News

Efinity Metaverse Fund: Un Nuovo Fondo Enjin da 100 Milioni di Dollari

Stando alle ultime notizie proposte direttamente dall’universo alle spalle di Enjin Coin, sarebbe in arrivo un fondo da ben 100 milioni di dollari, da poter utilizzare per la promozione e lo sviluppo di numerose iniziative innovative, a loro volta riferite a più ambiti operativi. Ma a cosa servirà l’Efinity Metaverse Fund?

È ciò che approfondiremo nel corso della nostra mini guida, completamente focalizzata su un ecosistema, ossia quello di Enjin, che nonostante risulti trattato poche volte all’interno di tabloid e siti informativi sul mondo delle criptovalute, continua a mostrare progetti innovativi e miglioramenti rispetto al passato.

Un ecosistema di tutto rispetto, legato ad un token vero e proprio (ossia Enjin Coin), con un proprio valore ed una propria quotazione. Risulta ad oggi presente su numerose piattaforme di scambio e di negoziazione, una tra tutte eToro.

Trattati di un operatore professionale ed autorizzato, con un database contenente oltre 32 criptovalute e con tante funzionalità interessanti. Una delle più conosciute prende il nome di Copy Trading e permette, in tempo reale ed in pochi click, di selezionare utenti esperti e di copiarli in modo diretto.

Efinity Metaverse Fund: A cosa servirà?

Efinity Metaverse Fund, ossia il presunto fondo da 100 milioni di dollari raccolto dalla società a capo di Enjin e di numerose altre iniziative, dovrebbe essere utilizzato per avviare, gestire e gradualmente portare a compimento una serie di progetti del mondo Metaverse.

Per chi non lo conoscesse, il Metaverse rappresenta un concetto relativamente nuovo, seppur nato nel lontano 1992, basato prettamente su concetti di digitalizzazione ed Internet. Un concetto che vede inglobate numerose attività all’interno del web, le quali possono interagire e trovare esistenza senza alcun problema.

In altri termini un vero e proprio mondo virtuale, integrante attività lavorative, di socializzazione, di gaming, di visione eventi e molto altro. In tutto ciò si inserisce Efinity, società che sta cercando di diventare un concreto punto di riferimento nel mondo Metaverse, anche grazie ad investimenti mirati.

Ma a cosa servirà Efinity Metaverse Fund? I campi applicativi potrebbero essere numerosi ed incentrati su:

  • Gaming: rappresenta uno dei principali punti di interesse dell’ecosistema Enjin (sin dalla sua nascita). Il fondo mira ad integrare nuovi progetti, basati anche su realtà aumentata e tutto ciò che ha iniziato a rivoluzionare il mondo dei videogiochi.
  • NFT: conosciuti semplicemente come Non Fungible Token, fanno parte di un settore che ha iniziato a rappresentare un business colossale nel corso degli ultimi tempi ed adocchiato da molti ecosistemi crittografici.
  • DApps: trattasi del settore delle applicazioni decentralizzate, anche in questo caso un vero e proprio boom rispetto al passato, con tante novità, anche per gli utenti intenzionati ad utilizzare le tecnologie dell’ecosistema.

Una nicchia – quella del mondo Metaverse – che ha iniziato a generare interesse all’interno del mercato, anche grazie a progetti simili a quelli proposti da Efinity. Ente che, lo ricordiamo, risulta strettamente associato all’universo Enjin, ad oggi fra i principali ecosistemi nel mondo dei progetti crypto.

Conclusioni

Notizia – quella appena esposta – che va di certo a collegarsi in modo diretto alla criptovaluta Enjin Coin, che ricordiamo risultare rilevante all’interno dell’ecosistema Enjin. Una criptovaluta che ha avuto la capacità di farsi listare in poco tempo all’interno dei principali broker ed exchange al mondo.

Oltre alla possibilità di poterla comprare, ossia possedere fisicamente e conservare all’interno di un vero e proprio wallet, lo stesso asset risulta disponibile anche all’interno di piattaforme di Trading CFD online. Una delle più complete, è quella messa a disposizione da eToro (qui per la pagina ufficiale).

Diversamente dall’acquisto fisico, fare trading di CFD non comporta alcun possesso della moneta digitale, permettendo al trader di attuare due diverse strategie:

  • strategia al rialzo, ossia in ipotesi di un eventuale aumento di valore della criptovaluta;
  • strategia al ribasso, ossia in ipotesi di un’eventuale diminuzione di valore della criptovaluta.

Il broker eToro permette di negoziare con CFD su numerose criptovalute, sia storiche sia di nuova generazione. Si ha sempre la possibilità di iniziare con un pratico conto demo, completamente gratuito, utilizzabile anche tramite applicazione per dispositivi mobili (sia iOS che Android).

Tutti gli utenti registrati, possono inoltre usufruire della funzione Copy Trading, che permette di selezionare veri esperti del settore e copiarne le strategie in tempo reale. Anche in questo caso, è sempre possibile testare il tutto tramite account di prova, ossia basato sul caricamento di fondi caricati dal broker.

Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento