News

Criptovalute destinate a fallire. Oppure è solo l’inizio?

Un normale portafoglio di investimenti solitamente ha svariati asset con rischi diversi tra loro, ed oggi parlare addirittura di criptovalute potrebbe risultare estremamente pericoloso agli occhi di un classico investitore.

Mentre non è infatti garantito che le criptovalute possano “vivere per sempre”, ci sono tuttavia ancora molti profitti che è possibile fare per gli investitori che decidono di puntare sulle criptovalute.

Deon Gouws, un agente di investimento presso Credo Wealth, si è interessato negli ultimi anni nelle criptovalute, ma in quanto chief investment officer per un istituto finanziario tradizionale, è giustamente nervoso:

“La gran parte delle criptovalute che vediamo nascere oggi rischiano di fallire, ma ci sono ancora molti soldi da guadagnare se si riescono a identificare i trend a lungo termine con successo e in anticipo”.

Mike Novogratz, un investitore che è notoriamente fiducioso sul Bitcoin, ha rilasciato alcune dichiarazioni. Ha definito la risorsa una bolla, ma dove ci sono comunque molti soldi ancora da fare. Novogratz in passato ha affermato:

“Questa sarà la più grande bolla delle nostre vite. I prezzi stanno andando molto più in alto di dove dovrebbero essere. È possibile fare un sacco di soldi durante questo trend.”

Profitti o Tecnologia?

Il mondo delle criptovalute si è evoluto tantissimo, con nuove tecnologie come IOTA oppure gli Smart Contracts di Ethereum. Al tempo stesso, i prezzi sono saliti astronomicamente con l’arrivo dei mercati finanziari “globali”. Le persone che sono entrate recentemente in questo business, hanno visto un aumento dei prezzi a livelli esorbitanti (fino a 20 mila dollari).

Tuttavia, le persone che sono entrate in questo business anni fa, hanno già realizzato una buona dose di profitti e quindi molto probabilmente non si aspettano ulteriori movimenti rialzisti (almeno a breve). Quelli che però sono entrati adesso vogliono generalmente realizzare profitti subito.

Questo significa che la quantità di persone che si trovano all’interno del mercato delle criptovalute sono sempre meno interessate alla tecnologia e sempre più alla speculazione.

Questo quindi non rende soltanto il Bitcoin estremamente speculativo, ma addirittura estremamente volatile ed a rischio “bolla speculativa”.

Il mercato delle criptovalute potrebbe comunque non essere così a rischio crollo come alcune ICO, ma ci sono adesso molti dubbi tra gli investitori desiderosi di realizzare rendimenti interessanti.

Il problema del Bitcoin (e la soluzione)

Il problema del Bitcoin è che adesso il mercato è popolato da persone desiderose di realizzare profitti in poco tempo. Il Bitcoin può essere infatti considerato “un investimento sano” ma attualmente il mercato si trova invaso da persone che ne stanno facendo un utilizzo a dir poco improprio.

La bolla Dot-com del 2000 è stata per certi versi simile all’andamento forsennato del Bitcoin, ma c’è comunque da affermare che non tutte le tecnologie digitali e informatiche sono delle bolle. Lo stesso si applica al Bitcoin.

In conclusione, se sempre più persone continueranno ad investire all’interno del Bitcoin (e degli altri mercati delle criptovalute) con il solo obiettivo di fare soldi facili e “fregandosene” di questa nuova tecnologia, sarà difficile poter vedere il Bitcoin continuare a salire di valore.

Per far sì che il Bitcoin e le criptovalute abbiano un successo reale sul lungo termine, serviranno dunque investitori consapevoli del valore e della tecnologia del BTC e criptovalute in generale, adottandola in maniera globale per effettuare acquisti online e nei negozi e molto altro ancora (come già avviene in Giappone).

Investire in Bitcoin

Come investire in Bitcoin? Il miglior modo è quello di scegliere piattaforme di trading online regolamentate come 24option (clicca qui per il sito) >>

Si tratta di una piattaforma approvata CySEC,  che quindi offre standard di sicurezza molto più elevati rispetto agli exchange di criptovalute “classici”. Inoltre è completamente gratuita, non applica commissioni e consente di investire al rialzo oppure al ribasso (ideale quindi in questo momento difficile del Bitcoin). Tutti gli iscritti possono partecipare a corsi gratuiti molto completi e facili da seguire per capire come investire sulle criptovalute. È anche possibile ottenere il supporto gratuito al telefono da parte di un vero esperto.

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento