Guide

Cripto-Economia (Crypto-Economy): cos’è e come funziona

Il termine Cripto-Economia (Crypto-Economy) sta sollevando non pochi dubbi tra gli utenti e spesso non tutte le persone sono realmente al corrente di che cosa sia o come funziona. La parola stessa potrebbe sembrare infatti “ingannevole”, in quanto sembrerebbe suggerire che esiste una versione parallela dell’economia per le criptovalute. In realtà non esiste niente di tutto ciò.

Che cos’è la Cripto-economia

In parole povere, la criptoeconomia è l’utilizzo di incentivi e della crittografia per creare nuove tipologie di sistemi, applicazioni e network. La criptoeconomia viene specificatamente utilizzata per creare nuovi progetti, ed ha molti aspetti in comune e con la progettazione di modelli matematici ed economici.

La crittografia non è un sottoinsieme dell’economia, ma piuttosto un’area di crittografia applicata che tiene conto degli incentivi economici e della teoria economica. Bitcoin, Ethereum, Zcash e tutte le altre criptovalute sono prodotti della criptoeconomia.

La crittografia è ciò che rende interessante la blockchain, e che mette in risalto questo settore dalle altre tecnologie. Come si può evincere del white paper di Satoshi Nakamoto, abbiamo imparato che attraverso la combinazione intelligente di crittografia, networking, informatica ed incentivi economici vari è possibile costruire nuove tecnologie. Questi nuovi sistemi criptoeconomici possono realizzare cose che queste tecnologie non potevano realizzare da sole. Le varie tipologie di blockchain sono solo uno dei tanti nuovi prodotti di questa nuova scienza.

Cripto-Economia: le nuove categorie della Nuova Economia

Le criptovalute di oggi vanno ben oltre la mera sostituzione dei contanti. Questa nuova economia basata sui token si sta evolvendo, con soluzioni uniche emergenti in termini di finanza, sicurezza, identificazione, impegno sociale e proprietà.

Le criptovalute vengono generalmente classificate in base alla loro applicazione primaria all’interno dell’ecosistema:

  • Pagamenti: i contanti digitali possono essere utilizzati sia dai commercianti online che da quelli fisici;
  • Deposito di valore: nuova forma di valuta presente in quantità finita;
  • Denaro programmabile: denaro senza limitazioni che consente una facile conversione tra valute;
  • Stablecoins: versione crittografica delle valute Fiat, legata al valore di risorse come l’Oro e il Dollaro Statunitense;
  • Privacy: transazioni digitali private, con possibilità di anonimato;
  • Proprietà digitale: Gestione digitale, archiviazione e monetizzazione dei dati;
  • Utilità decentralizzate: Reti, prodotti e servizi abilitati per la crittografia che si scambiano tra risorse;
  • Finanza alternativa: Beni digitali tra cui oggetti da collezione, materie prime e titoli tokenizzati;

Le criptovalute stanno aggiungendo valore e utilità all’economia digitale e al mercato finanziario globale nel suo insieme.

Bitcoin è un prodotto della Cripto-economia

Bitcoin Cripto Economia

Bitcoin Cripto Economia

L’innovazione principale del Bitcoin è quella di consentire a molte entità che non si conoscono, di raggiungere il consensus della blockchain del Bitcoin. Questo viene ottenuto attraverso una combinazione di incentivi economici e di strumenti crittografici di base.

La struttura del Bitcoin si basa principalmente su una serie di incentivi e penalizzazioni. I premi economici vengono utilizzati per dare ai miners la loro ricompensa per mettere in sicurezza la rete.

A far parte della rete di sicurezza del Bitcoin, sono presenti anche i costi economici e le penalizzazioni. Il modo più ovvio per attaccare il sistema sarebbe quello di prendere il controllo di una maggioranza della potenza di calcolo del network – il cosiddetto attacco al 51% – che consentirebbe dunque all’hacker di censurare transazioni oppure di cambiare gli stati passati della blockchain.

Tuttavia, prendere il controllo della potenza di hashing della rete costa moltissimo, sia in termini di hardware che di elettricità. Il protocollo del Bitcoin ha intenzionalmente reso il mining sempre più difficile, e questo significa che per ottenere il controllo della rete necessiterebbe, ad oggi, di una potenza di hashing pari al 51%, che sarebbe dunque 1.88 miliardi di dollari in hardware e 3.4 milioni di dollari in elettricità ogni giorno.

Senza questi incentivi economici ben calibrati, il Bitcoin non riuscirebbe a sopravvivere. Se il mining non fosse stato così difficile, sarebbe stato estremamente semplice lanciare un attacco del 51% alla rete. Se non ci fossero state delle ricompense per il mining, non ci sarebbe stata un’industria intera di persone desiderose di comprare hardware e pagare per elettricità per contribuire alla rete.

Cripto-Economia

Investire nelle criptovalute

Il mondo delle criptovalute è diventato in pochissimo tempo uno dei mercati finanziari più apprezzati dagli investitori. La grande e sostenuta crescita delle criptovalute è infatti uno dei motivi che stanno spingendo sempre più persone ad entrare in questo settore. Tuttavia, è necessario fare grande attenzione quando si investe nelle criptomonete. Ci sono infatti molti malintenzionati che utilizzano il pretesto delle criptovalute per truffare i clienti.

Scovare truffe di questo tipo è molto facile: solitamente promettono soldi facili senza sforzi. Tuttavia, gli utenti meno esperti sono quelli che potrebbero cadere più facilmente in questa trappola.

Come fare quindi per investire nelle criptovalute senza il rischio di venire truffati? Le truffe in questo settore sono così diffuse in quanto le criptovalute sono una nicchia tutta nuova e ancora non totalmente regolamentata.

Per chi desidera investire con le criptomonete può farlo molto facilmente utilizzando i Contratti per Differenza (CFD). Cosa s’intende con questo termine? Con il termine CFD ci si riferisce ad un contratto finanziario la cui quotazione traccia in tempo reale quella di un mercato (criptovalute, azione, coppia forex, materia prima etc).

Il CFD del Bitcoin per esempio, replica in tempo reale il prezzo attuale del Bitcoin. I CFD sono i contratti più utilizzati dagli investitori online, in quanto consentono di operare senza commissioni e di ottenere un guadagno sia dal rialzo che dal ribasso della criptovaluta. Per ottenere un guadagno, è necessario prevedere correttamente la direzione futura del mercato.

Qui di seguito puoi trovare le piattaforme più sicure per investire sulle criptovalute senza fare errori. Si tratta di soluzioni autorizzate e regolamentate, quindi assolutamente sicure.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    eToro

    La piattaforma di eToro è considerata come una delle soluzioni migliori per investire sulle criptovalute. Si tratta di un token che non solo è facilissimo da usare, ma è anche totalmente gratuito e senza costi aggiuntivi.

    Con questa piattaforma è possibile investire direttamente sul Bitcoin, Ripple, Ethereum (e molte altre ancora) oppure copiare i migliori. Quest’ultima soluzione è l’ideale per i trader alle prime armi che non conoscono ancora i meccanismi dei mercati finanziari.

    eToro è un broker che è diventato famoso per il suo sistema di Social Trading innovativo e rivoluzionario. Grazie a questa tecnologia è possibile copiare, in modalità totalmente automatica, le mosse degli altri investitori.

    Trovare i trader più bravi e performanti registrati sulla piattaforma è molto semplice. Ogni utente ha un profilo pubblico, sul quale è possibile consultare le sue prestazioni: profitti ottenuti in passato, numero di copiatori, livello di rischio, drawdown e molti altri dati ancora.

    Chi copia, guadagna in base all’entità dell’investimento effettuato e del rendimento ottenuto da parte del trader copiato.

    eToro è disponibile in modalità virtuale (gratuita ed illimitata) che reale (deposito minimo 250 euro) sia per la modalità manuale che copytrading. Clicca qua per ottenere un conto gratuito su eToro.

    ForexTB

    La piattaforma d’investimenti ForexTB è l’ideale per chi desidera investire nelle criptovalute in tranquillità, sapendo di affidare i propri fondi ad una soluzione globale. Tra i vantaggi principali che troviamo con ForexTB dobbiamo sottolineare la grande semplicità d’utilizzo. Anche chi non ha mai investito nelle crypto oppure online può iniziare fin da subito senza problemi.

    Segnaliamo infatti l’assistenza telefonica gratuita di un esperto disponibile per tutti gli utenti alle prime armi. Si tratta di un esperto con un background nel settore della Cripto-Economia, il quale aiuta i nuovi utenti a muovere i primi passi investendo al meglio.

    Disponibile poi un ebook completo di tutto che spiega come si investe nelle criptovalute e negli altri asset finanziari. Il corso spiega come si investe nella pratica sulle criptovalute e anche sugli altri asset finanziari. È una guida completa, scritta in una lingua molto semplice, orientata alla pratica (non fa perdere tempo con la teoria).

    L’ebook ha avuto decine di migliaia di download in quanto è davvero utile ed è gratis (ci sono corsi che possono raggiungere prezzi di anche svariate migliaia di euro). Per effettuare il download gratuito dell'ebook, clicca qui.

    Il broker ForexTB è totalmente gratuito e non applica alcun tipo di commissione. Il broker mette a disposizione anche la possibilità di operare in modalità virtuale, quindi con fondi completamente virtuali generati dal broker. Operare sulle criptovalute in modalità demo è un’ottima idea in quanto consente di accumulare esperienza senza rischi

    Puoi iscriverti gratis su ForexTB cliccando qui.

    Considerazioni finali

    In tutto il mondo, le statistiche affermano che la tecnologia basata su blockchain e l’utilizzo delle criptovalute sono in crescita. Per fare un esempio, gli utenti del portafoglio online Blockchain sono passati da quasi 9 milioni nel 2016 ad oltre 42 milioni nel 2019.

    Gli sviluppatori nel 2015 hanno sviluppato solo 100 app decentralizzate (DApps), mentre nel 2019 quel numero è salito ad oltre 3.100.

    Mentre il futuro della cripto economia sta ancora prendendo forma, una cosa è certa: la crittografia sta cambiando per sempre il modo in cui vediamo e misuriamo il valore del denaro.

    Durante l’articolo abbiamo visto quali sono le modalità per sfruttare questa nuova ricchezza. Abbiamo parlato di soluzioni come eToro ed ForexTB, che consentono di investire nelle criptovalute facilmente e senza rischi. Per completezza, qui sotto puoi trovare un riepilogo di queste due piattaforme specializzate in criptovalute:

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200€
    Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Domande frequenti

    Qual’è la definizione di Cripto-Economia?

    La cripto-economia è il paradigma tecno-economico basato sulla tecnologia della blockchain. Una criptoeconomia è una forma estrema di economia decentralizzata o distribuita.

    Qual’è la più grande rivoluzione della Cripto-Economy?

    Blockchain è senza dubbio uno dei prodotti più importanti di questa nuova scienza pratica.

    Come trarre vantaggio dalla Cripto-Economy?

    Il modo migliore e più efficace per ottenere un ritorno economico da questo nuovo settore è quello di investire sulle criptovalute. Questa è un’operazione da fare tuttavia con grande attenzione, optando solo per soluzioni affidabili e regolamentate.

    Qual’è il ruolo delle criptovalute nella Cripto-Economia?

    Valore aggiunto ed utilità all’economia digitale e al mercato finanziario globale nel suo insieme.

    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Andrea Lagni

    Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

    Lascia un Commento