Guide

Criptovalute Emergenti: Lista 2023 dei token più promettenti

Pubblicato: 14 Dicembre 2022 di Francesco

Cosa significa parlare di criptovalute emergenti? Il mondo crittografico ha ormai nel corso degli ultimi anni subito mutamenti a dir poco repentini, incrementando la propria quota di mercato rispetto agli anni iniziali. Nel corso degli stessi, potevano contarsi solamente pochissimi ecosistemi, uno fra tutti il Bitcoin.

Lo stesso asset veniva allora considerato una delle maggiori criptovalute emergenti, ossia nuove ed in grado di portare innovazione all’interno del settore. In modo parallelo al Bitcoin, numerose altre criptovalute hanno tentato di scalare la classifica.

In tutto ciò, ad oggi, possono contarsi migliaia di criptoasset, molti dei quali completamente dimenticati, altri ancora che hanno iniziato ad essere considerati dei veri e propri assets emergenti. Ecco alcune informazioni preliminari su criptovalute emergenti:

👍 Criptovalute emergenti Segui la nostra guida
👌 Affidabilità ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️
💰 Negozia anche al ribasso Scopri la vendita allo scoperto
💻 Caratteristiche Asset di nuova emissione e con interesse sul mercato
🥇Migliori piattaforme criptovalute eToro e Capex
😢 Esistono truffe: Si, molte. Segui solo siti affidabili.

Broker professionali come eToro permettono di negoziare con le principali criptovalute mondiali, potendo anche optare per il servizio Copy Trading per copiare reali utenti professionisti.

Criptovalute Emergenti: Cosa sono?

Prima di passare alla visione di alcuni dei principali ecosistemi crittografici ad oggi presenti sul mercato, è bene partire dal principio cercando di capire cosa si intenda per criptovalute emergenti e quali siano le principali caratteristiche associate alle stesse. Nonostante il paniere delle criptovalute conti ad oggi migliaia di strumenti, è bene tenere a mente come non tutti possano essere considerati nella stessa maniera.

Nel corso dei nostri tanti approfondimenti, abbiamo avuto la possibilità di analizzare nel dettaglio moltissimi progetti, sviluppati in poco tempo, ma successivamente diventati praticamente inesistenti all’interno del mercato. Tutto ciò per indicare come all’interno di questo settore, la presenza o meno all’interno di un ranking generale, non risulta di certo scontata e matematica.

Contrariamente dal passato, dove il lancio di criptovalute emergenti veniva considerato una vera e propria novità, ad oggi tutto è cambiato. La presenza di una vasta concorrenza, ha portato gli ecosistema a specializzarsi sempre di più, apportando valore aggiunto e concretezza, rispetto ai progetti nativi, legati ad ecosistemi di prima generazione.

A tal riguardo, una prima caratteristica distintiva delle criptovalute emergenti riguarda proprio la capacità degli stessi assets nel riuscire a creare interesse all’interno del settore, portando soluzioni a problematiche o nuovi sistemi innovativi nel campo della blockchain, finanza decentralizzata ed altri aspetti associati al mondo crypto.

Un secondo aspetto da poter tenere a mente, riguarda poi la rapida variabilità presente all’interno del settore. In altri termini, criptovalute emergenti che fino a qualche anno fa potevano considerarsi tali, hanno successivamente dovuto lasciare spazio ad ecosistemi più efficienti, maggiormente efficaci e più rapidi sotto tutti i punti di vista. A dimostrazione di un mondo dinamico, ormai saturo di proposte di ultima generazione.

Criptovalute emergenti: Caratteristiche

Come esposto all’interno del paragrafo precedente, le criptovalute emergenti rappresentano semplicemente una categoria di criptoasset dotati di alcune caratteristiche specifiche. Prendendo il solo termine “emergente”, ci si accorge come una delle principali caratteristiche sia legata alla nascita relativamente giovane dell’asset.

Il Bitcoin, ad esempio, può ad oggi considerarsi una vera e propria criptovaluta storica, appartenente alla prima generazione. Le criptovalute emergenti, sono invece legate quasi sempre ad ecosistemi di seconda o di terza generazione, risultando con una struttura differente anche all’interno delle proprie tecnologie.

A seguire alcuni punti chiave su criptovalute emergenti:

  • Strumento relativamente nuovo, anche se questo parametro può risultare molto variabile sulla base dell’inizio della progettazione, il lancio dell’ecosistema, l’emissione delle criptovalute e molti altri aspetti;
  • Apporto di valore aggiunto: le criptovalute emergenti riescono sempre a portare novità all’interno del mercato, sia sotto un aspetto concreto che sotto un aspetto virale, come nel caso di criptovalute esplose grazie ad aspetti mediatici e social;

Criptovalute emergenti: Lista 2023

Sulla base delle considerazioni esposte dai principali analisti ed esperti del mercato crittografico, nel corso degli ultimi tempi molte criptovalute emergenti sono state analizzate ed approfondite all’interno del mercato.

criptovalute emergenti

Criptovalute emergenti

Si tratta di progetti che hanno quindi avuto la capacità di creare interesse, portando novità rispetto ad un eventuale ecosistema competitor, oppure apportando funzionalità del tutto nuove, beneficiando così del cosiddetto vantaggio del pioniere (apporto di innovazioni uniche e mai esistite).

A seguire una tabella con alcune delle criptovalute più discusse degli ultimi tempi:

CRIPTOVALUTA TOKEN
Pluton PLU
Dash 2 Trade D2T
IMPT IMPT
Calvaria RIA
Tamadoge TAMA
Uniswap UNI
Compound COMP
Apecoin APE
Ether ETH
THORChain RUNE

Pluton (PLU)

Pluton PLU

Pluton PLU

Pluton (PLU) è il primo utility token decentralizzato al mondo ad entrare sul mercato e può essere guadagnato sugli acquisti fatti utilizzando la carta di debito di Plutus. A differenza dei programmi rewards tradizionali, il sistema di Plutus non è limitato a un singolo rivenditore.

I benefici di Pluton sono:

  • Ottieni Pluton (PLU) facendo acquisti con la carta di debito Plutus e goditi i benefici;

  • Fai staking di PLU e goditi fino a 8 vantaggi a tua scelta;

  • Converti in fiat: scambia i tuoi rewards PLU per fiat in qualsiasi momento;

  • Rewards più alti: metti in palio PLU e aumenta il tasso di rewards in criptovaluta fino al 8%;

  • NFT: in arrivo nel 2023, metti in palio PLU e ricevi regolarmente NFT;

Il prezzo di Pluton è rimasto stabile per tutto il 2022, sopravvivendo ad oltre 3 mercati ribassisti, a differenza di BTC ed ETH. Ci sono quindi le condizioni che questo token possa continuare il suo movimento rialzista, anche in vista dell’ingresso di Plutus nel mercato USA previsto per il 2023.

Dash 2 Trade (D2T)

Dash 2 Trade

Dash 2 Trade

Dash 2 Trade è un progetto ancora nella fase di start-up. Tuttavia, è riuscito a attirare l’attenzione degli investitori e attualmente ha una community di circa 70.000 persone.

L’obiettivo principale di Dash 2 Trade è semplificare il processo di trading. Per fare ciò, la piattaforma fornisce accesso a una vasta gamma di strumenti. Ad esempio, gli utenti saranno in grado di seguire il sentimento sociale riguardante i nuovi token. In questo modo, saranno in grado di riconoscere più facilmente le criptovalute con potenziale. Sul sito web del progetto, gli utenti potranno anche seguire l’inizio delle pre-vendite e delle liste delle monete selezionate sugli scambi.

La piattaforma ha il proprio token D2T con il quale gli utenti possono iscriversi alla piattaforma. Gli investitori avranno l’opportunità di acquistare il token al prezzo minimo. Il 31 gennaio, o dopo che il primo volume assegnato di token è stato venduto, inizierà la seconda fase di pre-vendita. In questo momento, il prezzo del token aumenterà leggermente. Gli investitori possono acquistare il token in tre modi: utilizzando ETH, USDT o con carta di credito (scambio iniziale in USDT / ETH).

IMPT (IMPT)

IMPT

IMPT

IMPT è un token ambientale che mira a trasformare il mercato dei crediti di carbonio. Attualmente, ci sono seri problemi in questo settore. Il mercato è scarsamente regolamentato e di conseguenza la frode è comune.

Il progetto IMPT è costruito su una blockchain, garantendo così la trasparenza di tutte le transazioni. Ogni credito di carbonio verrà tokenizzato e convertito in NFT, il che eliminerà anche il riutilizzo. Dopo aver bruciato una unità di credito di carbonio, l’utente riceverà un NFT a tema eco-unico come premio.

La parte centrale del progetto sarà il token IMPT. Gli utenti potranno raccoglierlo per fare acquisti da marchi eco-responsabili. Al momento, oltre 10.000 società ben note hanno già concordato di collaborare al progetto. Attualmente, la criptovaluta può essere acquistata al prezzo minimo di USD 0,018 per token. Dopo la fine della fase di pre-vendita, i creatori pianificano di portare il token sugli exchange.

Calvaria (RIA)

Calvaria è un nuovo gioco attualmente in pre-ordine. I sviluppatori stanno lavorando attivamente al progetto, introducendo e implementando nuovi elementi nel classico gioco di carte. Come con tutti i giochi “play-to-earn”, i giocatori possono vincere asset in-game sotto forma di NFT o possono anche comprarli.

RIA è ora disponibile per il pre-ordine. In questa fase, i creatori hanno intenzione di emettere 300 milioni di token, ovvero il 30% dell’offerta totale. I giocatori potranno scambiare e vendere asset in-game e potrebbero capitalizzare rapidamente il prodotto. Calvaria ha le seguenti caratteristiche:

  • Qualsiasi utente può iniziare a giocare a Calvaria, indipendentemente dal livello e dalle abilità.
  • Sin dall’inizio, i giocatori possono assemblare il proprio mazzo di carte, senza dover pagare un NFT.
  • La potenziale crescita del prezzo del token del progetto.

Tamadoge (TAMA)

Tamadoge

Tamadoge

Anche se il token Tamadoge è una meme-coin, ha la sua utility. I detentori di monete potranno guadagnare token nel gioco di criptovalute e spendere per acquistare vari oggetti. La valuta digitale diventerà parte dell’intero ecosistema.

Nel prossimo futuro, i creatori hanno in programma di lanciare un gioco di criptovalute in cui gli utenti possono crescere un animale virtuale. Quando crescerà, i giocatori saranno in grado di combatterli in un’arena e vincere token per ogni vittoria.

Il progetto ha già suscitato l’interesse degli investitori nella prima fase della pre-vendita. Da allora, gli investimenti sono accumulati fino a 19 milioni di dollari.

Ogni stato della pre-vendita ha aumentato consecutivamente il prezzo del token. Un altro significativo aumento del valore si è verificato dopo l’inizio delle sue prime quotazioni sugli scambi, sia centralizzati che decentralizzati.

Il progetto ha anche in programma di creare la propria metaverse, con rappresentazioni 3D di ogni NFT pet.

Uniswap (UNI)

UNI è una delle migliori criptovalute per gli investitori che vale la pena prendere in considerazione ora. È un leader nel settore delle finanze decentralizzate, o DeFi. Gli scambi decentralizzati (DEX) collegano compratori e venditori in modo che possano effettuare scambi diretti tra loro.

Gli sviluppatori hanno continuamente apportato modifiche per migliorare l’usabilità e accelerare l’adozione nel mercato delle criptovalute. Uno dei più recenti è l’introduzione del supporto per Optimism, grazie al quale il progetto ha ottenuto una serie di vantaggi:

  • La possibilità di pagare le commissioni di gas in qualsiasi token.
  • Scalabilità.
  • Effettuare pagamenti istantanei.
  • Ridurre i costi delle transazioni.

Compound (COMP)

Il token COMP è un’altra valuta digitale che merita l’attenzione degli investitori. È anche un leader tra le piattaforme di criptovaluta nel mercato DeFi in rapida crescita.

Recentemente è apparso Compound Vault su Compound, che è destinato solo alle istituzioni finanziarie. Una volta che si uniscono, queste istituzioni hanno la possibilità di guadagnare fino al 4% di interesse in USD.

L’introduzione di questa tecnologia fornirà liquidità per la moneta COMP. Il progetto Compound ha ora una buona possibilità di diventare la prima banca crypto del mondo.

Aave è un concorrente diretto, poiché è una piattaforma di prestito popolare che offre ottimi prodotti per i detentori di valute digitali.

Apecoin (APE)

ApeCoin è un’altra criptovaluta da tenere d’occhio quest’anno. Potrebbe esplodere sul mercato già nel 2023. È una criptovaluta economica che è popolare tra i compratori. ApeCoin è il token utilizzato per eseguire la Ape DAO associata alla collezione NFT Bored Ape Yacht Club.

I rumors che il Bored Ape Yacht Club avesse intenzione di lanciare la propria metaverse avevano sollevato l’entusiasmo degli investitori intorno alla criptovaluta. I detentori di ApeCoin possono utilizzare i token per eseguire transazioni all’interno del progetto.

ApeCoin è costruito su ERC-20. I fondatori del progetto stanno ora utilizzando il token per estendere le funzionalità della piattaforma, oltre a incoraggiare la creazione di una comunità decentralizzata in Web 3.0.

Ether (ETH)

Il prezzo e capitalizzazione di ETH sono immensamente più alti rispetto ad altre monete in questa lista, così come la sua popolarità. Tuttavia, attualmente è uno dei top 10 progetti su cui investire all’inizio del 2023. Ethereum è una rete globale decentralizzata che è stata lanciata nel 2015.

Il token della piattaforma ha rapidamente guadagnato popolarità e attualmente è al secondo posto in termini di capitalizzazione di mercato, subito dopo Bitcoin.

Lo sviluppo più recente della piattaforma è stata la transizione a Ethereum 2.0. Grazie a questo aggiornamento, il progetto è diventato più ecologico. La transizione a un sistema proof-of-stake ha portato a una riduzione del 99% dell’utilizzo di energia.

Il prezzo di Ethereum è ancora molto indietro rispetto a quello di Bitcoin. Durante il mercato ribassista, ha subito una forte flessione. Tuttavia, quando il mercato inizia a recuperare, gli investitori si aspettano un forte movimento al rialzo.

THORChain (RUNE)

THORChain è una soluzione interoperabile cross-chain che può scambiare in modo trasparente asset nativi su diverse blockchain in modo decentralizzato, senza permessi e affidabile. È stato nominato dopo il dio nordico del tuono che brandisce un martello.

THORChain permette a chiunque di commerciare asset digitali su diverse blockchain senza doverli wrappare e fissare. Wrappare un token è la tecnica con cui le blockchain rappresentano una criptovaluta da un’altra blockchain con un token e la equivalgono (o la “fissano”) con l’originale. Ciò consente al token avvolto di essere utilizzato su blockchain specifiche dove non sono nativi, cosa che non è possibile con la criptovaluta originale. L’asset avvolto o fissato può quindi essere riscattato per la criptovaluta originale.

Come negoziare su criptovalute emergenti

Arrivati a questo punto, ci si potrebbe chiedere in che modo poter negoziare e scambiare su assets crittografici. A tal riguardo, ricordiamo come ad oggi risulti possibile investire su criptovalute tramite diversi sistemi.

  • Acquisto diretto tramite exchange
  • Trading online tramite broker di CFD

Nel primo caso, l’utente va a scambiare un quantitativo di valute fiat, ottenendo in cambio una conversione con criptovalute. Tutto ciò, considerando tuttavia la presenza delle commissioni (su tutti gli scambi) e la necessità di fare affidamento su un wallet di custodia.

A tal riguardo, esistono sistemi che non richiedono la detenzione fisica dei criptoasset? Si, trattasi dei contratti per differenza, i quali permettono di negoziare con le maggiori criptovalute mondiali semplicemente facendo riferimento a repliche dell’andamento. A seguire alcuni punti:

  • Possibilità di poter attuare una strategia al rialzo o al ribasso, ipotizzando variazioni in aumento o in diminuzione dell’asset;
  • Assenza di commissioni: le migliori piattaforme di trading online non applicano costi fissi, ricordando in modo chiaro e trasparente solo la presenza di bassi spread;
  • Nessun wallet richiesto.

Due broker regolamentati, che permettono di negoziare con le maggiori criptovalute mondiali, sono eToro (qui per la pagina ufficiale) e Capex (qui per la pagina ufficiale). Mettono a disposizione numerosi servizi integrativi per gli utenti, come ad esempio la possibilità di poter copiare strategie di utenti professionisti, utilizzando il Copy Trading di eToro.

I forum delle criptovalute emergenti: dicono la verità?

Investire su una criptovaluta contemporaneamente al momento in cui si sta spostando verso l’alto, è senza dubbio una buona idea. Se la criptovaluta dovesse avere successo in futuro, i profitti che si potrebbero fare saranno sicuramente molto interessanti. Sono numerosi gli investitori che hanno incrementato (numerose volte) i fondi investiti.

Ma come si fa per scoprire quali sono quei token che potrebbero aumentare a breve? Per capire quali sono le criptovalute emergenti, in molti si affidano ai cosiddetti “forum”.

Tuttavia, questo potrebbe essere una scelta azzardata. Infatti, solitamente i forum vengono utilizzati per architettare dei veri e propri “schemi illeciti” che in pratica consistono per pubblicizzare criptovalute con poco valore (le cosiddette shitcoin).

Quando gli ignari investitori abboccano nella trappola ed iniziano ad acquistare, la quotazione della shitcoin impenna velocemente e gli organizzatori della truffa provvedono a venderla subito.

Ergo, chi decide di acquistare si troverà nel giro di poco “con il cerino in mano”. Consigliamo di starne alla larga.

Criptovalute emergenti: Conclusioni

Giunti al termine della nostra guida, abbiamo avuto la possibilità di scoprire nel dettaglio cosa si intenda per criptovalute emergenti. Paragrafi iniziali, legati alle principali caratteristiche delle stesse, hanno lasciato posto ad una dettagliata lista, contenente alcune delle criptovalute più analizzate nel corso degli ultimi tempi.

Criptovalute emergenti

Teniamo tuttavia a ricordare come il settore crittografico risulti ad oggi molto dinamico. Entrando all’interno di piattaforme autorevoli ed informative, risulta infatti possibile constatare le diverse variazioni all’interno del Ranking totalitario di strumenti crittografici, che vede l’ingresso o la fuoriuscita di criptovalute sulla base del loro livello di capitalizzazione e molti altri parametri.

In ultimo, non per importanza, abbiamo ricordato la presenza dei migliori broker online per poter negoziare sulle principali criptovalute mondiali. Fra le stesse, due piattaforme complete, che permettono di iniziare anche tramite un comodo conto demo, sono state eToro e Capex.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Formazione gratuita
  • Consulente personale
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Domande Frequenti

    Cosa sono le criptovalute emergenti?

    Si tratta di particolari criptovalute che mostrano un rilevante interesse all’interno del settore crittografico.

    Cosa sono le criptovalute emergenti cinesi?

    Si tratta di nuovi ecosistemi crittografici, legati a loro volta a propri token di riferimento, progettati ed ideati in Cina e che mostrano un particolare interesse all’interno del settore.

    Dove trovare le nuove criptovalute in uscita nel 2023?

    Ricordiamo come ad oggi sia possibile verificare la presenza di nuove criptovalute in uscita nel 2023 utilizzando piattaforme informative autorevoli e professionali.

    Quali broker permettono di negoziare con criptovalute?

    All’interno del nostro approfondimento abbiamo ricordato come broker regolamentati ed autorizzati permettano di negoziare su criptovalute tramite strumenti derivati (CFD) in modo professionale.

    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Francesco

    Lascia un Commento