News

Criptovalute: l’EU pronta a sanzionare i crimini

La Commissione Europea è pronta a proporre nuove penalità per i crimini delle criptovalute. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Durante il rilascio di un documento durante la giornata di ieri, il ramo esecutivo dell’Unione Europea ha dimostrato il suo grande interesse per introdurre una nuova direttiva focalizzata sui crimini digitali, citando un recente attacco ransomware nella regione ed al di fuori. Parte di questo piano potrebbe involvere la creazione di un’agenzia per la super sicurezza.

Nella proposta, viene inoltre incluso un piano per pianificare punizioni per tutte le persone che sono coinvolte in cybercrimini correlati, tra cui anche gli attacchi di tipo ransomware.

Ecco cosa ha affermato la commissione:

“La direttiva proposta consentirà di rafforzare la capacità delle autorità incaricate dall’applicazione della legge di affrontare questa forma di criminalità espandendo la portata dei reati relativi ai sistemi di informazione a tutte le transazioni di pagamento, comprese le transazioni attraverso le valute virtuali”.

La Leadership dell’Europa potrebbe muoversi in questa direzione, e potrebbe quindi procedere con la regolamentazione all’interno il blocco delle criptovalute in maniera più pesante.

Altri documenti pubblici affermano che inoltre, eventuali modifiche alle normative dell’UE relative alle criptovalute potrebbero andare oltre i crimini che implicano ransomware. In una versione separata che descrive la “frode di pagamento non in contanti“ nell’UE, i funzionari hanno dichiarato che gli statuti esistenti non sono dotati per punire i crimini in questo campo.

“Le attuali norme sulla criminalizzazione delle frodi di pagamento non in contanti sono stabilite nella decisione 2001/413 / GAI del Consiglio del 2001,” afferma il documento. “È divenuto chiaro che queste regole non riflettono più le realtà odierne e non affrontano sufficientemente nuove sfide e sviluppi tecnologici come le valute virtuali ed i pagamenti mobili”.

Investire in sicurezza nel mercato delle criptovalute

È possibile aprire un conto di trading online con Plus500 per fare trading con le criptovalute gratuitamente cliccando qua >>

È ormai ovvio che al giorno d’oggi le criptovalute sono sempre più nel mirino dei truffatori. Questo problema ha portato sempre più persone a ricercare soluzioni affidabili e durature nel tempo per comprare e vendere le criptovalute, guadagnando dalle oscillazioni del mercato.

Non è infatti un segreto che mercati come il Bitcoin siano triplicati nel giro di pochi mesi (passando ad esempio dal prezzo di 1000 dollari fino ad arrivare a 3000, toccando massimi di 5000 dollari USA in pochissimo tempo).

Puoi decidere di investire sul mercato delle criptovalute attraverso la piattaforma di Plus500 regolamentata dalla CySEC in tutta europa. Clicca qua per saperne di più su Plus500 >>

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento