News

Down Bitcoin: il prezzo scende a meno di $ 40.000

Altro down per Bitcoin. Sono stati giorni difficili per la criptovaluta più grande del mondo, con BTC che è sceso dal livello di $ 57.000 l’11 a $ 39.300 al momento della scrittura.

Cosa ha accelerato una tale correzione? Bene, il fattore travolgente nella mente di tutti può essere riassunto da un uomo: Elon Musk. Mentre DOGE rimane il suo preferito, Bitcoin sembra aver perso il suo favore, con Tesla che ha recentemente annunciato la sospensione dei pagamenti Bitcoin. Comprensibilmente, BTC è sceso nelle classifiche sul retro dello stesso. Tuttavia, Musk non aveva ancora finito.

Prima di procedere ad affrontare l’analisi dell’argomento, è bene ricordare che è possibile negoziare tutte le criptovalute, in maniera sicura su piattaforme certificate come eToro.

 

Iscriviti subito su eToro cliccando qui

Down Bitcoin: dopo le dichiarazioni di Musk cosa è successo

Pochi giorni dopo, il dirigente apparentemente ha sottinteso che Tesla ha venduto o potrebbe vendere tutte le sue partecipazioni in BTC. Mentre Musk si è affrettato a chiarire in seguito che la società non ha venduto nessuno dei suoi Bitcoin, il danno era già stato fatto.

Inutile dire che sono tutti arrabbiati con Musk. Tuttavia, ciò che le suddette correzioni hanno anche dimostrato che mentre sviluppi come questi hanno un impatto significativo a breve termine sull’andamento dei prezzi delle criptovalute, la struttura del mercato rialzista a lungo termine rimane intatta. Questa è stata la scoperta fatta da William Clemente III in un recente post sul blog .

La maggior parte dei commenti sull‘impatto del tweet di Musk si è concentrata sui grafici dei prezzi e sul fatto che gli scambi hanno visto un forte aumento dei trasferimenti in entrata (con i trasferimenti sugli scambi che si presumeva precedessero un’azione di vendita la maggior parte del tempo). Tuttavia, queste sono informazioni superficiali. E il lungo termine? La corsa al rialzo di BTC si è finalmente fermata o si consoliderà prima di salire di nuovo?

Secondo il rapporto di cui sopra, potrebbe essere solo quest’ultimo, con alcune metriche on-chain piuttosto significative che puntano allo stesso modo.

Considera questo: i tassi di finanziamento, in generale, “non sono diventati negativi complessivamente”, nonostante siano scesi sotto lo zero su artisti del calibro di Kraken, FTX e OKEx.

Anche se non si trova in una zona negativa, i tassi di finanziamento  suggeriscono che potrebbe finalmente esserci un fondo. Ergo, questa potrebbe essere solo un’opportunità per comprare.

Al momento in cui scriviamo, il detentore a breve termine SOPR era caduto in profondità nella zona di ipervenduto, con lo stesso calo a livelli mai visti in questa corsa al rialzo. Ciò che questa scoperta sembrava suggerire era che questo potrebbe essere il più grande reset dell’intera corsa al rialzo fino ad ora.

Le ultime correzioni condividevano anche molte somiglianze con le correzioni nel settembre 2017. All’epoca, queste correzioni erano seguite da Bitcoin che saliva a un ATH di poco meno di $ 20.000. Quindi, c’è un argomento da fare per la previsione che BTC potrebbe solo andare a nord da qui in poi.

Considerazioni finali

L’RSI settimanale di Bitcoin si sta ora avvicinando a una linea di tendenza chiave che “è servita da supporto e da un’inversione di mercato per le due maggiori correzioni della corsa al rialzo del 2017”. Anche la candela del prezzo della scorsa settimana si è trovata vicino alla media mobile di 21 settimane della criptovaluta, un livello che è servito a lungo da supporto. Pertanto, presto ci si può aspettare anche un’inversione.

Il down di Bitcoin è una conseguenza particolarmente temuta. Tuttavia, per un investitore che opera con intelligenza, tutto ciò non rappresenta assolutamente una minaccia bensì un’opportunità da cogliere grazie ai CFD (contratto per differenza).

Indipendentemente dalla rotta del mercato, infatti, attraverso i CFD possiamo operare verso il basso o verso l’alto, traendone ugualmente beneficio economico poiché ciò che conta è solo comprenderne i movimenti.

Ovviamente continueremo a tenere sott’occhio la criptovaluta ma se nel frattempo desideri investire in criptovalute in maniera sicura, eToro è un broker completamente legale che possiede le licenze delle istituzioni finanziarie ufficiali europee, e inoltre:

  • presenta spread bassi;
  • non ha commissioni:
  • dispone di un conto demo gratuito per provare la piattaforma con denaro virtuale;
  • presenta la funzione di CopyTrading per copiare gli investitori più adatti a te.

 

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giulia Mariotti

Lascia un Commento