News

Criptovalute: crollo e perdite importanti durante la notte

Nottata anomala e negativa per il mondo delle criptovalute: crollo e perdite che hanno colpito soprattutto i token più importanti e capitalizzati.

Insomma una scossa che colpito più duramente proprio i token che nella scorsa settimana avevano dato vita alle performance migliori, in alcuni casi con cali che hanno superato il 10%.

Fortunatamente il trend negativo è stato molto intenso ma di breve durata ed i primi segnali positivi fanno ben pensare che l’andamento abbia già invertito la rotta.

Resta però da capire a cosa è dovuto in modo da poter escludere che nuovi ribassi possano presentarsi nuovamente nelle prossime giornate.

Criptovalute: crollo per Bitcoin, Ethereum e molte altre

Già da ieri sera c’erano alcuni segnali di debolezza e Bitcoin è stata in assoluto la prima a mostrare le prime perdite di quota, seguita a ruota dal resto del comparto.

Non è infatti strano che un calo di BTC porti al ribasso anche i principali altcoin ed è esattamente quello che è verificato anche questa volta.

Ethereum ad esempio è passato da quota $4.038,09 ad un minimo di $3.6060,01 che ha poi rapidamente corretto a rialzo attestandosi al di sopra dei 3.700 dollari.

Identica sorte anche a Binance Coin, Cardano, Polkadot e Shiba Inu che hanno comunque registrato perdite importanti.

Per avere una panoramica completa dell’impatto che questo mini crollo ha avuto sul mercato basti pensare che delle 100 maggiori crypto per capitalizzazione solo 3 sono riuscite a mantenere un andamento positivo.

Ma quale è stata la causa reale che ha innescato il tutto? Nel momento in cui Bitcoin è sceso al di sotto dei 63.000 dollari è partito quello che si può definire un “Long squeeze”

Insomma una serie incredibile di liquidazioni su posizioni long che hanno sortito l’effetto opposto di uno short squeeze

Questa dunque è stata la dinamica ma nessun idea di quello che possa essere il motivo scatenante che ha provocato il tutto.

Note finali

Anche se il macro-trend rimane assolutamente positivo, questa flessione del mondo delle criptovalute ed il crollo che ne è seguito ha un po indebolito il sentiment del mercato.

Da quelle che però sono state le performance di questa prima giornata è chiaro che anche il trend di brevissimo periodo punti dritto verso la ripresa.

Di positivo c’è che entrare a mercato oggi su Bitcoin e sulle principali crypto è ancora più conveniente.

Per chi invece non sembra ancora del tutto convinto che non ci saranno nuovi crolli in arrivo ma non vuole rinunciare all’idea di investire in criptovalute, può sempre optare per l’acquisto di Bitcoin e altcoin su piattaforme come eToro che offrono la possibilità di negoziare anche in CFD.

Per iniziare subito a sfruttare questo ribasso lampo ed iniziare a costruire il proprio portfolio di criptovalute è sufficiente accedere alla piattaforma ed attivare il proprio conto di trading con un inedito deposito minimo a partire da sole €50.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Giancarla Basile

    Lascia un Commento