esperto di finanza online dal 2007. Trader dal 2010. Appassionato di Bitcoin ed Ethereum.

    Lascia un Commento